Diretta partita Sampdoria - Napoli,  risultati live di Serie A

Diretta partita Sampdoria - Napoli,  risultati live di Serie A
Diretta partita Sampdoria - Napoli,  risultati live di Serie A
Sampdoria
1 1
Napoli
Sampdoria: (4-3-1-2) : Romero; De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Mesbah; Rizzo (79° Gabbiadini), Palombo, Obiang (59° Duncan); Soriano (70° Krstitic); Eder, Okaka. Panchina: Da Costa, Viviano; Regini, Gastaldello, Cacciatore; Marchionni; Fedato, Bergessio, G.Sansone
Napoli: (4-2-3-1) : Rafael; Maggio, Koulibaly, Raul Albiol, Britos (59° Mertens); David Lopez, Inler (63° Jorginho); Callejon, Hamsik (78° Duvan Zapata), Ghoulam; Higuain. Panchina: Andujar, Colombo; Henrique, Mesto; De Guzma, Radosevic, Gargano.
SCORE: 1-0, min.12, Eder (S); 1-1, min.91, Duvan Zapata
ARBITRO: Gianluca Rocchi ammonisce Britos (N) al 6°, Obiang (S) al 18°, Koulibaly (N) al 34°, Eder (S) al 35°, Romagnoli (S) al 65°. Espelle Koulibaly (N) all'85°
NOTE: Si gioca per la 13° giornata di Serie A al Luigi Ferraris, Marassi, Genova

22.57 - Con questo è tutto da VAVEL Italia e da Antonello Angelillo. Buon proseguimento di serata

22.56 - L'1-1 risolutore di Duvan Zapata

22.55 - La nuova classifica di Serie A: il Napoli raggiunge il Genoa al terzo posto a quota 23 punti, la Sampdoria avanza a 22

Gara intensa quella di Marassi. Primo tempo bloccato con Napoli migliore solamente ai punti. Nella seconda frazione più vivacità con Duncan che fa da jolly e spariglia-carte entrando al posto di Obiang. Eder fa 1-0 dando il via al suo quarto d'ora di fuoco. Grazie a lui verrà espulso Koulibaly. Il Napoli in 10 non si dà per vinto e trova il pareggio con Duvan Zapata nel finale. Pareggio clamoroso a Marassi.

94° - Dopo quattro minuti di recupero finisce Sampdoria - Napoli : 1-1

93° - Napoli con inerzia davanti, Sampdoria terrorizzata. Punizione e cross per il Napoli: Romero esce e c'è bisogno di due tempi per far sua la palla. Rischia l'argentino ma alla fine la blocca

91° - E' INCREDIBILEEEEE. DUVAN ZAPATA L'HA PAREGGIATA. 1-1 DEL NAPOLI. NEL MISCHIONE ZAPATA SI FA TROVARE PRONTO SUL LISCIO DI TESTA DI HIGUAIN. SMARCATISSIMO IL COLOMBIANO CHE FA 1-1 A TRE MINUTI DALLA FINE. SAMPDORIA RAGGIUNTA NONOSTANTE LA SUPERIORITA' NUMERICA

22.47 - Il gol che sta decidendo Sampdoria - Napoli

88° - Si complica la vita la Sampdoria in difesa e rischia il pareggio del Napoli. Angolo (e strattonata di De Silvestri su David Lopez, poteva starci il rigore) ma sul contropiede Okaka si fa mezzo campo per andare a protegger palla ad altezza bandierina

88° - David Lopez si abbassa occasionalmente a coprire il buco lasciato in difesa da Koulibaly quando il Napoli deve difendere

85° - ESPULSIONE PER KOULIBALY CHE SI PRENDE IL SECONDO GIALLO PER AVER ATTERRATO L'INDEMONIATO EDER. AZIONE PERSONALE MITICA DEL BRASILIANO. NAPOLI IN 10

82° - Napoli in continua proiezione offensiva. Poco fa tiro largo di Callejon che non impensierisce Romero. La Sampdoria al momento gioca con undici uomini dietro la linea della palla

78° - Due cambi. Rizzo fuori per Gabbiadini con Samp che ritorna al 4-3-3. Cambio offensivo con la Samp avanti 1-0 a 10 minuti dalla fine. Nel Napoli dentro Duvan Zapata per Hamsik e passaggio al 4-4-2

77° - Buonissima sponda di Callejon che dopo il cross dalla sinistra decide di appoggiarla a Jorginho. Palla alta da posizione invitante: errore del brasiliano

75° - Grandissimo recupero di forza e cattiveria di Duncan che ruba palla ad Albiol sulla trequarti. La sfera passa ad Eder che tira bene e piazzato ma il Napoli trova la deviazione che significa angolo per la Sampdoria

75° - Ad un soffio dal pareggio il Napoli. Buon cross dalla destra, palla perfetta sulla testa di Higuain che però dimentica la torsione di testa. Palla che sfila

70° - Pronto il secondo cambio nella Sampdoria : fuori Soriano e dentro Krsticic. Tatticamente non cambia nulla: Krstcic va a piazzarsi a sinistra

66° - Buona intuizione di Higuain che in due contro uno aspetta l'arrivo del centrale della Sampdoria per servire Callejon. Occasione disinnescata da parte di Romero

63° - Higuain aspetta il rimbalzo giusto e chiude l'uno due in velocità con Hamsik. Tiro potente ma centrale. Romero blocca

62° - Secondo cambio per il Napoli: dentro un centrocampista di qualità come Jorginho e fuori uno dei tanti ammoniti, Inler

60° - Ci prova Okaka che da sinistra rientra e cerca il palo lontano. Intanto Albiol a terra: lo spagnolo ha subìto un colpo da parte dello stesso Okaka 

58° - Sostituito Britos, entra in campo Mertens. Ghoulam si abbassa a terzino sinistro

57° - SAMPDORIA IN VANTAGGIOOOOOOOO. HA SEGNATO EDEEEER. UN GRAN GOL DEL BRASILIANO. SAMPDORIA - NAPOLI E' ORA 1-0.GUIZZO SULLA TREQUARTI, TIRO DA FUORI RASOTERRA E RAFAEL BATTUTO. LA DIFESA SI ERA RACCOLTA SU DI LUI MA IL BRASILIANO L'HA MESSA

55° - Ennesima sanzione. Stavolta Inler ammonito. Gara continuamente spezzettata dai fischi di Rocchi

52° - Ammonito Romagnoli che commette fallo su Higuain dopo che il Pipita lo aveva saltato. Palla in angolo sulla punizione ma il Napoli reclama un rigore per trattenuta di Rizzo su Albiol. Rigore che poteva starci

52° - Okaka prova il break . Mette in mezzo dopo l'accelerazione ma non trova nessuno. Solito sacrificio per l'attaccante italiano

46° - Rischia l'espulsione per doppio giallo, dopo Koulibaly, anche Britos che salta in maniera scordinata alle spalle di Okaka, colpendolo. L'attaccante si tiene la testa

46° - C'è una sostituzione: esce Obiang ed entra Duncan. Non una buona partita per il primo, poco incisivo e falloso. Intanto si riparte

22.01 - Ecco il rientro in campo dei team

22.00 - Le squadre sono di nuovo nel tunnel. La Sampdoria arriva per prima. La faccia di Mihajlovic lascia presagire una sfuriata negli spogliatoi durante l'intervallo

Non granché la gara finora a Marassi. Napoli e Sampdoria si studiano, si temono ma non si fanno ancora male. Poche le nitide occasioni da rete. Match bloccato, tanto fisico (ben quattro ammonizioni) e una miriade di calci piazzati. Per Ghoulam ed Higuain le occasioni più importanti. Speriamo vivamente in un secondo tempo migliore

45° - Nemmeno un minuto di recupero. Il primo tempo di Sampdoria - Napoli termina 0-0

44° -Altro angolo pericoloso per la Sampdoria. Cercato Eder in area. Sul secondo palo duello Soriano-Britos e palla ancora in angolo.

43° - Direttamente da Marassi, bomber Ferrero

42° - Rischia Koulibaly che commette un altro fallo su Okaka. Anticipo falloso sull'attaccante ma Rocchi gli risparmia la seconda ammonizione. Okaka protesta

36° - Rafael, nonostante abbia una sfilza di giocatori infinita davanti, riesce a veder partire il pallone sulla punizione, para e fa ripartire subito l'azione. Higuain scappa sulla trequarti avversaria, ottimo filtrante di Maggio ma è sublime l'uscita bassa di Romero. La partita si accende a tratti

34° - Terzo ammonito della gara: alla mezzora giallo per Koulibaly che commette fallo su Eder. Giusto. Punizione da poco fuori la Doria

33° - Due angoli consecutivi per la Sampdoria. Silvestre sul primo si era avvitato bene alla ricerca del tiro in porta. Maggio aveva messo in corner. Sul secondo nessun pericolo per il Napoli. Succede poco a Marassi, partita tattica e fisica

25° - Dopo una bozza di contropiede del Napoli, Inler prova l'abituale botta da fuori. Palla larga ed alta. Intano il replay ci mostra come Soriano - in realtà - stesse reclamando un rigore sull'azione di cui prima. L'intervento di Inler sul centrocampista doriano pare però regolare

24° - Starebbe per entrare in campo Cacciatore. Mihajlovic sta per passare definitivamente al 4-4-2 con l'ingresso del terzino ex Verona. Uscirà lo stesso Soriano con Obiang che torna al centro?

22° - Sul ribaltamento di fronte mischia in area napoletana. Cross per Soriano che si abbassa per colpire di testa. Colpo di braccio di Koulibaly ma non c'è giustamente rigore. Soriano protesta e si prende il giallo. Corner per la Sampdoria

22° - Doppia buona occasione per il Napoli. In primis Romero stoppa malissimo la palla e rischia che Higuain gliela soffi. Solo angolo. Sul croner pericoloso lo stesso Higuain

21° - Soriano, in scivolata e dal limite, riesce a servire in qualche modo Eder che taglia verso il pallone e mette dentro. Il brasiliano era però partito in fuorigioco. Giusta l'osservazione del guardalinee che aveva alzato prima della rete la bandierina

20° - Traversone dalla sinistra per Eder che cerca il colpo di testa. La difesa del Napoli allontana bene e conquista una rimessa laterale

18° - Seconda ammonizione di una gara ancora bloccata finora: brutto intervento di Obiang da dietro su Inler. Giallo

12° - Grande recupero di Mesbah che si oppone fra pallone ed avversario e riprende la palla ad Higuain, partito in contropiede. Ottima azione difensiva dell'algerino 

11° - Punizione da posizione invitante per il Napoli. senza Callejon e Mertens ci prova Higuain: palla alta che non si abbassa. Fuori

9° - BUONISSIMA OCCASIONE PER IL NAPOLI. FULMINE A CIEL SERENO. CROSS DALLA DESTRA, GHOULAM - CHE HA TAGLIATO AL CENTRO - QUASI NON METTE DENTRO CON UN COLPO FORTUITO. SI RIPARTE DA ROMERO

7° - Rizzo scodella in mezzo cercando colpi di testa ma Koulibaly spazza. Higuain, in contropiede, non trova nessuno e torna indietro

- Prima ammonizione della gara: è Britos il sanzionato che sgambetta Rizzo. Per Rocchi è giallo

3° - Nei primi minuti è Rizzo a fare la mezzala sinistra e trovarsi a pressare addirittura Maggio. Obiang fa lo stesso lavoro con Britos. Pressing alto della Sampdoria

- Dopo 50 secondi arriva il primo calcio d'angolo della gara. Higuain punta la difesa ed allarga per Hamsik. Lo slovacco prova il cross ma trova gambe blucerchiate a metter fuori. Palla sul primo palo proprio per Hamsik, perso dalla Sampdoria. Palla alta

- Soriano e Palombo battono il calcio d'avvio. Subito lancio lungo per il petto di Okaka. Il Napoli recupera palla ma Ghoulam, dopo lo sprint, se la fa soffiare da Rizzo

20.59 - Saluto fra Mihajlovic e Benitez. Manca poco al fischio d'inizio

20.58 - Strette di mano fra le due squadre. I capitani saranno Hamsik e Palombo, avversari diretti anche in campo nella zona antistante all'area doriana. Scambio di gagliardetti

20.57 - Manto erboso che sta reggendo nonostante la pioggia che sta scendendo da parecchie ore su Genova. Ora l'intensità è bassa. Le squadre entrano in campo

20.55 - Napoli nel tunnel antistante al manto eroboso. La Sampdoria deve ancora arrivarci. Ghoulam presenta un vistoso cerotto sul sopracciglio destro

20.46 - Meno di un quarto d'ora all'inizio di Sampdoria - Napoli! Siete pronti?

20.37 - Higuain va a segno da cinque giornate consecutive. Riuscirà a battere Romero e segnare per la sesta partita di fila ?

20.22 - Non sarà quindi questa l'occasione per festeggiare le 200 presenze in Serie A con la Sampdoria

20.15 - Due i quesiti tattici che ci poniamo: chi fra Rizzo ed Obiang farà la mezzala destra e chi quella sinistra visto che entrambi paiono a proprio agio sul versante destro? Numero due, il Napoli subirà oltremodo la superiorità numerica a centrocampo?

20.12 - Formazione innovativa anche per la Sampdoria. Mihajlovic conferma le attese e passa al 4-3-1-2 con Eder vicino ad Okaka. A centrocampo la novità più importante: è Rizzo a rilevare Gabbiadini e non Krsticic. Anche in difesa destano scalpore le scelte di Mihajlovic: fuori Gastaldello e dentro la coppia Silvestre-Romagnoli. A sinistra non Regini, infine, ma Mesbah. Ecco la formazione nel dettaglio: Romero; De Silvestri, Romagnoli, Silvestre, Mesbah; Rizzo, Palombo, Obiang; Soriano; Eder, Okaka

20.11 - Lo spogliatoio della Sampdoria

20.07 - FORMAZIONE DEL NAPOLI ANNUNCIATA. Sorpresona sulla trequarti dove Ghoulam viene avanzato in posizione di ala sinistra. L'algerino viene preferito a De Guzman e Mertens. Così in difesa spazio aperto per l'inserimento di Britos. A centrocampo Inler fa coppia con David Lopez e non Jorginho o Gargano. Ecco l'XI nel dettaglio: Rafael; Maggio, Koulibaly, Raul Albiol, Britos; David Lopez, Inler; Callejon, Hamsik, Ghoulam; Higuain

20.00 - Buonasera a tutti e benvenuti alla diretta live scritta ed della partita Sampdoria - Napoli, valevole per la 13° giornata di Serie A. Un saluto da Antonello Angelillo e da VAVEL Italia. Calcio d'inizio fissato per le 20.45 a Marassi. Vi terremo sul pezzo con continui interventi testuali e punteggio e tabellini aggiornati in tempo reale.

La sfida di stasera sembra un vero e proprio spareggio con in palio la Champions League. Napoli e Sampdoria si trovano attualmente e rispettivamente al quarto e quinto posto, distanti l'una dall'altra un punto. Prima di ieri le due occupavano terza e quarta posizione. Poi la vittoria per 0-3 del Genoa a Cesena ha fatto scalare doriani e partenopei di una posizione in basso. Questa la situazione nel dettaglio:

CLASSIFICA

Il Napoli vive un momento molto buono in campionato ed in generale. La squadra di Benitez, in Serie A, non viene sconfitta dal 21 settembre, quando con l'Udinese conobbe la seconda caduta di fila. Di lì in avanti 9 risultati utili consecutivi (5 vittorie e 4 pareggi). Tuttavia, nell'ultima gara di Serie A, il Napoli ha effettuato un mezzo passo falso pareggiando 3-3 in casa con il Cagliari. Si è trattato del terzo stop casalingo dopo le sconfitte con Chievo (0-1) e Palermo (3-3). Fra San Paolo e trasferte il Napoli ha equamente distribuito i propri punti (11 in casa ed 11 in trasferta) anche se l'atteggiamento della squadra sembra diverso: in trasferta si segna e si subisce poco (7 fatti, 5 subiti), in casa atteggiamento più aggressivo (16 fatti e 10 subiti, due 3-3 ed un 6-2).

Con il Cagliari il Napoli è tornato a subire gol dopo 213 minuti in cui Rafael era rimasto imbattuto: quella dei campani è la peggior difesa fra le prime cinque in classifica. In attacco non ci sono problemi: secondo miglior bottino di reti segnate a pari punti con il Milan. In campionato si va a segno da 9 gare (7 contando l'Europa League). 

In trasferta, dove il Napoli ha perso una sola volta, la squadra di Benitez cercherà oggi il quinto risultato utile di fila dopo le vittorie con Sassuolo e Fiorentina ed i pareggi con Atalanta ed Inter. 

In settimana è arrivato il pareggio a Praga, contro lo Sparta in Europa League, che ha dato la matematica certezza di accedere ai sedicecisimi di finale della competizione europea. Il prossimo impegno sarà la gara casalinga di domenica prossima contro l'Empoli di Sarri.

Cammino in campionato ed in generale del Napoli:


La Sampdoria non è invece in formissima. Dopo una partenza sprint i doriani hanno vinto appena un match degli ultimi sei: Sampdoria - Fiorentina 3-1. Dal 19 Ottobre ad oggi i blucerchiati hanno pareggiato quattro volte e perso una. Un trend da invertire se è vero che invece, nelle prime sei giornata, la Sampdoria aveva vinto 4 volte senza mai perdere. Domenica scorsa 1-1 in casa del Cesena per certi versi forse immeritato: il Cesena in vantaggio si è fatto riprendere solo da un'autorete di Nica. La squadra di Mihajlovic sembra in calo nonostante i tre risultati utili di fila da cui viene. 

Il rendimento casa-trasferta dei liguri li vede protagonisti di un ruolino di marcia migliore a Marassi, dove la Sampdoria ha conquistato 14 dei 21 punti totali, ha messo a segno 10 dei 15 gol totali e dove non ha mai perso (fermando tra l'altro Roma e Milan).

In seguito al posticipo di questa sera la Sampdoria si butterà a capofitto nell'impegno di Coppa Italia che la vedrà di scena giovedì in casa contro il Brescia. La vincitrice si assicura il passaggio agli ottavi di finale contro l'Inter.

Rendimento in campionato della Sampdoria:

Passiamo alle probabili formazioni:

Mihajlovic ha in mente un piccolo accorgimento rispetto al 4-3-3 che ha ben fruttato finora. Sinisa ha in mente il 4-3-1-2 con un centrocampista in più ed un Gabbiadini in meno. Sarebbe la seconda volta con il rombo per il blucerchiati, che lo hanno usato anche contro il Chievo (2-1). Fu invece estemporaneo il passaggio al 3-5-2 verificatosi con la Fiorentina. Proprio contro il Chievo a giovare del passaggio al 4-3-1-2 fu Bergessio, che trovò per la prima volta la titolarità a discapito di Eder. Mihajlovic sembra prediligere l'argentino quando si gioca con due punte, e così fu anche con la Fiorentina (3-5-2). Ecco il motivo del ballottaggio fra l'ex Catania ed Eder per affianacare Okaka lì davanti. A centrocampo i giochi sembrano fatti: Soriano leggermente più avanzato nel ruolo di trequartista ed Obiang-Palombo-Krsiticic in mediana. Rizzo però reclama spazio, così come Marchionni.

In difesa si giocano le solite due maglie Gastaldello, Silvestre e Romagnoli. Fra le tre coppie (Gastaldello-Silvestre, Silvestre-Romagnoli e Gastaldello-Romagnoli) il counter preferisce il binomio Silvestre-Gastaldello (5 partite dal 1°) ma il tandem ha giocato insieme le ultime due partite. Mihajlovic potrebbe quindi optare per spaiare la coppia e far riposare Gastaldello o Silvestre in vista della Coppa Italia. Sugli esterni De Silvestri ed uno fra il recuperato Mesbah (5 partite da titolare d terzino sinistro), Regini (3 da titolare da terzino sinistro) e Cacciatore (5 partite da titolare in posizione di terzino sinistro). In porta è tornato ad allenarsi col gruppo Viviano: tuttavi il titolare sarà Romero in attesa che l'ex Arsenal torni al 100%.

Unico indisponibile de Vitis. Diffidati Obiang, de Silvestri e Soriano

Probabile formazione e formazione più utilizzata dalla Sampdoria quest'anno in Serie A:

Il Napoli, per la trasferta di Genova, dovrà fare a meno di Zuniga (trauma distorsivo al ginocchio), Michu (problemi alla caviglia) ed Insigne (perso a Firenze per l'intera stagione: crociato rotto). Recuperato invece, dopo la botta alla testa ricevuta in Nazionale, Mertens, che torna fra i convocati e va ad insidiare De Guzman per un posto da titolare da ala sinistra nel 4-2-3-1. A completare il tridente dietro il Pipita ci saranno i soliti Callejon ed Hamsik. Difficile vedere lo slovacco in panchina con Jorginho più avanzato o con De Guzman in posizione centrale. I due mediani saranno Inler più uno fra lo stesso Jorginho, David Lopez e Gargano (in vantaggio l'ex Espanyol). La coppia più adoperada da Benitez è quella che vede Inler e Gargano titolari. In Serie A però anche il tandem Jorginho-David Lopez arriva a contare tre presenze così come i primi. In settimana contro lo Sparta Praga i titolari sono stati David Lopez e Gargano. Un vero e  proprio dubbio, vedremo chi prevarrà.

In difesa Koulibaly-Albiol sarà la coppia di titolari anche se Henrique, dopo aver dato il cambio allo spagnolo con il Cagliari, potrebbe scalzare Kalidou - in affanno con il Cagliari e che non riposa da 630 minuti (bisogna tornare a Young Boys - Napoli 2-0 per trovare un minuto di riposo del francese). Per quanto riguarda i terzini sembrano fatti i giochi: Maggio e Ghoulam torneranno titolari dopo i riposi in Europa League.

Diffidati Koulibaly e Maggio.

Probabile formazione e formazione più utilizzata dal Napoli quest'anno in Serie A:

Ecco le liste dei convocati:

Sampdoria:
Portieri: Da Costa, Romero, Viviano;
Difensori: De Silvestri, Cacciatore, Mesbah, Regini, Fornasier, Gastaldello, Silvestre, Romagnoli;
Centrocampisti: Rizzo, Soriano, Duncan, Palombo, Marchionni, Krsticic, Obiang;
Attaccanti: Bergessio, Eder, Okaka, Gabbiadini, Fedato, Wszolek, G.Sansone

Napoli:
Portieri: Rafael, Andujar, Colombo;
Difensori: Maggio, Mesto, Britos, Ghoulam, Henrique, Koulibaly, R.Albiol;
Centrocampisti: Jorginho, Inler, Gargano, David Lopez, Hamsik, Radosevic, de Guzman;
Attaccanti: Callejon, Mertens, Higuain, Duvan Zapata

I capocannoniere delle due squadre in Serie A si chiamano Callejon (8 reti, tenendo conto delle altre competizioni Higuain diventa primo con 10 gol) e Gabbiadni (4 reti, Eder arriva a 5 con le altre competizioni)

Migliori assistman della Sampdoria Soriano e Palombo con 3 generali (si scende a 2 ciascuno contando solo la A) per la Samporia ed Hamsik con 5 totali (in Serie A primi Higuain e lo stesso Marekiaro con 3) per il Napoli.

I più ammoniti Jorginho (6 generali, 4 in A) e Palombo (4 generali, 4 in A). I più utilizzati Rafael (1620 minuti, in A primato condiviso con Koulibaly a 1080) ed Okaka (1071 in A e 1161 totali)

Questo il ruolino di marcia dei principali giocatori della Sampdoria contro il Napoli e viceversa:

Okaka: 5 presenze, 1 gol
Gabbiadini: 4 presenze, 1 gol
Eder: 7 presenze, 1 gol
Bergessio: 5 presenze, 1 gol
Soriano: 3 presenze, 0 gol
Obiang: 3 presenze, 0 gol
Palombo: 11 presenze, 2 gol
Krsiticic: 4 presenze, 0 gol

Partita speciale per :

Soriano: 65 presenze in Serie A
Bergessio: 10 presenze in Serie A con la Sampdoria
Palombo: 335 presenze in Serie A 
Gastadello: 200 presenze in Serie A con la Sampdoria

Higuain: 45 presenze in Serie A 
Callejon: 50 presenze in Serie A
Gargano: 210 presenze con il Napoli
Inler: 250 presenze in Serie A
Maggio: 235 presenze con il Napoli

Ex: Christian Maggio dal 2006-08 ha vestito la maglio della Sampdoria 60 volte segnando 11 gol

Se Benitez ha preferito non effettuare la conferenza stampa, ecco le parole di Mihajlovic :" Dopo Cesena diciamo che ero arrabbiato, per non dire altro. E questo perché le squadre vere con uomini veri hanno solo una faccia. Noi invece abbiamo mostrato di averne due: una in casa ed una in trasferta. A Marassi abbiamo fatto 21 punti mentre in trasferta ne abbiamo buttati troppi senza mai ottenere una vittoria. Abbiamo fatto solo quattro punti, perdendo all'ultimo contro l'Inter. Posso dire che ne abbiamo sprecati cinque tra Cagliari, Inter e Cesena. Saremmo terzi a +4 sul Napoli senza aver rubato nulla se così fosse stato."



"Domani (oggi, n.d.r.) voglio i punti persi al Cesena anche se il Napoli è una grande squadra e pure più forte di noi. Potrò accettare la sconfitta solo se i miei avranno dato tutto per vincere. Per vincere, il Napoli, dovrà mettere in campo più rabbia e più feroria di noi ma non penso sarà così. Perché se vedessi i miei secondi per ferocia all'avversario farei passar loro una brutta settimana. Non basta essere più forti sulla carta: ci vogliono determinazione, voglia e concentrazione. Siamo in casa, punteremo a vincere".

Poi si passa all'analisi dell'avversario: "Sono una delle squadre che tira di più ed una di quella che fa il miglior attacco d'Italia. Ma hanno punti deboli perciò faremo in modo di metterli in difficoltà. Modulo? Possiamo giocare con il 4-3-3 e con il 4-2-3-1. Con due punte in attacco davanti avremmo in rosa due centravanti e due seconde punte. Ho molte indecisioni riguardo a questa partita: una per reparto. Krsticic è uno dei miei dubbi, è un'opzione importante. In porta gioca Romero. Gabbiadini non gioca perché potrebbe interessare al Napoli: "I miei ragazzi sono professionisti e non si faranno distrarre. Se così non fosse andranno in panchina. Io al Napoli? Questi rumor non mi fanno né caldo né freddo, bisogna andare avanti ed essere concentrati. Oggi si è dei fenomeni perché si vince, domani si è dimenticati perché si perde."

126 i precedenti fra Napoli e Sampdoria (45 vittorie Napoli, 37 vittorie Sampdoria, 44 pareggi). Si è giocato 61 volte a Marassi con 27 vittorie interne, 19 pareggi e 15 vittorie napoletane. Bilancio dei gol : 90 fatti per la Sampdoria a 59 per il Napoli. L'anno scorso finì 2-5 a Marassi (reti di Duvan Zapata, Insigne, Hamsik, Callejon ed autogol di Mustafi. All'andata finì 2-0 per il Napoli al San Paolo). L'ultima vittoria casalinga della Sampdoria contro il Napoli è datata 16 Maggio 2010 (1-0, Pazzini), l'ultimo colpo del Napoli l'anno scorso.

Contro la Sampdoria Benitez ha diretto tre partite senza mai perdere (2 vittorie, 1 pareggio). Senza vittorie Mihajlovic che contro il Napoli ha giocato 14 volte pareggiando 8 volte e perdendo 6.

Le due partite dell'anno scorso fra Napoli e Sampdoria sono anche gli unici due precedenti fra Mihajlovic e Benitez

L'arbitro della gara sarà Gianluca Rocchi di Firenze. Per lui sarà la 168° partita arbitrata in Serie A. Nelle precedenti 167 assegnate 838 ammonizioni, 38 espulsioni per doppio giallo, 42 espulsioni dirette e 68 rigori. Quest'anno ha diretto cinque gare di A (Verona - Palermo 2-1, Lazio - Udinese 0-1, Juventus - Roma 3-2, Torino - Parma 1-0, Inter - Verona 2-2) con 24 ammonizioni, 4 espulsioni e 5 rigori. Ha arbitrato 14 volte il Napoli (3-7-4 il bilancio dei napoletani, 39-41 ammonizioni, 2-4 espulsioni, 3-2 rigori) e 5 volte la Sampdoria (0-4-1, 13-9 ammonizioni, 0-0 espulsioni, 0-1 rigori).

Sarà per lui il secondo match fra Napoli e Sampdoria dopo quello del 30 Gennaio 2011 finito 4-0 per il Napoli

Calcio