Verona - Sassuolo, Del Neri: "Possiamo salvarci", Di Francesco: "Siamo lo stesso soddisfatti"

Le parole dei due tecnici nel post partita del pari tra Hellas Verona e Sassuolo.

Verona - Sassuolo, Del Neri: "Possiamo salvarci", Di Francesco: "Siamo lo stesso soddisfatti"
Verona-Sassuolo, Del Neri: "Possiamo salvarci, da qui a maggio faremo trenta punti"Di Francesco: "Siamo lo stesso soddisfatti"

Un pari ricco di emozioni tra l'Hellas Verona e il Sassuolo. Gli scaligeri non riescono a togliere lo zero nella casella vittorie, ma vedono, comunque, il bicchiere mezzo pieno. A prendere la parola nel post partita, è il tecnico, Gigi Del Neri, che commenta così: "Non è semplice affrontare il Sassuolo, una delle squadre che in assoluto gioca il miglior calcio in Italia, in netta crescita come l'Empoli. Abbiamo avuto la sfortuna di trovare Empoli, Milan e Sassuolo subito, ma abbiamo tenuto testa. Il pareggio è un risultato giusto, dobbiamo rimanere agganciati al treno e dobbiamo salvarci senza l'assillo di pensare continuamente alla classifica. Possiamo fare una trentina di punti nelle restanti 21 giornate, abbiamo qualità e possiamo giocarcela alla pari con tutti. Se faremo bene il nostro lavoro e avremo un po' di fortuna, nulla è impossibile"

Tra le fila dei neroverdi, è sempre Eusebio Di Francesco, davanti ai microfoni della RAI: "Loro hanno giocato più sulle seconde palle e sulla fisicità, noi andiamo in sofferenza in queste situazioni. Dovevamo essere più bravi a chiudere, abbiamo creato tante occasioni e potevamo vincere. Va dato però merito al Verona, che ci ha creduto fino alla fine e ci ha messo anima e corpo per raggiungere il risultato. Non è facile vincere qui, questa è una squadra che ha valori importanti al di là della classifica. Dobbiamo vivere con tranquillità il nostro cammino, dobbiamo avere sempre determinazione, senza snaturare il nostro credo e le nostre idee. Il bilancio del 2015 è ottimo, sono soddisfatto della rosa che ho a disposizione e a gennaio vedremo se ci saranno occasioni per rinforzarci, sperando che nessuno ci chieda giocatori".

Situazione opposta per le due squadre: da una parte, gli scaligeri sono intrappolati nell'ultima posizione in classifica, quasi rassegnati alla retrocessione, anche se Del Neri non è dello stesso pensiero, mentre gli emiliani puntano con convinzione ad un posto in Europa League, forti del sesto posto attuale in classifica.

Calcio