Di Francesco: "Speriamo di cambiare il trend delle ultime partite già da domani"

Il Sassuolo non sta attraversando il momento migliore della propria stagione ed Eusebio Di Francesco vuole invertire al più presto questa tendenza.

Di Francesco: "Speriamo di cambiare il trend delle ultime partite già da domani"
Di Francesco, allenatore del Sassuolo

Il Sassuolo continua ad essere una delle realtà più belle del nostro campionato, ma ultimamente i punti non stanno arrivando e anche le prestazioni sono meno brillanti rispetto ad altre occasioni. Di Francesco, come è naturale che sia, spera di cambiare al più presto, in meglio, questo passaggio della stagione per la sua squadra.

L'avversario di domani è il Palermo della coppia Schelotto-Tedesco reduce dalla brutta prestazione contro il Milan nel turno infrasettimanale e alla ricerca di punti importanti per l'obiettivo salvezza. Di Francesco parte dal momento della sua squadra: "Chiamiamola piccola crisi, chiamatela come volete. I numeri dicono che abbiamo fatto meglio all'andata. Questo gennaio è stato ripetitivo e ci annoia, voglio che il trend cambi da domani. Lo sono tutte quelle giuste per ripartire, anch'io ho voglia di fare risultato pieno. Il trend non è positivo per quello che abbiamo messo in campo e per le energie spese."

Ovviamente c'è sempre un avversario da battere: "È presto per giudicare il Palermo di Schelotto, hanno alternato prestazioni buone e meno buone, vedremo domani. Missiroli è disponibile per giocare sia dall'inizio che a partita in corso." Per ripartire serve anche ritrovare i gol degli attaccanti, tenendo sempre presente che si tratta di giocatori giovani e che magari necessitano di un po' di tempo in più, come ricorda lo stesso Di Francesco: "La società lo sa, certi ragazzi vanno aspettati. Ricordatevi Zaza il primo anno e la crescita che ha dovuto fare per diventare quello che è ora. Detto questo, abbiamo fatto bene all'andata, ma non ci dobbiamo accontentare." Quello che un po' è sembrato nel primo tempo contro la Roma di Spalletti nel turno infrasettimanale. Domani l'avversario ha sicuramente un valore diverso dai giallorossi. Ecco perchè il Sassuolo non può accontentarsi e deve provare a ripartire, seguendo la via tracciata dal proprio allenatore.

Calcio