Under 21, tempo di Italia-Lituania. Di Biagio in cerca motivazioni: "Troviamole anche domani"

Dopo il bel pareggio conseguito contro la Serbia, Di Biagio vuole i tre punti contro la Lituania per proseguire il cammino verso Euro 2017. Avversario sicuramente sulla carta più abbordabile rispetto ai serbi, ma vietato avere cali di concentrazione.

Under 21, tempo di Italia-Lituania. Di Biagio in cerca motivazioni: "Troviamole anche domani"
Under 21, tempo di Italia-Lituania. Di Biagio in cerca motivazioni: "Troviamole anche domani"

Obiettivo vincere per l'Italia Under 21 di Luigi Di Biagio, che domani sarà impegnata contro la Lituania nella quinta giornata delle qualificazioni verso l'Europeo di categoria fissato nell'estate del 2017. Dopo la bella prestazione di Novi Sad, dove gli azzurrini avrebbero forse meritato qualcosa in più del pareggio, l'allenatore dell'Italia ci ha tenuto a precisare, in conferenza stampa, che la gara di domani rappresenta un passo fondamentale verso la qualificazione. 

Ottenere i tre punti domani sarebbe importante per provare ad allungare sulle dirette rivali in classifica, sperando in uno scivolone della Serbia a Capodistria contro la Slovenia. La Lituania è avversario molto meno attrezzato e blasonato della Serbia affrontata venerdì, ma non per questo gli azzurrini dovranno abbassare la concentrazione in vista della sfida: la squadra lituana è reduce da una bella vittoria contro l'Irlanda, battuta 3-1 tra le mura amiche e si presenterà domani nello stivale senza niente da perdere. 

"Sulla carta è una gara semplice, ma invece secondo me avremo delle difficoltà. Spero e voglio che i ragazzi dimostrino di avere personalità, mettendo in campo la stessa voglia mostrata contro la Serbia. In questo modo dimostreremo se siamo maturi: è facile trovare stimoli contro la Serbia, più difficile farlo contro una squadra che sulla carta è inferiore".

Di Biagio ha successivamente sottolineato l'importanza di scendere in campo con la giusta cattiveria agonistica anche per continuare nel processo di formazione del gruppo e della squadra. Fondamentale passo per una crescita ulteriore, che passa da questi piccoli passi intermedi per formare una cultura vincente che sicuramente può servire in futuro.  

"Nel momento in cui scenderemo in campo con la giusta mentalità, cattiveria e mentalità sono sicuro che non avremo alcun problema a battere la Lituania". 


Share on Facebook