Olanda - Costa Rica, appuntamento con la storia

La rivelazione del torneo sogna un nuovo colpaccio contro gli Oranje, privi di De Jong, mentre Jorge Luis Pinto non avrà a disposizione lo squalificato Duarte

Olanda - Costa Rica, appuntamento con la storia
Olanda - Costa Rica, appuntamento con la storia

L' Olanda è avvisata: guai a sottovalutare i "Ticos", che hanno battuto o comunque eliminato Uruguay, Italia, Inghilterra e Grecia.  Sara' l'Arena Fonte Nova di Salvador a mettere di fronte due storie diverse con due stili differenti: da una parte c'è la favoritissima Olanda di super Robben, tutta estro e gol, dall'altra la sorpresa assoluta di questo Mondiale, a cui sono bastate appena 5 reti in quattro partite per approdare ai quarti.Per i centroamericani i complimenti si sprecano e basta dire che questi quarti di finale sono il miglior piazzamento nella storia della nazionale che precedentemente, alla rassegna mondiale di Italia '90, arrivarono solo ottavi, anche se ora hanno  ben poche chance di superare gli Orange, finalisti nel 2010 e alla ricerca del bis nella rassegna iridata brasiliana. Van Gaal, nonostante l'infortunio di De Jong che su Twitter ha comunque caricato i compagni:

Keep believing! / Blijven geloven! Only as a unit we can be succesful #Dedication #Dutchlions #WorldCup2014 pic.twitter.com/FU6Zu09Ryq

— Nigel de Jong (@NDJ_Official) 1 Luglio 2014

Van Gaal: "Non sottovaluteremo il Costarica" -  Il ct olandese non intende fare l'errore che tanti hanno fatto finora, ossia sottovalutare i Ticos: "I miei giocatori sono ambiziosi, sanno che è un momento importante verso il raggiungimento del nostro obiettivo e non prenderemo il Costarica sottogamba - dichiara Van Gaal nella conferenza stampa della vigilia - Rispetto alla vigilia della gara con la Spagna, la forma non è la stessa ma la fiducia nel gruppo è aumentata. La stampa olandese nemmeno immaginava che saremmo arrivati qui e, qualsiasi risultato faremo, sarà bellissimo - è il pensiero di Van Gaal - Ma il nostro vero obiettivo è diventare campioni del mondo. Forse non saremo una squadra fantastica ma siamo molto difficili da battere e lo abbiamo dimostrato. Abbiamo ottenuto finora risultati straordinari e lotteremo fino all'ultimo minuto per vincere il Mondiale"

L'Olanda deve rinunciare definitivamente a uno dei pilastri del centrocampo, De Jong, vittima di un infortunio muscolare contro il Messico. Al suo posto dovrebbe giocare Wijnaldum. Van Gaal riparte dai sui due punti fermi nella nazionale: Robben e Snijder che andrà a fare il regista vero e proprio.Al centro della difesa recupera Martins Indi che giocherà insieme a Vlaar e De Vrij  In attacco si era parlato di un possibile impiego di Huntelaar(r scalpitante in panchina dopo avere deciso la sfida con il Messico), ma van Persie sembra essere ancora il favorito a vestire la maglia da titolare.

OLANDA (5-3-2): Cillessen; Verhaegh, de Vrij, Vlaar, Martins Indi, Blind; Wijnaldum, de Guzman, Sneijder; van Persie, Robben. All.: van Gaal

Ballottaggi: Verhaegh-Janmaat (60%-40%), de Guzman-Kuyt (55%-45%)

Squalificati: - Indisponibili: de Jong, Fer

Pinto avverte l'arbitro: "Attento ai tuffi di Robben"-  Dal canto suo il ct avversario Jorge Luis Pintoavvisa l'arbitro: "Attento ai tuffi di Robben". E' un tema delicato sul quale si rischia di fare 'scivoloni' - ha aggiuntoPinto - Invito la Fifa a seguire tutto con grande attenzione. Negli arbitraggi visti finora ho notato degli errori importanti, e la cosa mi preoccupa. Spero che l'arbitro di domani non ne commetta, e nel dirlo sono categorico". Sollecitato ancora su Robben, il ct della Costa Rica ha risposto: "Ama il 'piscinazo'. Una punizione a suo carico sarebbe servita da esempio al mondo, con il Messico avrebbe dovuto essere espulso per come si è buttato". Poi parlando della partita. "L'Olanda ha un grande allenatore, ma noi abbiamo a disposizione un'occasione unica e vorremmo sfruttarla. Quanto alla tattica, attaccheremo anche stavolta, pur rispettando i nostri avversari".

Opterà per un compatto 5-3-2. Navas come estremo difensore titolare.Per la difesa Pinto potrà contare sul contributo dei laterali Gamboa ed Umana mentre al centro non ci saranno Duarte, fermato per un turno, e l'acciaccato Miller e quindi dovrebbero essere schierati Acosta, Gonzalez ed Urena. In mezzo al campo spazio per Bolanos, Tejeda e Borges mentre in attacco il giovane talento Campbell sarà affiancato da Ruiz.

COSTA RICA (5-4-1): Navas; Gamboa, Acosta, Gonzalez, Umana, Diaz; Ruiz, Tejeda, Borges, Bolanos; Campbell. All.: Pinto

Ballottaggi: Navas-Pemberton (70%-30%)

Squalificati: Duarte (1) Indisponibili: Miller

Il match di sabato sera tra le due formazioni rappresenta il primo confronto tra le due nazionali che in campo internazionali non si erano mai affrontate prima. L’Olanda ha vinto 10 delle ultime 11 partite giocate ai Mondiali, perdendo solo la finale con la Spagna del 2010.Per la prima volta nella sua storia, la Costa Rica è rimasta imbattuta per quattro gare di fila al Mondiale 

Calcio