Roma: parla Nainggolan

Il centrocampista belga ha rilasciato un'intervista riportata dal sito della società giallorossa in cui parla di sè stesso e della squadra

Roma: parla Nainggolan
Roma: Parla Nainggolan

Di seguito riportiamo le parole dell'intervista video rilasciata dal centrocampista belga ad asroma.it. 

Ciao Radja, come pensate di fermare il fortissimo attacco dei catalani?
“Sarà difficile ma noi abbiamo una difesa forte e se lavoriamo tutti quanti l’uno per l’altro possiamo fare bene”.

Come arriva la Roma a questa gara di esordio in Champions League?
“Credo che dovremo pensare a noi stessi ed essere consapevoli di essere una squadra forte. Sappiamo anche che affronteremo una grande squadra ma se pensassimo troppo a loro non faremmo il meglio per noi. Dobbiamo pensare a fare bene il nostro lavoro ed essere consapevoli dei nostri mezzi”.

Che effetto può avere sulla partita uno Stadio Olimpico tutto esaurito?
“Si sa che abbiamo tanti tifosi e che quando ci sostengono ci danno una mano in più. Speriamo che lo facciano non solo in questa partita e che ci spingano per tutta la stagione”.

Avete già affrontato il Barcellona al Trofeo Gamper: che impressione hai avuto dei blaugrana?
“È stato un sogno incontrare giocatori così fenomenali. Era una partita che faceva parte della preparazione estiva ma le qualità dei catalani non si possono discutere. Tanti di noi erano emozionati e ora che sarà una partita ufficiale speriamo di fare meglio”.

Pensi che la prima partita contro il Barcellona possa essere già decisiva per la classifica finale del girone?
“No, saranno decisive soprattutto le altre, mentre contro il Barcellona l’importante è fare il risultato almeno in casa, con la spinta in più del pubblico: sarebbe una bella soddisfazione”.

Cosa ne pensi del girone di Champions League?
“Sappiamo che il Barcellona è la squadra favorita, ma noi dobbiamo essere consapevoli dei nostri mezzi e potremo giocarci la qualificazione”.

Hai passato un anno e mezzo qui Roma: che stagione sarà per i giallorossi?
Credo che quest’anno potremo fare meglio degli anni passati. Spero soprattutto di vincere qualcosa, perché la squadra si è rinforzata ancora”.

Quali sono gli obiettivi personali che ti sei prefissato per quest'anno?
Il mio obiettivo è sempre quello di migliorarmi e di dare il massimo di me stesso per la squadra e di aiutarla a raggiungere gli obiettivi che abbiamo”.