Italia, prima sconfitta dell'era Conte: "Queste sono partite che aiutano a crescere"

L'Italia cade a Ginevra contro il Portogallo, il ct azzurro: " Non sono rammaricato per la sconfitta perché queste sono partite che aiutano a crescere"

Italia, prima sconfitta dell'era Conte: "Queste sono partite che aiutano a crescere"
Italia, prima sconfitta dell'era Conte: "Queste sono partite che aiutano a crescere"

L 'Italia perde 0-1 in amichevole con il Portogallo nell'ultima partita della stagione: è la prima sconfitta azzurra della gestione di Antonio Conte. Finora, il ct aveva collezionato 5 vittorie e 4 pareggi. A Ginevra, gol decisivo di Eder al 7' del secondo tempo. Una sconfitta che pesa nel  ranking internazionale: difatti gli azzurri sono rimasti fuori  dalle nove teste di serie dei sorteggi mondiali.  Antonio Conte ai microfoni della Rai al termine del match: "Queste gare sono importanti, aiutano a crescere e capire tante cose. Non sono rammaricato o deluso, per niente. Passo indietro nel 4-3-3 rispetto alla gara con la Croazia? Non possiamo guardare avanti o indietro, sono gare che servono per maturare esperienza. Dobbiamo crescere, lo sappiamo. A volte le sconfitte sono anche salutari"

L'Italia non sarà testa di serie ai sorteggi dei Mondiali 2018: "Non lo so, anche perché non so come mai l'Italia sia dietro ad altre Nazionali. C'è stato un cammino precedente che ha portato a questo. "Ho lavorato tanto, ma c'è ancora tanto da fare. C'è un ricambio generazionale in corso, bisogna avere pazienza".