Sassuolo, Di Francesco: "Non è stata una partita facile"

Il tecnico racconta la sfida casalinga. Un pari di rincorsa contro un Torino ben organizzato.

Sassuolo, Di Francesco: "Non è stata una partita facile"
Sassuolo, Di Francesco

Il Sassuolo riparte dopo il passo falso di Napoli. Il ritorno al Mapei Stadium porta in dote un punto, frutto del pari con il Torino di Ventura. Gara di rincorsa, dopo l'iniziale rete ospite a firma Belotti. 

Di Francesco analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport. L'iniziale svantaggio è una montagna difficile da scalare. Il Sassuolo fa la partita, ma si scontra con la resistenza granata e apre pericolosi varchi al contropiede altrui. Dopo il pari di Acerbi, due filosofie a confronto. Il giro-palla neroverde e le verticalizzazioni rapide di Ventura. Al termine, posta equamente divisa. Il tecnico applaude il comparto d'attacco del Torino. 

"Non è stata una partita facile, perché il Torino era molto chiuso e ripartiva velocemente. Abbiamo cercato di pressare alto soprattutto all'inizio, poi il gol ha cambiato la dinamica della gara. Nel secondo tempo abbiamo alzato i ritmi, ma loro difendevano bassi e calciavano palla lunga per i due attaccanti molto bravi".

Pesa nel Sassuolo il forfait di Missiroli. Problema fisico e 20 giorni di stop per il centrocampista. Al suo posto, in campo Biondini, una manciata di minuti nel finale per Laribi. Un pacchetto - completato da Duncan e Magnanelli - di sostanza, ma privo della necessaria spinta in fase di avanzamento. Mancano, al Sassuolo, puntate offensive, inserimenti, movimenti utili a creare superiorità e a dettare il passaggio. 

"Missiroli è un giocatore importante, ha fisico e qualità tecniche notevoli e sa inserirsi bene senza palla. In una partita così bloccata, un giocatore con le sue caratteristiche poteva farci comodo e sarebbe stato fondamentale. Sono contento però della prestazione di tutti, perchè non era semplice riprendere la partita. Abbiamo avuto un atteggiamento giusto".

Chiusura per l'ex Floccari. Domenica, il Sassuolo ospita il Bologna, occasione per ri-abbracciare il centravanti. Di Francesco spende belle parole per l'ex "9" nero-verde. 51 presenze e 7 reti, un ricordo vivo. 

"Non so se giocherà, magari lo faranno entrare a match in corso perché di solito gioca Destro. Noi siamo legati a Floccari, è un ragazzo per bene e un professionista serio. Ha fatto la sua scelta, ovviamente mi auguro che domenica non gli vada bene"


Share on Facebook