Carpi, Castori: "Un successo di carattere"

Il tecnico commenta la positiva gara odierna. Tre punti di vitale importanza, un balzo che proietta il Carpi a quota 17.

Carpi, Castori: "Un successo di carattere"
Carpi, Castori

Il Carpi di Castori incassa il secondo successo consecutivo, scavalca il Frosinone e mette nel mirino il Palermo. L'odierna affermazione con la Samp - conferma del buon lavoro recente (vittoria con l'Udinese, e pari con la Lazio alla tornata n.18) - nobilita la scelta di ripartire dall'usato sicuro. Il ritorno in panchina di Castori garantisce tranquillità ed esperienza, la squadra gioca e si batte per un obiettivo via via più realistico. 

A stendere l'undici di Montella è Mbakogu - dal dischetto - al decimo della ripresa, dopo lo scambio di cortesie tra Lollo e Correa nei primi 45 minuti. Il tecnico applaude l'interpretazione dei suoi, la squadra insegue un sogno e scarica sul campo l'energia necessaria per sopperire a evidenti carenze tecniche. Il ritorno nel gruppone che si batte per la permanenza nella massima serie consente di progettare con entusiasmo mercato e futuro. 

"E' una vittoria importantissima contro una squadra di qualità, che gioca un bel calcio. È un successo di carattere, l'abbiamo voluto fortemente. Sono contento, questi tre punti ci consentono di tornare in corsa per la salvezza. La squadra sta confermando la propria crescita e questo ci fa ben sperare in ottica salvezza. Io sono concentrato su quello che dobbiamo ancora fare, possiamo farcela". (fonte Radio Rai)

Concetto che Castori conferma anche ai microfoni di Sky. Di fondamentale importanza sfruttare il passo falso delle compagini poco più avanti, cogliere l'opportunità di chiudere parzialmente il gap. La prima tappa del girone di ritorno rimescola ulteriormente le carte. 

"Vincere oggi era importante, abbiamo accorciato la classifica e abbiamo speranze per salvarci. La squadra sta confermando un periodo di crescita, ma la strada è ancora lunga e non bisogna mollare"

A segnare il deciso passo avanti, un tuffo nel passato. Castori opta per uno schieramento collaudato, ripropone il Carpi della promozione, i dogmi della B proiettati a un piano superiore. Ognuno ha un compito definito, movimenti automatici, consapevolezza e unione d'intenti. La speranza assume tinte forti, Castori naviga a vele spiegate. 

"Assolutamente sì, volevo farlo già in estate prima che fossi sfiduciato. Col ritorno al modo di giocare della passata stagione stiamo facendo bene, la squadra può solo crescere. Il Carpi è questo, spero che i risultati ci diano ragione". (fonte Sky Sport)


Share on Facebook