Risultato finale Azerbaijan - Italia (1-3): gli azzurri si qualificano ad Euro 2016

Risultato finale Azerbaijan - Italia (1-3): gli azzurri si qualificano ad Euro 2016
Azerbaijan
3 1
Italia
Azerbaijan : AZERBAIGIAN (4-1-4-1): Agayev; Medvedev, Hüseynov, Sadygov, Dashdemirov; Garayev; Ismayilov, Eddy, Amirguliyev, Nazarov; Gurbanov (Erat 74'). All. Prosinecki
Italia: ITALIA (4-4-2): Buffon; Darmian, Bonucci, Chiellini, De Sciglio; Candreva(Montolivo 89'), Verratti, Parolo, El Shaarawy(Florenzi 73'); Pellè, Eder( Giovinco 78') All. Conte
SCORE: 3-1 Eder 10' Nazarov 30' El Shaarawy 42' Darmian 65'
ARBITRO: Arbitro: William Collum (Scozia) Ammoniti: Medvedev 93' Espulso : Hüseynov 87'

20:00 Eder, El Shaarawy e Darmian qualificano l' Italia ai prossimi Europei 206 di Francia con un turno d'anticipo. Soddisfatto il tecnico azzurro, Antonio Conte, intervistato a fine partita da Rai Sport: "Adesso che siamo sicuri della qualificazione, potremmo pensare che era un'impresa semplice, invece, di facile non c'è niente e abbiamo ottenuto un grande risultato. Sono contento perchè stiamo lavorando bene e la squadra sta crescendo molto. Abbiamo cambiato il modulo tattico, la squadra sta prendendo sempre più consapevolezza dal punto di vista tattico. Adesso con la Norvegia dobbiamo onorare la qualificazione". Buona gara a parte la disattenzione sul gol di Dmitri Nazarov che aveva momentaneamente pareggiato il vantaggio di Éder. Nel finale di tempo Stephan El Shaarawy regala il nuovo vantaggio ai suoi e nella seconda frazione è Darmian a chiudere il conto. Per questa sera è davvero tutto, un saluto e buon proseguimento di serata da Radice Arianna e da tutta la redazione di Vavel Italia

FINISCE QUI: l' Italia batte per 3-1 l' Arzebaijan e si qualifica con un turno d'anticipo agli Europei del 2016 in Francia

93' Giallo per Medvedev

90' Ci saranno 3 minuti di recupero

89' Altro cambio per i padroni di casa: entra Mirzabekov ed esce Ismayilov

89' TRAVERSA DI GIOVINCO, grande occasione su punizione per l' Italia

88' Entra Montolivo ed esce Candreva

87' ROSSO PER HUSEYNOV che commentte fallo da ultimo uomo su Giovinco

19:41 L'esultanza dei nostri azzurri al terzo gol

84' Giovinco non si intende con Florenzi, palla fuori

83' Verratti prova a servire Pellè ma per un pelo non c'arriva in acrobazia.

82' Fallo di  Florenzi su Ismayilov 

19.36 Rivediamo il di Darmian che conferma il proprio momento di grazia confezionando il terzo gol azzurro

79' lintervento falloso di Pellè su Hüseynov

78' Altro cambio per Antonio Conte:esce Eder entra Giovinco

77' Amirguliyev va al tiro, conclusione bloccata

76' Chiellini rischia un clamoroso autogol, palla che finisce, per fortuna , in calcio d'angolo

74' Cambio anche per Prosinecki: entra Erat ed esce Gurbanov

73' Entra Florenzi ed esce El Sharawy

71' Fallo di Verratti, calcio di punizione per l' Azerbaijan

70' Ancora Eder con il sinistro, Agayev para

68' Calcio d'angolo per i padroni di casa

65' GOOOOOOL DELL' ITALIA. 3-1 PER GLI AZZURRI: Bellissimo gol di Darmian che anticipa la difesa e dalla trequarti fa partire un preciso collo destro sul primo palo, Agayev non può nulla.

62' Éder commentte fallo su Garaye

61' Incredibile occasione per l' Italia: Sadygov salva sulla linea di porta, Eder sfiora la doppietta che aveva precedeteente scavalcato Agayev in uscita

58' il difensore si rialza

57' Problemi al ginocchio sinistro per Medvedev che mette palla fuori

56' Nazarov va al tiro ma viene bloccato senza troppi problemi da Buffon

19:12 La Norvegia ha segnato nuovamente, 2-0 su Malta

55' Il faraone si aiuta con un braccio, fallo in attacco

55' L' Italia con il prolungato possesso palla 

54' Fuorigioco di rientro di Pellè

53' Il giocatore del Psg si rialza in piedi, ma continua a zoppicare

53' Dolorante Verratti che ha preso una botta sulla caviglia destra

52' L'Italia ha ripreso con sicurezza il ritmo del gioco

51' Conclusione da dimenticare per Pellè

50' De Sciglio prova la conclusione dall lunga distanza, nessun pericolo per Agayev

50' Corner per l' Italia

47' Cross sul secondo pallo dove non c'è nessuno

47' Candreva viene messo giù, calcio di punizione per gli azzurrri. Batterà Verratti

46' Si scaldano intanto Florenzi, Bertolacci e Giovinco

45' Inizia il secondo tempo, prima palla giocata dai i padroni di casa

19:00 Le squadre rientrano in campo

18:48 Rivediamo il gol di El Shaarawy che non segnava in Nazionale dal 14 novembre 2012

45' Non c'è recupero, finisce il primo tempo. Azzurri in vantaggio per  2-1. A tra poco per il secondo tempo

42' GOOOOOOOOOL DELL' ITALIA :Sbaglia ancora la difesa dell' Arzebaijan,assist di Candreva per El Shaarawy che deve solo spingere in rete a porta sguarnita.

41' Tiro cross di Candreva ma finisce sopra la traversa

41' El Shaarawy viene pescato in fuorigioco

40'Buffon predica calma

40' Calcio d'angolo in favore per l' Arzebaijan

38' Fallo di Nazarov su Darmian

37' Pellè commette fallo su Hüseynov

Il gol di Nazarov

36' Ancora l'attacante del Monaco va al tiro ma la palla finisce alta

35'L' Italia prova a farsi vedere con  El Shaarawy che sfiora la traversa della porta avversaria.

33' Momento difficile per l' Italia, Conte è preoccupato

30' PAREGGIO DELL' AZERBAIJAN CON NAZAROV: Indecisione di Chiellini e della difesa azzurra, Nazarov sorprende tutti e infila in rete, Buffon non può nulla . Assist di Gurbanov. Tutto da rifare per gli azzurri

29' Verratti chiude in difesa, ottima prova per lui sino a questo momento

28' Pressing immediato dei giocatori dell' Arzebaijan

27' Richiamo verbale per Eder che commette fallo su Garayev 

26' Italia da qualche minuto è stabilmente nella metà campo dell' Arzebaijan

25' Palla che sfila, nessun giocatore azzurro ci arriva

25' I'talia che si affaccia nuovamente in attacco, corner per gli azzurri

18: 25 Nell'altra sfida del girone H cambia il risultato: Norvegia-Malta 1-0

23' A terra Nazarov per un contatto fortuito con Darmian

22' Conte è già stato richiamato dal quarto uomo 

20' Fuorigioco di Nazarov

19'  possesso palla sterile per l' Azerbaijan

17' Éder ci prova ancora, ma questa volta,  il suo destro viene ribattuto

Rivediamo il gol con il bellissimo llancio di Verratti con  Eder freddissimo da solo col portiere non sbaglia

15' Grandissimo scambio tra Eder e Pelle', l' attaccante del Southampton conclude in porta  ed Agayev si rifugia in corner

14' Cross di  Nazarov nettamente fuori misura, palla sul fondo

12' L'Italia appena ha avuto l'occasione ha colpito, i padroni di casa hanno subito il colpo

10' GOOOOOOOOOOOOL DELL' ITALIA CON EDER: lancio perfetto di Verratti per il giocatore della Sampdoria sul filo del fuorigioco che, solo davanti al portiere, batte con freddezza Kamran Agayev in uscita ed infila in rete. L' Italia passa in vantaggio

9' Eder prova servire El shaarawy ma la difesa lo chiude

9' Il terzino del Manchester United commette fallo su Nazarov

8' Fase di studio per tutte e due le squadre

7' Darmian copre, rimessa laterale per l' Arzebaijan 

5' Primo tiro in porta per i padroni di casa con Amirguliyev, troppo centrale, nessun problema per Buffon

3' Italia molto aggressiva in questi primi minuti di partita

3' Primo calcio d'angolo per l' Italia

2' Éder commette fallo su Eddy 

2' Batte candreva, colpo di testa di Chiellini, ma  finisce alto

1' Calcio di punizione per l' Italia, dal limite

1' INIZIA IL MATCH: prima palla giocata prorio dagli azzurri

17:59 Manca davvero poco al calcio d'inizio. Presenti una cinquantina di tifosi italiani

17:56 Ora tocca all'inno dei padroni di casa

17:54 E' il momento degli inni, si inizia con quelli di Mameli

17:53 Le squadre fanno il loro ingresso in campo

17:52 Le squadre sono negli spogliatoi

17:52 Vento e Pioggia  a Baku

17:50 Direttamente da Baku

17.45 Altre pillole in statistiche: le vittorie ottenute dagli Azzurri in Italia contro l’Azerbaigian. Nel poker andato in scena allo stadio “Granillo” di Reggio Calabria sotto la gestione Trapattoni, decidono la doppietta di Inzaghi e le reti di Vieri e Di Vaio. All’insegna di Chiellini, autore di una doppietta, la recente sfida del “Renzo Barbera” di Palermo.

17:39 Sono 3 i precedenti tra Italia e Azerbaigian. Il primo risale al 7 settembre 2002, uno 0-2 in trasferta a Baku, per le qualificazioni a Euro 2004. Il secondo è datato 11 ottobre 2003, altro successo questa volta per 4-0, sempre nell’ambito delle qualificazioni ai campionati Europei in Portogallo. L’ultimo incrocio tra le due Nazionali risale esattamente ad un anno fa, il 10 ottobre 2014, giocato a Palermo e vinto 2-1 dagli Azzurri nel cammino per le qualificazioni a Euro 2016 in Francia. Tutti e tre i gol sono stati segnati da Giorgio Chiellini - la sua autorete per l'Azerbaigian è stata la prima rete azera contro la nazionale maggiore azzurra.

17:33 A due giornate dalla fine, i padroni di casa sono già tagliati fuori dalla possibile qualificazione agli Europei. Da quando è arrivato in panchina Robert Prosinečki, tuttavia, l’Azerbaigian è ancora imbattuto: una vittoria e tre pareggi in quattro gare.

17:25 Altra statistiche:  In fase difensiva l’Italia ha incassato solo 5 reti, meno della metà rispetto ai 13 subiti dall’Azerbaigian. Gli Azzurri hanno concesso anche meno tiri agli avversari (34 - 20) e hanno chiuso 4 partite senza subire gol, una in più dei padroni di casa. Sostanziale equilibrio invece per quanto riguarda la percentuale dei contrasti vinti (77,6% - 78%).Dal punto di vista disciplinare, infine, gli Azzurri hanno subito più falli (115 - 121), ma ne hanno anche commessi di più (99 - 104). L’Azerbaigian ha raccolto 16 cartellini gialli, 3 in più dell’Italia, che però ha ricevuto anche 2 espulsioni, contro nessuna dei padroni di casa.

17:18 Ecco gli undici di Robert Prosinečki:

Agayev; Medvedev, Hüseynov, Sadygov, Dashdemirov; Garayev; Ismayilov, Eddy, Amirguliyev, Nazarov; Gurban

17:11 PILLOLE STATISTICHE: nelle otto giornate finora disputate l’Italia ha segnato più gol (6 - 11). Gli Azzurri tuttavia hanno anche effettuato più tiri sia nello specchio della porta sia fuori (54 - 95). Nonostante il duello statistico sia vinto sempre dai nostri, quindi, la differenza tra le due squadre non è così netta nella precisione dei tiri (35,2% - 36,8%) e a maggior ragione nella percentuale realizzativa (11,1% - 11,6%). Meglio l’Italia anche negli assist (4 - 7) e in generale nella precisione dei passaggi effettuati: 79,9% per gli Azeri, contro l’86,7% di Pirlo e compagni. Azzurri più precisi anche sui cross effettuati (9,2% - 25,3%) e nel rapporto tra dribbling tentati e riusciti (53,7% - 57,1%).

17:05  ECCO LA FORMAZIONE UFFICIALE DELL' ITALIA, PRONOSTICI RISPETTATI:

Buffon; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Darmian; Candreva, Verratti, Parolo, El Shaarawy; Eder, Pellè

17:00 Nel nuovo stadio di Baku, contro l’Azerbaigian all’Italia il compito di qualificarsi per Euro 2016. Con una vittoria tutti i discorsi sarebbero già chiusi stasera, ma un risultato diverso poco potrebbe stravolgere in vista della partita casalinga di martedi con la Norvegia a Roma.  L’obiettivo è quasi raggiunto ma guai ad abbassare la guardia, in ballo c’è anche altro.

16:55 Buon pomeriggio amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale, live ed, della sfida valevole per le qualificazioni all'Europeo 2016 tra Azerbaijan ed Italia,  del Gruppo H. Arbitro dell’incontro il 36enne scozzese William Collum. Agli azzurri di Antonio Conte, basta una vittoria per la qualificazione matematica, oppure due pareggi, uno stasera e l’altro a Roma, martedì con la Norvegia.

Varrebbe comunque la pena chiudere i giochi stasera, nonostante gli azzurri, siano in vantaggio negli scontri diretti con tutte le avversarie. Vincere significherebbe infatti staccare il biglietto con una giornata d’anticipo. Un sabato diverso per i tifosi di calcio che in questo pomeriggio potranno restare a casa a godersi la partita della nazionale in nostra compagnia. Non giocherà Andrea Pirlo a causa di una contrattura all'adduttore. 

L’Italia è in testa alla classifica del Gruppo H con 18 punti (frutto di cinque vittorie e tre pareggi), al secondo posto la Norvegia con 16, seguita dalla Croazia con 14, Bulgaria con 8, Azerbaijan con 6 (una vittoria, tre pareggi e quattro sconfitte), chiude la classifica Malta con 2 punti. la Norvegia (impegnata in casa contro Malta) è lontana solo due punti, e martedì 13 c'è lo scontro diretto allo Stadio Olimpico di Roma.L’Italia ha realizzato 11 reti: due da Candreva, Chiellini e Pellè, una da Bonucci, De Rossi, Eder ed un autogol del bulgaro Minev. All’andata alla Favorita di Palermo, l’Italia vinse non senza difficoltà 2-1, grazie ad una partita tutta di Chiellini. Doppietta del difensore della Juventus, che fece anche l’autorete che permise il pareggio agli azeri. Che sono fuori dai giochi, per partecipare al torneo francese, ma che in casa danno fastidio.  L'Italia deve vincere, tutto il resto può attendere.

I ragazzi di Conte non devono correre il rischio di sottovalutare gli azeri, penultimi nel girone con appena 6 punti. Ai due indisponibili Berardi e Santon (al suo posto Antonelli), si è aggiunto nelle ultime ore Lorenzo Insigne: l'asso del Napoli alle prese con alcuni fastidi al ginocchio poi superati grazie allo staff medico della nazionale è stato rispedito a casa a scopo precauzionale.

LE PAROLE DELLA VIGILIA

Conte: "Voglio una Nazionale determinata" -  Il commissario tecnico, Antonio Conte, in conferenza stampa suona la carica: "Servirà un’Italia determinata. Domani dobbiamo ottenere subito la qualificazione, perché cercarla all’ultima partita sarebbe pericoloso. La priorità è qualificarci, ed è una priorità assoluta. Poi dovremo giocare un bell’Europeo. Il rinnovo non è né una distrazione né un pensiero, quando sarà il momento ne parleremo. Ringrazio il presidente e i dirigenti della federazione perché comunque sono attestati di stima che fanno piacere. Penso che apprezzino la passione e la voglia che metto nel lavoro”. Conte mostra poi grande rammarico per il forfait di Andrea Pirlo: “In un contrasto ha fatto un movimento strano e non sarà della partita. Dispiace non averlo a disposizione, ma contiamo di recuperarlo per la Norvegia. Peccato, è un giocatore che dà sempre tanto, dentro e fuori. Loro non hanno nulla da perdere e basta vedere come hanno festeggiato lo 0-0 con il quale hanno fermato la Croazia. Sceglierò gli interpreti in base al modulo. Dubbi? La certezza maggiore che ho è che la mia squadra sarà pronta per questa sfida”.

Insieme al ct azzurro era presente anche il capitano, Buffon: “Abbiamo una grande chance che dobbiamo sfruttare per uscire dal campo senza rimpianti.  E’ bello giocare questo tipo di partite diciamo da dentro o fuori, che hanno tanta importanza. Personalmente fa piacere essere ancora protagonista dopo 13 anni, è un bel segnale di continuità”.

Il presidente della Federcalcio Carlo Tavecchio, è tornato a parlare della questione contratto del ct azzurro, alla vigilia della partita con l'Azerbaigian: "Spero che Conte resti oltre il 2016. Siamo in un paese libero, e ciascuno fa le sue scelte: abbiamo impostato il nostro rapporto sullo stile, la classe, la cortesia. Se Conte vuole restare, è una scelta ben accetta. Questà è la più importante. Dobbiamo chiudere la qualificazione per non avere problemi martedì con la Norvegia. La Uefa ha convocato un'assemblea per giovedì: esprimermi su Platini prima non mi sembrerebbe corretto. L'Italia era tra le 49 federazioni che avevano indicato Platini come candidato alla successione di Blatte, no, la posizione resta quella, ma vediamo cosa dice Platini alla sua assemblea dei soci"

 I CONVOCATI

Portieri: Gianluigi Buffon (Juventus), Daniele Padelli (Torino), Salvatore Sirigu (Paris Saint Germain);
Difensori: Davide Astori (Fiorentina), Andrea Barzagli (Juventus), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Matteo Darmian (Manchester United), Mattia De Sciglio (Milan), Alessandro Florenzi (Roma), Andrea Ranocchia (Inter), Davide Santon (Inter);
Centrocampisti: Andrea Bertolacci (Milan), Riccardo Montolivo (Milan), Marco Parolo (Lazio), Andrea Pirlo(New York City), Roberto Soriano (Sampdoria), Marco Verratti(Paris Saint Germain);
Attaccanti: Domenico Berardi (Sassuolo) ritornato a casa per un infortunio, Antonio Candreva (Lazio), Eder (Sampdoria), Stephan El Shaarawy (Monaco), Sebastian Giovinco (Toronto), Lorenzo Insigne (Napoli) il quale ha lasciato il ritiro azzurro per un infortunio, al suo posto il commissario tecnico della Nazionale Antonio Conte ha convocato il milanista Giacomo Bonaventura, Graziano Pellé (Southampton), Fabio Quagliarella (Torino), Simone Zaza (Juventus).

PROBABILI FORMAZIONI

Prosinecki dovrebbe optare per un modulo a metà fra il 4-1-4-1 ed il 4-5-1. Ballottaggio in attacco, dove Gurbanov potrebbe essere titolare oppure andare in panchina, per un assetto più difensivo con Izmailov punta invece che ala. L'altro esterno dovrebbe essere Amirguliev, con Nazarov leggermente più centrale insieme a Garayev e l'altro posto di centrocampo ancora da assegnare: Huseynov, Mammadov o anche Isfrafilov, per un modulo molto sfrontato. Certezze in difesa, dove Dashdamirov, Guseynov, Sadygov e Medvedev dovrebbero avere la maglia da titolari assicurata. 

Contro l'Azerbaigian non ci saranno tre importanti titolari di questi ultimi anni: Daniele De Rossi e Claudio Marchisio non sono nemmeno stati convocati a causa di un infortunio, mentre Andrea Pirlo si è fatto male in allenamento. Antonio Conte opterà per un 4-4-2 compatto: Buffon tra i pali e la linea difensiva composta da Darmian,Bonucci, Chiellini e De Sciglio. In mediana gioca Verratti con Parolo. Sulle fasce Candreva ed El Shaarawy, ma attenzione alla variabile Florenzi. In avanti, spazio al duo Eder-Pellè.

AZERBAIGIAN (4-1-4-1): Aghayev; Medvedev, Huseynov, Sadygov, Dashdamirov; Garayev; Ismayilov, Nazarov, Amirgulyev, Israfilov; Gurbanov. All. Prosinecki

ITALIA (4-4-2): Buffon; Darmian, Bonucci, Chiellini, De Sciglio; Candreva, Verratti, Parolo, El Shaarawy; Pellè, Eder. All. Conte

PRECEDENTI, STATISTICHE E CURIOSITA'

La Nazionale azzurra torna in Azerbaijan per la seconda volta. L’unico precedente si è disputato il 7 Settembre 2002, quando la Nazionale all’epoca allenata da Trapattoni,s’impose per 2-0 grazie alla rete di Del Piero e all’autogol di Akhmedov. La partita era valida per le qualificazioni all’Europeo portoghese del 2004. L’Italia ha giocato tre volte il 10 ottobre: oltre alla sfida contro gli azeri di un anno fa, l’Italia di Zoff affrontò la Svizzera a Udine per le qualificazioni ad Euro 2000 vincendo per 2-0 grazie alla doppietta di Del Piero.Poi nel 2009 l’Italia di Lippi pareggiò 2-2 a Dublino contro l’Irlanda di Trapattoni: per gli azzurri andarono a segno Camoranesi e Gilardino. Ad arbitrare la gara di Baku è stato designato dall’Uefa lo scozzese William Collum, che non ha mai diretto gli azzurri.

L’unico precedente con una squadra italiana risale alla scorsa edizione della Champions League, quando diresse la Juventus nel ritorno dei quarti di finale a Montecarlo, quando i bianconeri centrarono la qualificazione alle semifinali pareggiando per 0-0. L’Italia è favorita, infatti la sua vittoria è quotata a 1.25. Secondo i bookmakers della Snai gli azzurri non dovrebbero subire reti (Nogoal a 1.25) e potrebbero imporsi con uno (risultato esatto 0-1 a 4.25) o due goal (0-2 a 4.25) di scarto (Under 2,5 a 1.55)

Calcio