Cesena - Bari 0-2: i pugliesi salgono al secondo posto

Con le reti di De Luca e Maniero i baresi raggiungono il Crotone al 2° posto in classifica. Brutta sconfitta per i romagnoli che fanno un passo indietro non solo dal punto di vista del risultato, ma anche della prestazione.

Cesena - Bari 0-2: i pugliesi salgono al secondo posto
Foto Calbucci
Cesena
0 2
Bari
Cesena: Gomis; Perico, Capelli, Lucchini, Mazzotta (Renzetti, min.56); Kone (Molina, min.62), Sensi, Cascione; Ciano, Succi (Moncini, min.76), Ragusa.
Bari: Guarna; Sabelli, Rada, Contini, Del Grosso (Gemiti, min.65); Porcari (Romizi, min.76), Gentsoglou, Valiani; Rosina; De Luca, Maniero.
SCORE: 0-1, min. 40, De Luca. 0-2, min. 60, Maniero.
ARBITRO: Davide Ghersini (ITA). Admonished Valiani (min. 17), Capelli (min. 44), Sensi (min. 48), Lucchini (min. 52), Perico (min. 62)

Il Bari vince una partita importante in vista del prosieguo della stagione. Quella della squadra di Nicola è stata una grande dimostrazione di forza, in quanto si affrontava una squadra molto forte, con gli stessi obiettivi di classifica e che esprime un gioco molto spettacolare. Infatti da questo punto di vista nessuno è rimasto deluso in quanto si è giocato su ritmi altissimi dal primo all'ultimo minuto, con occasioni continue da una parte e dall'altra. Ad avere in mano il pallino del gioco è stata ovviamente la squadra di Drago che però non è mai riuscita a trovare lo spazio per rendersi veramente pericolosa. Il Bari sapendo ciò si è limitato ad un gioco di rimessa che ha portato al gol di De Luca al 40'. Nella ripresa la squadra pugliese ha legittimato il vantaggio alzando il baricentro e nel momento migliore è arrivato anche il raddoppio con Maniero. Il Cesena recrimina per due rigori non dati e per due occasioni clamorosamente sciupate da Perico. Un pò in ombra il gioiellino di casa, Sensi, che stasera era osservato da dirigenti di Inter, Milan, Juventus e Chelsea. Infatti anche la sua opaca prestazione ha inciso sul risultato finale. I migliori tra i bianconeri sono stati sicuramente Ragusa e Mazzotta, mentre per gli ospiti non c'è un migliore in campo ma il tridente offensivo ha fatto decisamente la differenza. 

Subito Bari pericoloso con Maniero che prova a staccare su una punizione battuta in area da Valiani, ma il centravanti barese non arriva sul pallone per pochi centrimetri. Il Cesena risponde con due occasioni nel giro di un minuto: prima Ragusa appoggia il pallone a Mazzotta che crossa in area alla ricerca di Succi che non riesce ad impattare; successivamente il centravanti bianconero non approfitta di uno scivolone di Rada per colpire a pochi metri dalla linea di porta. Al 10' ospiti vicini al vantaggio con Del Grosso che anticipa tutti su un calcio di punizione ma la sua conclusione finisce di poco a lato. I romagnoli chiedono un calcio di rigore per una trattenuta in area di De Luca su Sensi, che infatti c'era, ma l'arbitro non è stato dello stesso avviso. Mazzotta continua a spingere sulla corsia sinistra mettendo cross interessanti che però non trovano la pronta deviazione nè di Kone nè di Ragusa. Al 22' ancora l'esterno del Cesena serve in profondità Mazzotta che crossa per Kone, ma il centrocampista si coordina male e facilita la parata di Guarna. Al 28' Ciano calcia dal vertice destro dell'area, ma la mira non è precisa ed il pallone sorvola la traversa. Alla mezz'ora Ragusa scatta alle spalle di Sabelli e si accentra, prova il tiro contrato in maniera provvidenziale da Contini. Al 36' clamorosa traversa colta da Rosina con un tiro di controbalzo, poi Maniero sbaglia sulla ribattuta. Ancora il n.18 barese riceve un passaggio da parte dell'attaccante ex Pescara e prova la conclusione che però non c'entra la porta. Bari in pressione: Maniero approfitta di un errato retropassaggio di Mazzotta per Lucchini, per involarsi verso la porta ed arrivato al limite calcia all'angolino basso destro, però la sfera sfila di poco oltre il palo. I padroni di casa si riversano in avanti con Ciano che crossa dalla destra, Succi supera di testa Rada ma non Guarna che blocca il pallone. Al 40' ospiti in vantaggio: Mazzotta perde palla sulla sinistra, favorendo la corsa di Rosina che si accentra e crossa col sinistro per De Luca che a pochi metri dalla linea di porta mette dentro di testa. Reagiscono i romagnoli con Sensi che prova il tiro da fuori, ma la mira è completamente sbagliata infatti il pallone finisce lontano dai pali della porta barese. Prima dell'intervallo Del Grosso arriva su una punizione battuta da De Luca ma il suo colpo di testa sorvola la traversa. Un primo tempo assolutamente spettacolare, con un Cesena più manovriero e padrone del campo, ed un Bari che prova a far male non appena si presenta l'occasione, come infatti accaduto nell'occasione del gol del vantaggio.

Ripresa iniziata con un Cesena caparbiamente alla ricerca del pareggio ma il Bari riesce a respingere alla perfezione ogni attacco in modo da non correre rischi. Al 55' ospiti vicini al raddoppio: Del Grosso va via sulla sinistra e crossa per De Luca che lascia scorrere per Maniero, il quale calcia a botta sicura costringendo Gomis ad esaltarsi parando il tiro con l'aiuto della traversa. Al 59' Porcari raccoglie una ribattuta della barriera sulla punizione di Rada e tira verso la porta cesenate, Gomis è bravo a bloccare il pallone. Al quarto d'ora Maniero supera tutta la difesa di casa e si presenta davanti all'estremo difensore avversario ma Renzetti è bravo a chiuderlo in calcio d'angolo. Dal corner seguente De Luca crossa per Maniero che con un colpo di testa preciso e potente spedisce il pallone nell'angolino dove Guarna non può arrivare. Al 66' il Cesena guadagna una punizione ai 25 metri, si presenta alla battuta Ciano che tira angolato ma in maniera debole infatti Guarna para senza problemi. Il portiere barese lancia in profondità Maniero che supera i due difensori di casa e prova a sorprendere Gomis con un pallonetto, ma l'estremo difensore è bravo a bloccare. Al 68' clamorosa occasione per riaprire la partita sciupata dai padroni di casa: Ragusa scarica per Renzetti che crossa sul secondo palo trovando Perico, che tutto solo mette fuori di testa. Al 72' Sabelli crossa per De Luca che tira in diagonale, ma Gomis salva la propria squadra dalla capitolazione. Ad un quarto d'ora altro episodio dubbio in area del Bari: Succi passa a Ciano che alleggerisce su Renzetti, il quale crossa in area per l'attaccante cesenate che va a terra sul contatto con Rada; anche qui come nel primo tempo potrebbe essere fischiato rigore ma l'arbitro decide di lasciar correre. Al 78' Moncini supera Gemiti sulla sinistra e crossa per Perico che anticipa tutti angolando il colpo di testa ma Guarna anche stavolta ci arriva e respinge. Sensi perde il pallone a centrocampo, ne approfitta Maniero che serve De Luca, il quale però conclude altissimo. Ancora il regista del Cesena si rende pericoloso superando in velocità Rada e crossando al centro, ma nè Moncini nè Ciano arrivano puntuali nella deviazione decisiva. All'84' Rosina scappa via in contropiede e serve Maniero che appoggia a Valiani che però sbaglia il controllo favorendo la chiusura di Capelli. Molina va via a Gemiti e crossa, Moncini gira verso la porta ma era in fuorigioco. Nei minuti di recupero Valiani scappa sulla sinistra ed una volta arrivato sul fondo crossa all'indietro per Maniero che calcia a botta sicura, ma Renzetti salva sulla linea di porta. Il match finisce 0-2 per il Bari.

Calcio