Pari senza reti tra Cesena e Modena

Pari emozionante tra canarini e romagnoli, che non riescono però a sfondare. In evidenza i due centravanti, Stanco e Djuric.

Pari senza reti tra Cesena e Modena
MODENA
CESENA
MODENA: Manfredini; Aldrovandi, Bertoncini, Gozzi, Rubin; Belingheri, Giorico, Galloppa; Nardini (Camara, min. 82), Stanco (Granoche, min. 73), Luppi.
CESENA: Gomis; Perico, Magnusson, Lucchini, Renzetti; Sensi, Kessié, Ciano (Falco, min. 75), Kone (Cascione, min. 67), Ragusa (Garritano, min. 90), Djuric.
ARBITRO: Francesco Saia (ITA). Ammoniti: Aldrovandi (min. 26), Sensi (min. 82)
NOTE: Match valido per la serie B 2015/16.

Pareggio senza reti tra Modena e Cesena, in un gara che regala comunque molte emozioni.

Canarini che scendono in campo adottando un offensivo 4-3-3, con Luppi e Nardini a sostegno di Stanco, a differenza del più equilibrato 4-2-3-1 ospite, in cui è Djuric a sostenere da solo il peso dell'attacco. Match inizialmente bloccato, con le due formazioni che si studiano prima di offendere con regolarità. Al 12' si affaccia Stanco nell'area di rigore controllata da Gomis, ma il tiro dell'attaccante di casa non centra lo specchio della porta. Due minuti dopo è invece Ragusa a rispondere presente, ma il suo tiro è respinto da Manfredini. La partita è dunque avvincente ed emozionante, con le due formazioni pronte a darsi battaglia colpo su colpo: al 17' tiro dalla distanza di Ciano, cinque minuti dopo occasionissima Modena, con Stanco che vede il suo lob deviato sulla linea di porta da Lucchini, a Gomis praticamente battuto. Al 27' si rivede finalmente il Cesena, con un colpo di testa di Djuric finito alto. Quattro minuti dopo bel tiro di Nardini, mentre al 35' è Ciano a sfiorare la marcatura. La gara continua sui binari dell'emozione, con Crecco che, un minuto dopo, colpisce in pieno la traversa e sugella di fatto la fine di un primo tempo tutt'altro che noioso.

Seconda frazione che inizia con il Modena più pimpante e vicino alla rete al 58' con un tiro di esterno di Belingheri. Due minuti dopo, è ancora il Modena a rendersi pericoloso, quando Rubin carica e spara un bolide alla sinistra di Gomis. Al 72' azione insistita dei canarini, con Crecco che non riesce però a battere il portiere avversario. La seconda frazione non è però emozionante come la prima e le due formazioni non riescono ad essere pericolose come precedentemente hanno fatto. Tutti i secondi quarantacinque minuti, infatti, sono molto meno intensi e registrano un numero minore di azioni pericolose, concentrate più che altro nell'ultima aprt di gara: all'87' tiro fuori misura di Djuric, un minuto dopo è Belinghieri a sprecare l'ultima azione di una gara che si conclude dopo tre minuti.

Novanta minuti altalenanti, con le due squadre che si sono date battaglia senza risultare decisive. Ai punti avrebbe vinto il Modena, ma il Cesena non ha comunque demeritato in una gara tutto sommato bella ed avvincente. Migliore in campo per i canarini, Stanco. Per i romagnoli in evidenza Djuric.

Calcio