Derby emiliano tra Sassuolo e Carpi, Di Francesco: "I tifosi sentono questa partita"

Il tecnico dei neroverdi presenta la sfida contro la squadra di Castori: "Dobbiamo fare leva sulla nostra identità"

Derby emiliano tra Sassuolo e Carpi, Di Francesco: "I tifosi sentono questa partita"
Derby emiliano tra Sassuolo e Carpi, Di Francesco: "I tifosi sentono questa partita"

Domani alle 15.00 al Mapei Stadium andrà di scena il derby emiliano tra Sassuolo Carpi. I neroverdi ancora imbattuti tra le mura amiche, vogliono mantenere inviolato il proprio fortino anche contro la squadra di Castori.

Intanto, Di Francesco ha presentato il delicato match nell'odierna conferenza stampa: "La affrontiamo e l'abbiamo preparata come le altre,  sapendo che la tifoseria ci tiene tantissimo e noi rispettiamo il pensiero della nostra gente. Spero ci sia campanilismo ma che rimanga una partita di calcio. Che ci siano ottantamila spettatori o quindici non cambia, il campanilismo c'è, i tifosi sentono questa partita e vanno rispettati".

E' di nuovo il Carpi di mister Castori;  in settimana è  stato esonerato Sannino e la panchina è stata affidata di nuovo al tecnico della promozione in A: "È una squadra fisica, combattiva con elementi che conoscono la serie A. Hanno avuto un impatto difficile con la categoria. Mi auguro si riprendano, ma dalla prossima. Noi dobbiamo far forza sulle nostre capacità, sul nostro modo di giocare e sulla nostra identità. Sansone ha detto che servirà pazienza? Forse intendeva che quando arrivano squadre che se si chiudono non devi essere frettoloso nella ricerca del gol. È giusto. Vedremo se il Carpi farà questo domani. Ci siamo già passati, gli auguro di riprendere al meglio dalla prossima gara e non da questa perché è un bravo allenatore e una brava persona. Se mi rivedo nella sua storia? Forse lui nella mia, ma sono periodi diversi, storie diverse, società diverse".


Share on Facebook