Primo allenamento a Coverciano, il ritiro degli azzurri prende il via

Oggi prima giornata di allenamento in vista della prossima competizione iridata. I 31 pre-convocati dal Ct Prandelli si sono ritrovati ieri in tarda serata al Centro tecnico Federale di Coverciano. Lavoro di resistenza fisica e preparazione tattica e atletica. Il 2 giugno arriverà la lista definitiva dei 23 convocati per la fase finale del Mondiale 2014. In programma tre amichevoli prima dell'esordio alla mezzanotte (ora italiana) del 14 giugno a Manaus contro l'Inghilterra.

Primo allenamento a Coverciano, il ritiro degli azzurri prende il via
Primo allenamento a Coverciano, il ritiro degli azzurri prende il via

È iniziato ufficialmente ieri, lunedì 19 maggio, il raduno della Nazionale di Cesare Prandelli a Coverciano in vista dei Campionati Mondiali di Brasile 2014. I 31 pre-convocati dal commissario tecnico azzurro, hanno svolto oggi la prima seduta di allenamento in vista della rassegna iridata. Poco meno di un mese separa la Nazionale dall’esordio in Brasile.

Il CT e lo staff cercheranno nel corso delle varie sedute di raggiungere la condizione fisica e tattica ottimale e di sciogliere eventuali dubbi. Tutto questo porterà alla compilazione della lista definitiva, attesa per il 2 giugno prossimo, dei 23 giocatori che prenderanno parte alla fase finale della competizione continentale.

Tanto l’entusiasmo della truppa azzurra. C’è grande voglia di fare e dimostrare di valere quel posto nei 23. Dubbi soprattutto in attacco, con la condizione fisica di Giuseppe Rossi da valutare con assoluta attenzione e lo sprint finale di Antonio Cassano all’ultima occasione in carriera in azzurro. La conferenza stampa del pomeriggio di Prandelli ha chiarito a riguardo.

PRIMO ALLENAMENTO Gli uomini di Prandelli hanno cominciato a lavorare in mattinata con la prima delle due sessioni giornaliere previste. La prima parte è dedicata al lavoro in palestra. Poi una corsa leggera con i primi a scendere in campo: Aquilani, Montolivo, Pasqual e Romulo. Allenamento differenziato invece per i quattro portieri.

Il fattore clima, quello che attenderà i giocatori in Brasile, è quanto di più ostico promette la competizione. E dovrà essere valutato con estrema attenzione. Caldo e umidità la faranno da padrone. Test medici e di resistenza allo sforzo, proprio in virtù delle temperature previste, hanno avuto precedenza. Infatti le prime ore di lavoro sono state dedicate ad allenamenti specifici. È stata creata una sorta di sauna all'interno del Centro Federale dove, dei rilevatori di pressione hanno registrato il battito cardiaco per ogni calciatore. I dati saranno raccolti giorno per giorno e poi elaborati. Si lavora quindi tantissimo sul fattore resistenza.

Gli allenamenti sono previsti sino a giovedì 22: saranno poi tre i giorni di riposo concessi dal commissario tecnico ai suoi che ha previsto il rientro presso il Centro Federale domenica 25 maggio.

Dunque, la preparazione riprenderà il 26 per altri quattro intensi giorni di lavoro per poi, venerdì 30 maggio, partire alla volta di Londra dove, sabato 31, la Nazionale affronterà al “Craven Cottage” l’Irlanda in amichevole (calcio d’inizio ore 20:45 italiane).

Mercoledì 4 giugno, a lista ormai completata, l’Italia ospiterà a Perugia il Lussemburgo (calcio d’inizio sempre alle 20.45) nella seconda amichevole pre-mondiale partendo, il giorno seguente, alla volta del Brasile.

Domenica 8 giugno all’ “Estadio da Cidadania” di Volta Redonda (calcio d’inizio alle 17.30 locali, le 22.30 in Italia) gli Azzurri affronteranno la Fluminense nell’ultimo test prima dell’esordio in Coppa del Mondo. Buffon e compagni infatti rientreranno subito a Mangaratiba, 100 km da Rio de Janeiro, dove sarà allestita Casa Azzurri per prepararsi alla prima sfida mondiale prevista per la mezzanotte del 14 giugno all’Arena Amazzonia di Manaus contro l’Inghilterra di mister Hodgson.

 

BUFFON Tra i primi azzurri a parlare, il portiere della Juventus Gigi Buffon. In una lunga intervista rilasciata a Sky oltre ad ufficializzare la separazione da Alena Seredova il portierone ha espresso un pensiero sulla Nazionale e l’imminente avventura mondiale.

“E' un'Italia che sicuramente non partirà in prima fila, però magari in seconda sì. In seconda-terza ci siamo anche noi perché l'abbiamo meritato, perché alla fine nelle ultime due competizioni internazionali che abbiamo disputato, abbiamo vinto due medaglie: una d'argento all'Europeo e una di bronzo alla Confederations. Significa che un qualcosa di buono e un percorso in ascesa lo stiamo facendo. E ci auguriamo che questa ascesa possa trovare l'apice proprio al Mondiale. Sappiamo benissimo che per vincere un'altra Coppa del Mondo, devi far fuori Nazionali come Spagna, Brasile, Argentina, Germania, per cui sarà molto complicato".

 

Di seguito il programma della Nazionale sino al 31 maggio:

Lunedì 19 maggio 2014

h. 24.00 Raduno presso il Centro tecnico Federale di Coverciano

 

Martedì 20 maggio 2014

h. 10.30 Allenamento (aperto alla stampa)

h.13.30 Incontro con la stampa del Ct Prandelli

h. 16.30 Allenamento (porte chiuse)

 

Mercoledì 21 maggio 2014

h. 10.30 Allenamento (aperto alla stampa)

h.13.30 Incontro con la stampa dei calciatori

h.16.30 Allenamento (porte chiuse)

 

Giovedì 22 maggio 2014

h.10.30 Allenamento (aperto alla stampa)

A seguire incontro con la stampa del Responsabile dello Staff Medico, Professor Castellacci.

 

Domenica 25 maggio 2014

h.19.00 Raduno presso il Centro tecnico Federale di Coverciano)

 

Lunedì 26 maggio 2014

h. 10.30 Allenamento (aperto alla stampa)

h. 13.30 Incontro con la stampa del Ct Prandelli

h. 16.30 Allenamento (porte chiuse)

 

Martedì 27 maggio 2014

h. 10.30 allenamento (aperto alla stampa)

h. 13.30 incontro con la stampa dei calciatori

h.16.30 allenamento (porte chiuse)


Mercoledì 28 maggio 2014

h. 10.30 Allenamento (aperto alla stampa)

h. 13.30 Incontro con la stampa dei calciatori

h. 16.30 allenamento (porte chiuse)

 

Giovedì 29 maggio 2014

h. 10.30 Allenamento (aperto alla stampa)

h. 13.30 incontro con la stampa dei calciatori

h. 16.30 allenamento (porte chiuse)

 

Venerdì 30 maggio 2014

h. 10.30 Allenamento (aperto alla stampa)

A seguire incontro con il Ct Prandelli

h. 16.05 Partenza volo charter per Londra

h. 17.25 Arrivo a Londra e trasferimento allo stadio “Craven Cottage” per sopralluogo

A seguire trasferimento in hotel

 

Sabato 31 maggio 2014

h. 20.45 Gara amichevole Italia-Irlanda

A seguire incontro con la stampa e ritorno in hotel.  

 

 

[1]   [2]   [3]   [4]   [5]


Share on Facebook