Serie A: Sampdoria e Genoa perfette, 0-0 in Atalanta-Torino e Chievo-Sassuolo

La squadra di Mihajlovic si riporta al terzo posto battendo la Fiorentina 3-1 (Palombo, Rizzo ed Eder contro l'unico gol della Viola di Savic), seguita dai concittadini del Genoa, vittorioso ad Udine per 2-4 (Matri in grande spolvero, segnano anche Marchese, Kucka e Iago Falqué; Di Natale e Widmer per i bianconeri). 0-0 a Verona e Torino

Serie A: Sampdoria e Genoa perfette, 0-0 in Atalanta-Torino e Chievo-Sassuolo
Serie A: Sampdoria e Genoa perfette, 0-0 in Atalanta-Torino e Chievo-Sassuolo

Solamente quattro gare nel pomeriggio italiano di Serie A. La principale compagine a scendere in campo era la Sampdoria. La squadra di Mihajlovic, che ben ha impressionato, veniva da due pareggi ed una sconfitta nelle ultime tre ed affrontava la Fiorentina, che aveva collezionato 7 punti nelle ultime 4 gare. I viola, dopo la convincente vittoria per 3-0 con l'Udinese ed il pareggio col Milan, devono però arrendersi alla voglia di rifarsi dei doriani. Termina 3-1 a Marassi. Partita rocambolesca con Giacomelli protagonista nella prima mezzora. L'arbitro concede un rigore per parte: il primo - generoso - è il boccone di Palombo (1-0), il secondo - che ci sta - la sciagura di Gonzalo Rodriguez che dagli 11 metri fallisce. Para Romero. Poco dopo il giovane Rizzo (titolare nell'undici blucerchiato che dà ampio spazio alle riserve: ci sono Bergessio e Cacciatore, non Eder, Gabbiadini, Silvestre, Gastaldello e Romagnoli), con una percussione personale, farà 2-0. Fortunatamente per Montella però, prima dell'intervallo, Savic ridarà speranze ai suoi riaprendo la gara con il 2-1 di testa su angolo di Borja Valero. Nella seconda frazione dentro anche Pizarro, Pasqual e sopratutto Mario Gomez ma la sostituzione vincente la fa Mihajlovic. Dentro Eder che al 78° parte in contropiede e da solo contro 3 fa 3-1. I genovesi si portano al terzo posto: a -3 dalla Roma seconda ed a + 1 sul Genoa quarto, in attesa di Milan e Lazio che contavano, prima delle 15, gli stessi punti.

Dicevamo del Genoa. I rossoblu sono vincitori della gara di Udine e confermano il momento di forma strabiliante, messo in dubbio nell'1-1 casalingo con l'Empoli. Ingenui tifosi, che avevano fischiato il Grifo. Ora anche loro godono della quarta vittoria nelle ultime cinque partite, la terza consecutiva. Per l'Udinese invece si tratta della terza sconfitta nelle ultime quattro: Strama è caduto all'ottavo posto. La gara finisce per 2-4 ed è bella viva. Vantaggio dell'Udinese con il gol più veloce di questo campionato: Di Natale, che approfitta della disattenzione della difesa avversaria, buca Perin su assist di Kone. Comincia con un eurogol di Marchese, che si avvita al limite dell'area e spara la volée, la rimonta del Genoa. Sorpasso al 24° con Iago Falqué, preferito a Kucka e Lestienne, che raccoglie l'assist di Edenilson (che ingenuità Bruno Fernandes) e fa 2-1. Ma prima dell'intervallo risponde ancora l'Udinese: è Widmer a segnare il 2-2, con una cavalcata ben seguita da Di Natale che serve il filtrante giusto. Nel secondo tempo sarà provvidenziale il parziale di 0-2 degli ospiti: Matri conferma di essersi ritrovato sbattendo in rete il cross di Iago. Nel finale 2-4 finale di Kucka, con una bella conclusione da fuori.

Chiudono la gara due 0-0. Quello di Verona fra Chievo e Sassuolo e quello di Torino fra granata ed Atalanta. Due pareggi a reti bianche diversi. Nel primo vediamo una partita noiosa protrarsi in maniera interminabile fino al 90°, quando il Chievo - guardando la classifica - si ritrova ancora ultimo, a -2 dalla salvezza. Quantomeno fermata l'emoraggia da quattro sconfitte consecutive. Niente prima vittoria casalinga però: il Sassuolo tiene duro e si porta a casa il quarto risultato utile consecutivo (due pareggi e due vittorie).

Il protagonista del pareggio fra Torino ed Atalanta è invece Sportiello che sventa un paio di volte il vantaggio casalingo. Per la squadra di Ventura quarto risultato casalingo utile consecutivo e 12° posto; per quella di Colantuono secondo pareggio consecutivo (almeno si torna a far punti) e primo punto dopo tre sconfitte fuori casa.

I tabellini: 

Chievo - Sassuolo 0-0

Chievo (4-4-2) : Bizzarri; Nicolas Frey, Zukanovic, Dainelli, Biraghi; Schelotto (70° Bellomo), Hetemaj, Radovanovic (56° Cofie), Birsa; Paloschi, Meggiorini

Sassuolo (4-3-3) : Consigli; Vrsaljko, Acerbi, Terranova (44° Antei), Peluso; Taider, Magnanelli, Missiroli; Berardi (82° Floro Flores), Floccari (70° Pavoletti), N.Sansone

Udinese - Genoa 2-4
(Di Natale; Marchese, Iago Falqué; Widmer; Matri, Kucka)

Udinese (4-4-2) : Karnezis; Wimder, Danilo, Heurtaux, Piris; Kone (64° Lucas Evangelista), Allan (79° Muriel), Guilherme, Bruno Fernandes (46° Badu); di Natale, Thereau

Genoa (4-3-3) : Perin; Roncaglia, de Maio, Marchese; Edenilson, Greco (71° Kucka), Sturaro, Antonini (59° Antonelli); Iago Falqué, Matri, Perotti (59° Bertolacci)

Sampdoria - Fiorentina 3-1
(Palombo, Rizzo; Savic; Eder)

Sampdoria (4-4--2) : Sergio Romero; De Silvestri, Regini, Palombo, Cacciatore; Rizzo (71° Krsticic), Obiang, Soriano (90° Duncan), Mesbah; Okaka, Bergessio (65° Eder)

Fiorentina (4-3-2-1) : Neto; Richards (65° Pasqual), Gonzalo Rodriguez, Savic, Marcos Alonso; Aquilani, Badelj (58° Pizarro), Borja Valero; Cuadrado (69° Mario Gomez), Ilicic; Babacar

Torino - Atalanta 0-0

Torino (3-5-2) : Gillet; Maksimovic, Jansson, Moretti; Darmian, Gazzi, Vives (51° Farnerud), El Kaddouri, Bruno Peres; Quagliarella, Josef Martinez (59° Amauri)

Atalanta (3-5-2) :  Sportiello; Cherubin, Biava, Stendardo; Zappacosta (82° Raimondi), Migliaccio, Baselli, Carmona, Dramé (73° Del Grosso); Boakye, Denis (71° Rolando Bianchi)

Napoli - Roma 0-2

Empoli - Juventus 0-2

Parma - Inter 2-0

La classifica: 


Share on Facebook