Frosinone: riparte la corsa alla salvezza

La squadra ciociara si prepara ad affrontare la Sampdoria al "Matusa". Stellone si aspetta molto dall'attacco, che fino ad ora ha realizzato solamente 4 reti.

Frosinone: riparte la corsa alla salvezza
Frosinone: riparte la corsa alla salvezza

Il Frosinone, dopo i buoni risultati raccolti nella prima parte di stagione, si appresta ad affrontare una fase importante del campionato. Infatti nel prossimo mese potremo vedere se la squadra ciociara ha realmente le credenziali per potersi salvare.Intanto, Domenica c'è la Sampdoria e Stellone in queste due settimane ha lavorato molto sia su questa partita sia sul prosieguo della stagione. Il dato che balza agli occhi dopo le prime partite di campionato è la scarsa vena realizzativa: appena 4 gol segnati a fronte di 10 subiti. Questa statistica è frutto del grande lavoro difensivo fatto dall'allenatore durante l'estate, tralasciando quello offensivo.

Infatti fino ad ora si è ammirato un Frosinone molto compatto in fase difensiva ma poco pericoloso in avanti. Le cause di ciò sono due:1) la gioventù del reparto avanzato;2) la non eccelsa qualità. Che Stellone punti principalmente sul contropiede è cosa risaputa, ma dagli attaccanti laziali si aspetta qualche gol in più in modo da poter credere nella salvezza fino alla fine.

Bisogna considerare che anche il gioco dato dall'allenatore non favorisce la prolificità offensiva della squadra. Su questo punto ha lavorato Stellone modificando soprattutto i movimenti degli esterni di centrocampo che devono accompagnare maggiormente l'azione. Il trionfo della stagione passata si basò soprattutto sulla corsa e sulla qualità di Soddimo e Paganini che favorirono le reti di Dionisi e Ciofani. Ora Stellone si aspetta da Verde e Tonev quel tasso tecnico in più che permetta alla squadra di esprimersi al meglio.L'allenatore ciociaro ha la fortuna di poter contare su tutta la rosa per la partita di Domenica. Col ritorno dei nazionali la squadra è al completo e si possono preparare le mosse e contromosse da mettere in atto contro la Sampdoria.

A proposito di questa sfida Stellone ha dato indicazioni precise, sia ai centrocampisti centrali che ai difensori, sulle movenze degli attaccanti avversari ( leggasi Eder e Muriel ). La loro tecnica e velocità può diventare un grande problema per la difesa ciociara, che dovrà per questo essere brava nel raddoppiarli o addirittura triplicarli sistematicamente per non permettere loro di girarsi. Presupponendo che Zenga si schiererà col 4-3-1-2, molta attenzione dovrà essere riposta nel trequartista ( presumibilmente Correa ) e sui movimenti a tutto campo di Soriano.

La Samp essendo una squadra che attacca molto, concede tanto in fase difensiva lasciando spazi che per il gioco del Frosinone diventano letali. Quindi da un punto di vista tattico la squadra di casa è favorita, ma da quello tecnico i blucerchiati partono avanti.Sarà una partita molto gagliarda, in quanto sono due squadre che fanno della determinazione il loro punto di forza. Per tale motivo a centrocampo si vedrà una bella lotta tra il duo blucerchiato Fernando - Barreto e quello frusinate Gori - Gucher. In più c'è da considerare la spinta del "Matusa" che farà da dodicesimo uomo in campo.

I riflettori di questa sfida saranno puntati sul grande ex Eder, il quale ha dichiarato di avere solo bellissimi ricordi dell'esperienza ciociara.La bravura del Frosinone fino ad ora è stata quella di esprimersi allo stesso modo dalla Lega Pro alla Serie A, la qual cosa non è assolutamente scontata e per questo va dato giusto merito all'allenatore. Le prestazioni contro Juve e Roma devono esser prese ad esempio per motivarsi in vista di una salvezza che è assolutamente possibile. Una squadra che scende in campo senza paura, con la sola voglia di stupire facendo il proprio gioco. Così dovrà essere anche Domenica per riscattarsi dopo il k.o. subito contro la Lazio prima della sosta.

Chiudiamo con quella che verosimilmente sarà la formazione che metterà in campo Stellone:

Calcio