Live Italia - Lussemburgo in dell'amichevole pre-mondiale

Live Italia - Lussemburgo in dell'amichevole pre-mondiale
ITALIA
1 1
LUSSEMBURGO
ITALIA: Buffon; Abate, Bonucci, Chiellini, DeSciglio; DeRossi, Pirlo, Verratti; Marchisio, Candreva; Balotelli
LUSSEMBURGO: Moris; Jans, Schnell, Chanot, Janisch; Philipps; Alves da Mota, Gerson, Mutsch, Bensi; Joachim
SCORE: 1-1 Marchisio 8' 41'

L' italia non sa più vincere, finisce 1-1 al Curi di Perugia, segna Marchisio  poi nel finale pareggia Chanot. Gli azzurri non vincono da sette partite, 6 pareggi e una sconfitta. Si parte domani con molti dubbi e poche certezze. Questa sera abbiamo avuto molte versioni dell' Italia. Lo aveva anticipato nei giorni scorsi Prandelli che doveva sperimentare. Per la ennesima volta, partiamo per una competizione mondiale senza vincere. Per questa sera è tutto , vi ringraziamo buona notte da Arianna Radice e tutta Vavel Italia che vi invita a seguire questo mondiale in nostra compagnia..  

FINISCE QUI, un pareggio che non rincuora lo spirito azzurro. Mancano pochi giorni, si può parlare di un collaudo fallito? 

3 minuti di recupero

43ì AMMONITO ABATE

42' ABATE PALLA GOL, MA TROVA IL PORTIERE A DIRGLI DI NO

41' PAREGGIO DEL LUSSEMBURGO, ALTRO GOL SUBITO DA UNA PALLA INATTIVA, CHANOT ANTICIPA AQUILANI

36' CAMBIO NEL LUSSEMBURGO. Esce Bensi, entra Da Graca

35' DOPPIA SOSTITUZIONE nell'italia. Fuori Balotelli e Candreva, dentro Cerci e Insigne.

33' Grande palla di Cassano sulla sinistra per De Sciglio che aspetta troppo e si fa anticipare. Angolo per gli azzurri.

31' Ultimo cambio per i rossi. Deville entra per Holter.

29' Aquilani prende il posto di Pirlo.

25' Dopo l'effetto sorpresa della mossa Cassano, il Lussemburgo sembra aver preso le misure agli azzurri.

23' Errori di disimpegno per gli azzurri e Prandelli si arrabbia

15' SOSTITUZIONE PER IL LUSSEMBURGO. Secondo cambio per i rossi con Payal che rileva Phillips.

L'iniziativa in collaborazione con il ministero delle politiche agricole

13' IL LUSSEMBURGO VICINO AL GOL CON JOACHIM.. 

12' SECONDO LEGNO CONSECUTIVO CON CANDREVA, L' ingresso in campo di Cassano a scosso la partita

11' AZIONE FANTASTICA cassano serve un assist a Balotelli ma l' attacante rossonero prende la traversa

9' Fuori Verratti ed entra Antonio Cassano

 7' Cassano si sta preparando ad entrare

6' buffon in due tempi

3' ovazione per Balotelli ,il più applaudito tra gli azzurri

inizia il secondo tempo, problemi di stomaco per Marchisio ma è in campo 

FINISCE IL PRIMO TEMPO, uno a zero per l' Italia

43' altra palla gol con Balotelli che non trova per pochissimo la porta

37' Prova a rispondere il Lussemburgo con Joachim, ma la sua conclusione è da dimenticare.

31' Bensi stende Balotelli che abbozza una reazione, ma si ferma in tempo. GIALLO  

29' PALLA GOL PER GLI AZZURRI: Ottina palla filtrante di Verratti per Balotelli che da posizione defilata sulla sinistra spara tra le braccia di Moris

27' Italia che ha rallentato il gioco dopo essere passata in vantaggio

25' Rientrato in campo il capitano dei rossi, Mutsch.

23' Lussemburgo momentaneamente in dieci. Mutsch ai bordi del campo per un pestone rimediato in uno scontro di gioco.

22'  Punizione per l'Italia. Pirlo viene messo giù da Jans.  Riparte il Lussemburgo.

14' Altra verticalizazione Mario Balotelli però spreca tutto mandadola alto il pallone

13' L' Italia ora sta spingendo

8' GOOOOOOOOOOOOOOOOOOL MARCHISIO, assist di Mario Balotelli grande giocata , marchisio stesso detta il passaggio all' attacante milanista che a sua volta serve l' assist allo Juventino. 

6'  Joachim  prova la soluzione ma trova Buffon che para senza problemi

5' Verratti serve a Balotelli una palla perfetta, ma l' attaccante rossonero si ferma credendo che fosse in fuorigioco

3' Sbagliato il tocco per marchisio che stava andando in profondità, altra palla persa

2' Bonucci sbaglia il tocco a Buffon e regala così un calcio d' angolo al Lussemburgo.

1' De Sciglio con la prima cavalcata sulla sinistra, cross deviato

1' Inizia la partita

20:44 Le squadre sono scese in campo

20:41 Perugia, in 25.000 per Italia - Lussemburgo

 

20:12 Il lussemburgo scenderà in campo con  Moris; Jans, Schnell, Chanot, Janisch; Philipps; Alves da Mota, Gerson, Mutsch, Bensi; Joachim

20:09 La formazione ufficiale che scenderà in campo tra poco più di 30 minuti:  Buffon; Abate, Bonucci, Chiellini, DeSciglio; DeRossi, Pirlo, Verratti; Marchisio, Candreva; Balotelli

20:08 Partirà domani a mezzanotte il charter con a bordo la Nazionale di Cesare Prandelli, che atterrerà a Rio de Janeiro venerdì mattina alle 7 ora locale (le 12 in Italia). Venerdì alle 20 ora italiana gli Azzurri sosterranno il primo allenamento sul campo del Portobello Resort, l’hotel che ospita il ritiro. Sabato 7 giugno è in programma una doppia seduta di allenamento, mentre domenica 8 la Nazionale affronterà il test con la Fluminense a Volta Redonda (calcio d’inizio alle 17.30 ora locale, le 22.30 italiane). E’ fissata per la mattinata di venerdì 13 giugno la partenza per Manaus, dove sabato 14 la Nazionale farà il suo esordio nel Mondiale con l’Inghilterra

19:52 - Buonasera e benvenuti alla diretta Live della seconda amichevole pre-Mondiale 2014 della Nazionale Italiana, Italia - Lussemburgo. Un saluto da VAVEL Italia ed Arianna Radice, oggi seguiremo l'incontro dei nostri Azzurri allo stadio Renato Curi di Perugia. Pur non affrontando un'avversaria temibile, il ct Cesare Prandelli si attende una prestazione di carattere da parte dei suoi. Perché si faranno le prove generali in vista dell'esordio Mondiale contro l'Inghilterra.  I 90 minuti del Craven Cottage sono stati funestati dall’infortunio di Riccardo Montolivo. Il centrocampista del Milan ha riportato la frattura della tibia: salterà i Mondiali e lo rivedremo in campo tra 6-7 mesi. Ma a tenere banco sono le esclusioni eccellenti di Mattia Destro e Giuseppe Rossi, defezioni che hanno sollevato parecchie polemiche. Il primo sembra che abbia rifiutato il ruolo di riserva, il secondo non è apparso ancora del tutto guarito dal grave infortunio che ne ha condizionato buona parte della stagione. L’ allenatore  della Nazionale ha cercato di abbassare i toni e restituire serenità all'ambiente con la solita eleganza che gli appartiene. Bisognerà far meglio rispetto al test contro l'Irlanda, terminato a reti bianche al termine di un match scialbo e con pochi sussulti.

Gli Highlights della partita di sabato contro l' Irlanda

  

19:45 - Andrea Barzagli lascia il ritiro - Il difensore juventino è ancora alle prese con la febbre e ha lasciato il ritiro degli Azzurri raggiungendo anticipatamente Roma, da dove domani sera la Nazionale partirà per Rio de Janeiro. Al suo posto, stasera contro il Lussemburgo, sarà in campo Leonardo Bonucci, per fare coppia con Chiellini, al centro di una difesa completata dai milanisti Abate e De Sciglio. Sta per raggiungere i compagni in ritiro anche il portiere Antonio Mirante, inserito nel gruppo come seconda riserva.

19:30 - Prove di grande Italia, prove di quella che potrebbe essere, dal primo minuto o anche in corso d'opera, una possibile soluzione tattica a disposizione di Prandelli. Il modulo scelto è il 4-1-3-1-1 La Nazionale che scenderà quindi stasera in campo sarà la seguente: Buffun, Abate, Bonucci, Chiellini, De Sciglio, De Rossi, Pirlo, Verratti, Candreva, Marchisio e Balotelli. Fuori Antonio Cassano. Prandelli ha spiegato che questa scelta è motivata dal fatto che vuole valutare lo stato di forma e la posizione di alcuni uomini a centrocampo. Si cambiano gli uomini, ma soprattutto si cambia modulo. Dal 4-3-1-2 al 4-1-3-1-1. La novità più interessante è il doppio play: Marco Verratti e Andrea Pirlo giocheranno insieme per la prima volta. Tecnica e qualità al servizio della Nazionale. Con Daniele De Rossi a protezione del pacchetto arretrato. Il perché di questa scelta è presto motivato: l'Inghilterra tenterà in tutti i modi d'ingabbiare la fantasia di Pirlo, quindi il giovane centrocampista del Paris Saint Germain potrebbe godere di libertà d'azione. Questa amichevole misurerà la condizione dei nostri giocatori in vista del Mondiale: domani gli Azzurri voleranno alla volta del Brasile per cercare di fare bene. L’obiettivo primario è quello di cancellare la pessima prestazione di 4 anni fa in Sudafrica ed andare il più possibile avanti anche se non siamo tra i favoriti assoluti.

19:15 - L’ultima vittoria della nazionale lussemburghese risale all’anno scorso: il 10 settembre 2013 ha battuto per 2-1 l’Irlanda del Nord, nella sfida valida per il gruppo F delle qualificazioni mondiali. Che il Lussemburgo ha chiuso all’ultimo posto con 6 punti (1 successo 3 pareggi 6 sconfitte, 7 gol segnati e 26 subiti) dietro a Russia (22 punti), Portogallo (21), Israele (14), Azerbaigian (9) e Irlanda del Nord (7). L’allenatore è il quarantaquattrenne Luc Holtz, che dovrebbe proporre il modulo 4-4-2. In porta Moris, in difesa invece Laurent Jans a destra, Mathias Janish a sinistra, Maxime Chanot e Tom Schnell in mezzo. Centrocampo: sulle ali Mario Mutsch (destra) e Daniel Da Mota (sinistra), centrali Chris Philipps e Lars Gerson. Stefano Bensi dovrebbe agire a supporto della punta di ruolo che sarà Aurelien Joachim, ventisettenne di proprietà dell’RKC Waalwijk (Eredivisie olandese).

LE PROBABILI FORMAZIONI:                                                   

ITALIA (4-1-3-1-1): Buffon; Abate, Paletta, Chiellini, De Sciglio; De Rossi; Pirlo, Verratti, Marchisio; Candreva; Balotelli. A disp. Sirigu, Perin, Barzagli, Bonucci, Darmian, Aquilani, Thiago Motta, Parolo, Cassano, Cerci, Immobile, Insigne. CT: Prandelli

LUSSEMBURGO (4-1-4-1): Moris; Jans, Schnell, Chanot, Janisch; Philipps; Alves da Mota, Gerson, Mutsch, Bensi; Joachim. A disp. Bastos, Deville, Hoffmann, Holter, Joubert, Laterza, Luisi, Malget, Martins Santos Da Graca, Payal, Schinker, Turpel. CT: Holtz

19:00 - Cesare Prandelli ha spiegato in conferenza stampa le sue scelte in merito ai 23 convocati definitivi dell’Italia.Il ct ha ovviamente cominciato dal polverone sollevato dalla mancata convocazione di Giuseppe Rossi, chiarendo la reale dinamica dei fatti: “Non mi aspettavo una reazione simile, sono costretto a chiarire quel che è successo. Io con Giuseppe Rossi mi sono incontrato a Coverciano il 7, alle 6 di pomeriggio,prima di dare la lista dei 30 pre-convocati. Volevo parlare con lui, volevo avvisarlo che aveva fatto pochi minuti, i tempi che servivano per il recupero non erano stati fatti sul campo, in finale di coppa Italia aveva giocato solo pochi minuti, sono andato con l’intenzione di dirgli che non era nei 30. Poi ho capito che la sua convocazione poteva essere un messaggio forte, qualcosa di bello, qualcosa da far “leggere” ai nostri ragazzi: un ragazzo forte, determinato, che viene convocato dopo un infortunio… E così ho deciso di portarlo nei 30, nonostante gli avessi specificato che non sarebbe stato tra i 23. Gli ho anche detto che era una decisione sofferta perché è un ragazzo straordinario. Ho accettato questa sfida, forte, ma gliel’ho ripetuto più volte: Beppe, non sei nei 23. Lui ha lavorato sempre bene, con entusiasmo, voglia di fare. Ho sempre ripetuto a tutti: qualunque cosa possa fare, Giuseppe Rossi ha già vinto. Tutti sapevano il proprio ruolo e mi sono meravigliato di questa sua reazione. Prima della partita contro l’Irlanda gli ho detto che dal punto di vista fisico i valori erano buoni ma volevo vedere qualcosa di più in campo, volevo un attaccante che giocasse da attaccante. Ho tolto anche Immobile, l’ho messo attaccante ma non ho visto quello che volevo vedere. Era un rischio talmente grande che non me la sono sentita, sarebbe stato facile per me chiamarlo, sarebbero stati tutti contenti, ma non potevo farlo”. e Sull’assenza di Montolivo: “E’ un’assenza grave, senza alcun dubbio. Riccardo aveva raggiunto una maturità tattica incredibile“.

18:50 - José Mourinho ha dichiarato apertamente di tifare Italia subito dopo il suo Portogallo: si tratta di José Mário dos Santos Mourinho Félix, o Mourinho, in poche parole. Si può pertanto definire Mourinho sponsor della nazionale italiana in Brasile, dal momento che ha detto tante cose belle a favore degli Azzurri..Adesso sembra sbilanciarsi, affermando che l’Italia è da finale e da titolo mondiale, o come dice lui, da “titulo”: il commendadore in questione ha quindi espresso di tifare apertamente per la nazionale italiana di Cesare Prandelli, 

L’arbitro del match sarà lo sloveno Damir Skomina assistito dai guardalinee Jure Praprotnik e Robert Vuskan e dal quarto uomo italiano Paolo Tagliavento.

18:40 - Negli otto precedenti assoluti tra le due Nazionali maggiori, Italia sempre vittoriosa, con un totale di 24 reti segnate e una sola subita (Lussemburgo-Italia 1-4, del 16 ottobre 1976). Si sarebbe dovuta disputare una nona partita fra le due Nazionali, in data 29 maggio 2012, a Parma, ma venne rinviata causa il terremoto che aveva colpito la notte precedente il territorio dell’Emilia Romagna. L’Italia non vince una partita ormai dal 10 settembre 2013: 2-1 sulla Repubblica Ceca, a Torino. Nei sei seguenti confronti, bilancio azzurro di cinque pareggi e una sconfitta. Da 223′, inoltre, azzurri senza gol: l’ultimo porta la firma di Giaccherini, al 47′ di Italia-Nigeria 2-2, amichevole a Londra del 18 novembre 2013

Share on Facebook