Frosinone, senti Stellone: "I contrasti prima del bel gioco"

Il tecnico ciociaro in conferenza stampa questa mattina: tutte le dichiarazioni pre-Empoli.

Frosinone, senti Stellone: "I contrasti prima del bel gioco"
Roberto Stellone, 38 anni. Google.

Dopo la sconfitta meritata contro la Juventus, continua la stagione-corsa salvezza del Frosinone, che domani scenderà in campo contro l'Empoli in terra toscana. Il tecnico ciociaro Stellone è intervenuto per presentare la gara contro gli azzurri del collega Giampaolo, a cominciare proprio da come verrà affrontata la gara: "Cominciamo dal 4-3-3, poi i 3 davanti non devono dare riferimenti perchè non è una partita facile. Affronteremo un Empoli che sta giocando persino meglio dello scorso anno, e non era facile. Sanno giocare e imporsi tramite il gioco".

Una domanda su quanto sia importante questa partita e il conseguente atteggiamento della squadra: "Non possiamo perdere altri punti e se vogliamo ottenerli dobbiamo arrivare prima sui contrasti, indipendentemente dal gioco. Saremo affamati e determinati. Non serve giocare bene, serve sapersi aiutare nei momenti difficili".

Quanto crede, davvero, mister Stellone alla salvezza: "Abbiamo recuperato tre punti rispetto a due settimane fa, prima stavamo ad otto lunghezze. Per adesso, davanti a noi sta la Samp. Il nostro unico obiettivo è dunque avvicinarci prima a loro". 

Una richiesta scomoda: lo spogliatoio è infelice? (Riferimento chiaro a Gucher): "I ragazzi si stanno allenando tutti alla grande. Ho il problema di a volte dover lasciare out un giocatore che sta facendo bene, ma vorrei avere problemi come questi in tutti i reparti. Riguardo a Gucher, il caso ve lo siete inventato voi. Se giocherà, l'avrò visto bene. Può essere usato nel 4-3-3 assieme a Gori ed è il più adatto per stare davanti alla difesa".

Infine un borsino delle assenze: "Ajeti sta bene, sta sullo stesso livello degli altri. Pryyma si sta adattando alla Serie A e non è facile. In difesa per adesso vanno bene Russo e Blanchard. Gomis non l'ho convocato".

Calcio