Serie B: il fattore casa è l'arma in più

Tutte vittorie casalinghe nelle partite del sabato, con il Como che si rialza ed un Livorno che invece scivola sempre più giù. Imbattibili Pescara e Avellino, si ferma ancora il Novara.

Serie B: il fattore casa è l'arma in più
Serie B: il fattore casa è l'arma in più

In una prima di ritorno di B atipica, in cui si sono registrate tutte vittorie casalinghe nei match del sabato, non sono mancati risultati strabilianti ed assolutamente inaspettati. Una squadra che ha fatto perdere non poche scommesse è stata sicuramente il Como, autore di una preziosissima vittoria per 1-0 contro un Perugia spuntato e poco preciso in avanti. Tre punti vitali per i lombardi, che alleviano un po' le sofferenze sportive di una situazione poco rosea. Altro finale atipico, Latina-Novara: gli uomini di Somma, infatti, hanno sconfitto la compagine di Baroni grazie ad un gol di Dumitru e si allontanano dalla zona calda. Seconda sconfitta consecutiva per i lombardi, scivolati al quarto posto ed insediati da un Bari che ad ora continua però ad arrancare.

Vittoria importante, poi, anche per il Lanciano, che sottomette la Pro Vercelli grazie alla rete del giovane Di Francesco. Gli abruzzesi, grazie al secondo successo consecutivo, raggiungono quota 21 punti e vedono la luce in fondo al tunnel: bisogna però continuare a lottare. Terzo risultato consecutivo per la Ternana che, con il successo ssul Trapani, vede da lontano una zona playoff distante incredibilmente solo quattro punti. La prova inconfutabile di un campionato incerto e dalla classifica cortissima. In zona retrocessione, successo al 94' per il Vicenza, che torna a vincere imponendosi sul Modena per 2-1. Raicevic il migliore dei suoi, autore di due gol.

Non sembrano fermarsi più, invece, il Pescara e l'Avellino. Gli abruzzesi, infatti, rimontano e vincono contro il Livorno, inanellando la quinta vittoria consecutiva ed inguaiando un Livorno sempre più giù in classifica. Stesso discorso per gli irpini di Tesser, al sesto successo di fila ed usciti vittoriosi dal derby campano contro la Salernitana: ai padroni di casa basta Trotta, in partenza, con Paghera subito in evidenza. Ancora tanti problemi, infine, per la Salernitana, più solida in difesa rispetto alle precedenti uscite ma ancora troppo sterile in attacco.

Calcio