Serie B, si parte il 5/9

Con la riunione andata in scena ieri si è stabilito che a causa delle procedure sportive nei confronti di Parma, Catania e Teramo il campionato inizierà con 2 settimane di ritardo

Serie B, si parte il 5/9
Serie B, si parte il 5/9

Come ogni estate ormai il calcio italiano mette in mostra tutta la parte peggiore di sè stesso. Si è partiti con "Calciopoli" nel 2006, passando per il calcioscommesse che ci coinvolge ormai da anni, fino ai giorni nostri con gli scandali avvenuti a Parma Catania. Proprio questi ultimi due avvenimenti hanno fatto maturare la decisione di rinviare l'inizio del campionato cadetto al 5/9, cioè nella settimana in cui la Serie A sarà ferma a causa degli impegni della Nazionale.

Una decisione dolorosa, ma necessaria per il presidente della LNPB ( Lega Nazionale Professionisti B ) Andrea Abodi, che così commenta:"Abbiamo deciso di far slittare il campionato di due settimane e cominciare quando non ci sarà la Serie A". Sui casi di Catania e Teramo si esprime così:"Per quanto riguarda i temi Teramo e Catania occorrerà necessariamente aspettare la giustizia sportiva. Vedremo anche entro fine Luglio quale dovrà essere la 22esima squadra che completerà il quadro. Vogliamo fare le cose per bene e vogliamo essere al massimo intransigenti nei confronti di chi non rispetta le regole". Sul cambio di denominazione:" E' stato approvato il cambio di denominazione della Lega, che adesso si chiamerà LNPB, il campionato Lega B, eliminando la parola Serie".

In mezzo a tante negatività ecco le buone notizie annunciate dal presidente Lega B:"Simone Farina ( giocatore che denunciò un tentativo di combine ) tornerà a lavorare con noi, in particolar modo lavorerà insieme a me sull'aspetto dell'etica. Proporremo una Carta dei Doveri per tutti i tesserati e tutti quelli che lavorano nel sistema calcio. Porteremo avanti la proposta di legge sulla confisca dei beni e sull'inserimento della 231 sulla frode sportiva, spero di poter riprendere il discorso con il presidente dell'Anti-corruzione. Presenteremo nella prossima riunione del consiglio federale una modifica dell'articolo 41 comma 7, che prevede la partecipazione ai processi di terzi interessati".

Quindi la Serie B si prepara ad una vera e propria rivoluzione, infatti il presidente Abodi conclude dicendo:"Vogliamo cominciare nella maniera più trasparente possibile e dobbiamo intanto risolvere la questione Parma. La giustizia sportiva prenderà le decisioni più opportune. Noi non vogliamo avere fretta, ma fare le cose per bene. La cosa più importante è ritrovare credibilità".

Intanto in questa fase d'impasse escono fuori due indiscrezioni:

1) molto probabilmente i calendari verranno stilati il 20/8.

2) le due squadre che verranno ripescate al posto di Parma e Catania ( in attesa di valutare il caso del Teramo ) saranno Brescia e Virtus Entella, data la loro presenza alla riunione fiume andata in scena ieri alla Lega B.


Share on Facebook