Chievo - Torino: Castro sigla l'aggancio a quota 10

Partita spenta, a dispetto delle aspettative; la decide Castro con un gran gol. Il Torino si blocca dopo un inizio di campionato spumeggiante. Continua la favola del Chievo di Maran, che raggiunge i granata a 10 punti

Chievo - Torino: Castro sigla l'aggancio a quota 10
Chievo-Torino: Castro sigla l'aggancio a quota 10

Uno scontro di alta classifica vede la vittoria del Chievo di Rolando Maran, che si impone per 1 rete a 0 sul Torino di Ventura; a dispetto del pronostico, due dei migliori attacchi del campionato non danno vita ad un match spumeggiante, e ci vuole un'invenzione dell'ex Catania Castro, che avevamo segnalato nel prepartita come uno degli uomini più pericolosi, per far pendere l'ago dela bilancia in favore dei gialloblù.

Formazione confermata quasi interamente per Ventura, che schiera dal primo minuto Martinez al posto di Maxi Lopez. Dall'altra parte, in attacco dal primo minuto Pellissier al posto di Paloschi. In panchina Riccardo Meggiorini. Parte meglio il Torino, che sembra approcciare il match col giusto piglio, con le solite progressioni di Bruno Peres da destra e di Molinaro da sinistra. In mezzo, nessuno riesce a cogliere gli inviti dei compagni. I granata non riescono a tirar fuori il giusto mordente, e il Chievo esce pian piano dal suo guscio. Castro cerca delle iniziative al 23' e al 31', ma senza creare grossi grattacapi dalle parti di Padelli. Le poche occasioni da gol non sono mai nitide, e il primo tempo si gioca a bassa intensità. Lo 0-0 è il risultato più giusto.

Nella ripresa, il baricentro si sposta leggermente dalla parte del Chievo, che ci prova con maggiore carattere. Al 53', ghiotta occasione per Paloschi, che prova una fiammata imporvvisa dai 16 metri. Padelli si allunga e la para. Il Toro prova a reagire con un'iniziativa dalla sinistra di Molinaro dopo 54': la palla sfila oltre lo specchio e si perde fuori dal campo. A questo punto, i due allenatori cercano di scombinare un po'le carte in tavola con dei cambi: dentro Meggiorini per Pellissier e Gobbi per Cacciatore nel Chievo, Belotti rileva Martinez nel Torino. Dopo 75', la svolta: Castro in corsa si libera del diretto marcatore, e con un destro dal limite dell'area supera Padelli. 1-0 Chievo, che poi prova ad addormentare la partita: a nulla servono gli ingressi di Benassi e Zappacosta, i galloblù di Maran portano a casda i tre punti.

In classifica, il Chievo rivelazione raggiunge il Toro a quota 10 punti. Brutta battuta d'arresto per i granata, che dovranno rivedere molto le loro ambizioni di classifica, senza però buttare all'aria uno dei giochi più belli e meritevoli espressi finora in serie A.