Il valzer degli attaccanti tra clausole e riscatti

Il mercato ai tempi del Fair Play finanziario. Prestiti, poi riscatti, pochi soldi e spesso legati a reti e presenze. Da Milano a Parma, da Roma a Genova. Basta un movimento e scatta l'effetto domino.

Il valzer degli attaccanti tra clausole e riscatti
Samuel Eto 'o, nuovo acquisto della Sampdoria

Il Milan osservato ieri sera in coppa Italia contro la Lazio (1-0 per la squadra di Pioli, ndr) pare avere problemi strutturali più che individuali o tecnici. Nonostante questo, l'a.d. Galliani si é tuffato su Mattia Destro, scuola Inter (requisito fondamentale), attaccante in cerca di spazio su un grande palcoscenico. Dalla possibilità di contribuire allo scudetto al grigiore di Milanello, quale sarebbe la convenienza? L'affare resta caldo e con buone probabilità che vada in porto. Per un centravanti che entra, uno che esce. Giampaolo Pazzini si é sempre dannato l'anima, ma negli ultimi tempi non se la passa un granché bene. Squadre di media fascia e la suggestione Juventus sono idee che frullano nella testa del numero 11 rossonero, sempre più depresso alla corte di Inzaghi.

Salpiamo e raggiungiamo Genova, capitale del calciomercato. Samuel Eto 'o é il nuovo faro, il simbolo di una squadra in forte crescita destinata a rimanere in alto in classifica. Al camerunese si é aggiunta la figurina di Muriel che, una volta recuperato, formerebbe un tridente meraviglioso per la Samp con Okaka o Eder.

Situazione ben più triste é quella riguardante Antonio Cassano, giocatore libero dopo la rottura con il Parma e pronto a una nuova avventura. Ultima chance all'Inter? Mancini sarebbe pronto ad abbracciarlo. A volte nel mercato basta poco, un trasferimento può dare il via a una marea di nomi e inseguimenti. Saranno giorni caldissimi per coloro che ci regalano gol ogni domenica: gli attaccanti.

Calcio