Under 21, l'Italia prepara l'Europeo. Oggi l'ultimo test

Quest'oggi ad Appiano Gentile è previsto l'ultimo test per l'Under 21 di Luigi Di Biagio, che partirà poi alla volta della Repubblica Ceca per affrontare i pari età con l'obiettivo dichiarato di conquistare la qualificazione a Rio 2016. Ecco le parole di Sturaro, Battocchio e Rugani in vista della manifestazione.

Under 21, l'Italia prepara l'Europeo. Oggi l'ultimo test
Under 21, l'Italia prepara l'Europeo. Oggi l'ultimo test

E' tempo di test-match. Quest'oggi, ad Appiano Gentile, dove la Nazionale Under 21 sta preparando gli Europei di categoria, la nazionale guidata da Di Biagio giocherà l'ultima amichevole in vista dell'imminente inizio della manifestazione contro la Primavera dell'Inter. Giornate di lavoro intenso per il gruppo, che volerà poi alla volta della Repubblica Ceca per ottenere il pass per le Olimpiadi del prossimo anno. 

Tre dei punti fermi degli azzurrini saranno, inevitabilmente, Sturaro, Battocchio e Rugani, che in questi giorni hanno risposto ai microfoni della stampa e alle domande dei tifosi sui social network come nel caso del difensore empolese. 

Il centrocampista bianconero, reduce dalla finale di Berlino, è carico in vista dell'inizio dell'Europeo, ed analizza le candidate alla vittoria finale: "La mia favorita per la conquista dell'Europeo è l'Inghilterra. Germania e Serbia sono le altre grandi e hanno ottimi giocatori, ma devo dire che il calciatore che più mi ha sorpreso è Domenico Berardi". L'ex centrocampista del Genoa è poi tornato sul trasferimento dal Genoa alla Juve, chiave della sua stagione: "Sapevo che trasferendomi dal Genoa alla Juventus rischiavo di giocare poco. Alla fine è andata bene però, il mister ha cominciato a darmi fiducia e sono scenso in campo con regolarità". Parlando, infine della sua Juventus, Sturaro si augura di poter giocare ancora con Tevez e Pirlo, al centro di vari rumors: "Fosse per me rimarrebbero entrambi. Senza loro due la nostra squadra perderebbe molto, come le fantastiche geometrie di Andrea o la cattivera di Carlos".

"Siamo tutti molto concentrati e negli allenamenti avverto la giusta serenità. Sono sicuro che faremo un grande Europeo", le parole del fantasista della Virtus Entella Battocchio. L'italoargentino, in pianta stabiile del gruppo Di Biagio, sembra fidarsi ciecamente del gruppo azzurro: "Abbiamo un centrocampo molto forte e un Berardi che può sicuramente fare la differenza. Non partiamo da favoriti e non è un problema, andremo in Repubblica Ceca con la massima tranquillità e con la consapevolezza di essere un gruppo compatto". Un occhio alla competizione, con la gara inaugurale con la Svezia sarà anche l'occasione per un riscatto: "A livello personale sono dispiaciuto per l’anno negativo passato e adesso voglio dare il massimo qui per fare un buon Europeo"

A contatto diretto, invece, Daniele Rugani con i tifosi che su Facebook gli hanno posto alcune domande in vista dell'Europeo: "Mi aspetto di mettere in difficoltà tutte le squadre, anche quelle sulla carta favorite! Quelle da temere sono Germania e Inghilterra". Presente con l'Italia, ma non solo. Rugani pensa alla Juve ed al mercato: "Deciderà lei in base a quello che più mi permetterà di crescere. Sono pronto a giocarmela, poi visto che è proprietaria del mio cartellino farà le valutazioni in base a quello che è meglio per me"

Calcio