Verona, Mandorlini vuole i tre punti: "Non possiamo accontentarci della salvezza"

Andrea Mandorlini non vuole fermarsi alla salvezza conquistata, anzi, vuole che il suo Verona chiuda questa stagione al meglio, senza accontentarsi: "Abbiamo stimoli, vogliamo migliorare la classifica. Una posizione più alta ci permetterebbe di avere più contributi dalla Lega Calcio"

Verona, Mandorlini vuole i tre punti: "Non possiamo accontentarci della salvezza"
Verona, Mandorlini vuole i tre punti: "Non possiamo accontentarci della salvezza"

"Abbiamo stimoli, vogliamo migliorare la classifica - spiega il tecnico in conferenza stampa - Una posizione più alta ci permetterebbe di avere più contributi dalla Lega Calcio". Andrea Mandorlini non vuole fermarsi alla salvezza conquistata, anzi, vuole che il suo Verona chiuda questa stagione al meglio, senza accontentarsi.

Il tecnico della formazione scaligera vuole conquistare a tutti i costi la vittoria domani contro l'Empoli e allo stesso tempo vuole che la squadra faccia di tutto per portare Luca Toni in vetta alla classifica dei cannonieri: "Voglio i tre punti e che la squadra faccia di tutto per aiutare Toni a conquistare la classifica marcatori. Lo meritano lui e tutta la squadra". Il bomber del Verona è attualmente a quota 19 gol in campionato e vuole provare ad agganciare il capocannoniere Tevez, fermo a 20 goal.

In tema societario Mandorlini commenta così le voci sul presunto avvento di investitori americani: "Il presidente ha smentito e fanno fede le sue parole. Ma con lui parlerò personalmente e ne saprò di più". Insomma, il tecnico del Verona vuole vederci chiaro prima di giudicare. In chiusura una battuta sul giovane Fares, ormai sempre presente con la formazione senior: "È un po' che è con noi, è un ragazzo di grande prospettiva. Peccato non averlo domenica", l'unico rammarico di Mandorlini in vista della partita di domani.