Verso Sassuolo-Chievo, le ultime

Oggi al "Mapei Stadium" (ore 15,00) va in scena il match tra il Sassuolo e il Chievo. Entrambe le compagini sono reduci da una vittoria e voglioo continuare questo trend positivo. Il Chievo in particolare, che in questo scorcio inizale di campionato è una vera e propria rivelazione. Tra le fila del Sassuolo rivedremo dal primo minuto Berardi, ormai pienamente recuperato.

Verso Sassuolo-Chievo, le ultime
Sassuolo
Chievo
Sassuolo: (4-3-3) Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Terranova, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Berardi, Defrel, Floro Flores
Chievo: (4-3-1-2) Bizzarri; Frey, Gamberini, Cesar, Gobbi; Hetemaj, Rigoni, Castro; Birsa; Meggiorini, Paloschi

Sassuolo e Chievo non vogliono fermarsi. I padroni di casa sono reduci dalla vittoria per 1-0 sul difficile campo del Palermo, mentre il Chievo ha superato il Torino grazie alla rete del neo acquisto Castro nei minuti finali. Sicuramente assisteremo a un match interessante e combattuto.

SASSUOLO- Come anticipato sopra, Di Francesco può finalmente contare sul rientro di Berardi dal primo minuto. Il numero 25 dei neroverdi, a causa dell'infortunio patito dopo la prima giornata contro il Napoli, è l'unico tra gli attaccanti del Sassuolo a non essere ancora andato a segno e domani potrebbe essere una buona occasione. Al momento è favorito su Floro Flores. L'altro esterno del tridente offensivo sarà Sansone, mentre per il ruolo di terminale d'attacco sono in balottaggio Floccari, autore di un'ottima prestazione a Palermo con tanto di gol vittora segnato, e Defrel. Quest'ultimo sembra essere leggermente in vantaggio. L'altra novità concerne la difesa: Acerbi, un ex del Chievo, non è stato convocato a causa di un problema alla schiena la cui entità verrà accertata quanto prima. Ad affiancare Cannavaro ci sarà Terranova, favorito sul giovane Fontanesi. Per il resto, solito 4-3-3 con Consigli tra i pali, Vrsaljko e Peluso terzini e centrocampo formato da Duncan, capitan Magnanelli e Missiroli.

CHIEVO- Maran ha pochi dubbi di formazione. Con ogni probabilità, verrà riprosposto il consueto 4-3-1-2, che ottimi risulatati ha fornito in queste prime cinque giornate. In difesa tornano Gobbi, favorito su Dainelli, e Gamberini. Mentre in attacco sarà ancora Birsa a supportare il tandem Paloschi-Meggiorini. Passando a centrocampo, la mezzale saranno Hetemaj e Castro con Rigoni playmaker. Mentre in difesa, oltre al portiere Bizzarri e a Gamberini, spazio a Cesar e ai terzini Frey e Gobbi. I tre indisponibili sono Radovanovic, Izco e M'Poku.


Share on Facebook