Sampdoria - Bologna 2-0: decidono le reti di Eder e Soriano

I blucerchiati, con una prestazione vincente ma non convincente, portano a casa tre punti fondamentali. Per Delio Rossi c'è ancora molto su cui lavorare per conquistare i primi punti stagionali.

Sampdoria - Bologna 2-0: decidono le reti di Eder e Soriano
Sampdoria
2 0
Bologna
Sampdoria: Viviano; Cassani (Pereira, min. 22), Moisander, Silvestre, Regini; Barreto, Fernando, Ivan (Correa, min.65); Soriano; Eder, Muriel (Rodriguez, min.82).
Bologna: Mirante; Ferrari, Maietta, Rossettini, Masina; Donsah (Pulgar, min.68), Taider (Diawara, min.57); Mounier, Giaccherini (Rizzo, min.28), Brienza; Destro.
SCORE: 1-0, min. 75, Eder. 2-0, min. 79, Soriano.
ARBITRO: Angelo Cervellera (ITA). Admonished Regini (min. 8), Taider (min. 11), Brienza (min. 45), Rizzo (min. 51), Rossettini (min. 66) Expelled Rizzo (min. 62)

La Samp non gioca benissimo, ma grazie alle giocate del suo tridente Soriano - Eder - Muriel porta a casa una vittoria pesantissima. Il Bologna si rammarica per le occasioni sprecate, ma i felsinei devono ancora migliorare molto sia nel reparto difensivo che offensivo. La partita si è giocata su ritmi troppo bassi, a causa dell'eccessivo tatticismo di entrambe le formazioni e della precaria condizione fisica di molti protagonisti della sfida. A deciderla, come spesso capita in queste occasioni, è la giocata del singolo, in questo caso Muriel che prima sfiora il gol e poi serve Eder per l'1-0. Nell'azione successiva Soriano pesca il jolly della serata con una bella e precisa conclusione dalla distanza. Sul match ha inciso anche l'ingenuità di Rizzo che si fa espellere a mezz'ora dal termine, lasciando gli ospiti in 10. Una vittoria, nel complesso, meritata da parte dei padroni di casa che ora sono al secondo posto in classifica con 7 punti. Ma andiamo ora a vedere le azioni salienti del match.

Inizia subito forte il Bologna, ma la prima conclusione del match è della Samp con Soriano, che calcia a lato. Al 10' felsinei pericolosi con Brienza che colpisce la traversa con un calcio di punizione ben calibrato. Rispondono i blucerchiati con Muriel ma il suo tiro diventa facile preda di Mirante. Sullo scadere della prima frazione di gioco ci prova Donsah al volo ma Viviano blocca comodamente. Primo tempo giocato sotto ritmo da entrambe le formazioni. Sampdoria più propositiva e Bologna che punta principalmente sul contropiede. La precaria condizione fisica delle due squadre ha influito sullo spettacolo della partita. Gran movimento da parte dei rispettivi reparti offensivi ma finora nessuno è riuscito a concretizzare.

La ripresa inizia sugli stessi ritmi del primo tempo. Al 59' Ferrari scambia con Diawara e calcia dal limite ma il pallone va fuori. Passano 60 secondi ed Eder si presenta alla conclusione dai 16 metri ma Mirante non si fa sorprendere. Al 62' l'episodio che può cambiare la partita: Rizzo già ammonito, trattiene Soriano e riceve il secondo cartellino giallo. I felsinei, nonostante l'inferiorità numerica, continuano a proporsi in avanti ma non riescono a finalizzare. Al 72' Muriel dribbla Rossettini e calcia, la palla passa vicino al palo. Il colombiano è imprendibile per la difesa avversaria e ad un quarto d'ora dal termine serve alla perfezione Eder, che dopo aver resistito al ritorno di Maietta, calcia in rete. Vantaggio blucerchiato meritato e quinta rete in campionato per il calciatore della Nazionale italiana. Tre minuti e vittoria in cassaforte: Soriano tira dalla distanza e trova l'angolo giusto, dove l'estremo difensore avversario non può mai arrivare. I felsinei provano una timida reazione con Brienza ma il suo diagonale sfiora di poco la porta difesa da Viviano. Nei minuti di recupero ancora il fantasista del Bologna prova la conclusione ma trova ancora una volta la risposta del portiere avversario. La partita finisce qui: 3 punti fondamentali per la Samp in vista del prosieguo del campionato; per i felsinei c'è ancora da attendere per il primo punto stagionale.