Serie B: ne vedremo delle belle

Quinta giornata con tanti match interessanti: tra scontri al vertice e partite valide per la salvezza, l'incertezza continua ad essere l'unico fattore comune.

Serie B: ne vedremo delle belle
Serie B: ne vedremo delle belle

Ricapitoliamo: il Livorno è a punteggio pieno, due punti dietro c’è il Cagliari e subito dopo il Cesena, primo tra le temporanee squadre nella zona playoff. Dietro le tre formazioni più forti della categoria, poi, ci sono altre 17 rose chiuse in tre punti. Chiudono la classifica Como e Ternana. Una serie B ancora incerta per quanto abbia già fornito i primi responsi e pronta a scendere in campo, nei prossimi 90 minuti, più scoppiettante che mai. Si parte subito con tre partite di tutto rispetto: Cagliari-Latina, Livorno-Spezia e Perugia-Cesena. Le tre corazzate, infatti, si troveranno ad affrontare formazioni di tutto rispetto che, siamo sicuri, non vorranno essere semplici vittime sacrificali. Ne vedremo delle belle.

Assolutamente incerto il match del ‘rilancio’ tra Bari ed Avellino, con le due formazioni obbligate a vincere per non rischiare di abbandonare prematuramente il treno play off. Partita da non sbagliare, invece, per il Modena: contro il Lanciano sono obbligatori i tre punti per non scivolare ulteriormente verso il fondo della classifica. Ultimo posto scomodo anche alla Ternana, che dovrà uscire indenne dalla bolgia salernitana dell’Arechi, contro i granata desiderosi di rialzare la testa dopo le ultime incertezze. Particolarmente interessante, poi, Pro Vercelli-Crotone, una partita che vedrà contrapporsi due formazioni pericolose e vogliose:  l’una di rivincita, l’altra, di riconferma.

Discorso nettamente diverso, invece, per Ascoli e Brescia. I padroni di casa, infatti, hanno vinto una sola partita non brillando particolarmente, mentre i lombardi sono ancora convalescenti a causa della lunghissima carenza di punti. Scontro-salvezza, inoltre, quello tra Novara e Como: chi perde continuerà ad avere gli incubi notturni. Novanta minuti apparentemente semplici, invece, per il Trapani contro l’Entella. Gli ospiti hanno dimostrato veramente di giocare bene ma i siciliani sembrano troppo in forma per uscire malconci dall’incontro. Incerto e di sicuro emozionante, infine, Vicenza-Pescara: una partita che vedrà i temibili biancorossi di Marino contrapporsi agli abruzzesi allenati da Iuliano, collettivo fra i più tecnici di tutta la serie B. Sediamoci, insomma, e godiamoci lo spettacolo.

Calcio