Una Serie B da "profondo rosso"

Pomeriggio condizionato dalle espulsioni in Serie B: il Carpi in nove pareggia a Brescia per 3-3. Vince il Bari al San Nicola: buona la prima per Nicola.

Una Serie B da "profondo rosso"
Una Serie B da "profondo rosso"

Gol, adrenalina e tantissimi cartellini rossi. In Serie B quello di oggi è stato un pomeriggio fortemente caratterizzato dal nervosismo: sono, infatti, ben dieci le espulsioni che hanno accompaganto il pomeriggio della serie cadetta. 

Dopo l'aniticipo di ieri in cui il Frosinone ha battuto per 5-1 il Livorno agganciando il Carpi in testa alla classifica, oggi proprio gli emiliani erano chiamati a rispondere. Impegnati a Brescia contro le rondinelle è venuta fuori una partita incredibile conclusasi sul risultato di 3-3. Nel primo tempo accade tutto in 5 minuti: vantaggio di Caracciolo al 33' e pareggio di Gagliolo al 38'. Sul punteggio di 1-1 ad inizio ripresa nel giro di un minuto il Carpi perde due uomini (Suagher e Bianco) e si vede così costretto a giocare in nove per mezz'ora. Il Brescia sfrutta l'occasione con Caracciolo che segna altre due reti firmando la sua personale tripletta. Accade però l'impensabile: tra l'88' ed il 92' Inglese firma una doppietta che permette agli ospiti di prendere un punto e ritornare in vetta solitaria alla classifica. 

Stessa sorte dello Spezia impegnato in casa contro il Bologna: a passare in vantaggio sono gli ospiti con uno spettacolare gol di Cacia. I liguri, pero, non ci stanno e nei minuti di recupero oltre il 90' rimettono in parità lo scontro diretto grazie alla rete di Piccolo.
Delude, invece, l'Avellino che in casa contro il Varese non riesce a sbloccare la partita che, dunque, finisce così come era iniziata: 0-0.
Segno "X" anche tra il Lanciano ed il ritrovato Crotone. Succede tutto nel primo tempo: vantaggio dei padroni di casa con Ferrario e successivo autogol di Troest a decidere la gara. 
Il derby d'umbria non vede nessun vincitore: tra Perugia e Ternana finisce 2-2 grazie alle reti di Parigini e Falcinelli per i padroni di casa e di Bojinov e Falletti per gli ospiti. 

Vince il nuovo Bari di Davide Nicola: dopo lo scossone di settimana scorsa e l'esonero di Mangia, al San Nicola torna l'entusiasmo e, soprattutto, i tre punti. 
A decidere la sfida contro il Trapani sono i gol di Galano e Caputo, con Mancosu che aveva inutilmente riaperto la sfida su rigore a pochi minuti dalla fine.
Davanti al proprio pubblico la Pro Vercelli si libera facilmente della Virtus Entella: 2-0 per i piemontesi il risultato finale, con i gol decisivi di Scavone e Fabiano.
Finisce con 4 esplusi la partita tra Modena e Pescara, in particolare con gli abruzzesi che arrivano  al novantesimo in otto. Anche il punteggio a favore degli emiliani: 2-0 in virtù della doppietta di Granoche nel quarto d'ora finale. 
Pareggio per 1-1 tra Vicenza e Cittadella: vantaggio ospite di Minesso al 12' e pareggio di Cocco su rigore al 79'.
 

Calcio