Serie B: Cosmi sgambetta il 'suo' Perugia

Il Trapani del grande ex sbanca il Curi e si porta a 36 punti. I siciliani tornano a vincere dopo due turni senza i tre punti, ma sono ancora lontani dalla zona playoff. Notte fonda, invece, per il Perugia.

Serie B: Cosmi sgambetta il 'suo' Perugia
PERUGIA
0 2
TRAPANI
PERUGIA: Rosati; Volta, Belmonte (Bianchi, min. 58), Mancini; Del Prete, Molina (Alhassan, min. 72), Della Rocca, Rizzo, Spinazzola; Aguirre (Zapata, min. 46), Ardemagni.
TRAPANI: Nicolas; Fazio, Pagliarulo, Scognamiglio, Rizzato; Raffaello, Scozzarella, Nizzetto, Coronado; De Cenco (Torregrossa, mi. 66), Pektovic.
SCORE: 0-1, min. 76, Coronado. 0-2, min. 80, Torregrossa.
ARBITRO: Ivano Pezzuto (ITA). Ammoniti: Della Rocca (min. 26), Belmonte (min. 40), Rizzato (min. 43), De Cenco (min 56), Coronado (min. 74)
NOTE: Match valido per la serie B 2015/16.

Un Trapani formato trasferta sbanca il Curi di Perugia grazie alle reti, nel finale, di Coronado e Torregrossa. Male i Grifoni, giunti però alla sfida in piena emergenza infortuni. 

Padroni di casa che scendono in campo adottando un copertissimo 3-5-2, a differenza dei granata che ripropongono il consueto 4-3-1-2. I primi minuti di gara vedono le due formazioni studiarsi profondamente, con il Perugia che appare però più pericoloso: al decimo, infatti, i padroni di casa potrebbero passare in vantaggio, se Pagliarulo non si frapponesse tra Ardemagni ed il gol con un intervento provvidenziale. I Grifoni sembrano più in palla, dimostrandosi a più riprese pungenti con il numero 7 Spinazzola, vera e propria spina nel fianco per la retroguardia ospite. Dopo un buon inizio però si addormenta leggermente il match, che non regala particolari emozioni sottolineando così la paura che hanno le due formazioni di subire un pesante gol. Dopo una prima frazione molto blanda, quindi, è ancora il Perugia ad essere pericoloso, quando è Molina al 37' a tirare al volo, concludendo però alto. Poche emozioni, dunque, in un primo tempo che si conclude dopo un solo minuto di recupero.

Seconda frazione che inizia con un Trapani immediatamente pericoloso e vicino al gol al 49' con una bella conclusione di Petkovic deviata da Volta che rischia di segnare un beffardo autogol. La fiammata del dieci siciliano è però solo un fuoco di paglia per un secondo che si dimostra poco emozionante, indirizzandosi sulla falsa riga del primo. Il Perugia sembra più vispo, mentre il Trapani prova a risalire con veloci contropiedi stoppati, spesso fallosamente, dagli avversari. Al 69' sono sempre i Grifoni avanti, vicinissimi ad un gol mancato a causa di un clamoroso errore di Ardemagni: il bomber numero 9, infatti, colpisce incredibilmente a lato dopo un ottimo cross di Del Prete. Il gol sbagliato viene purtroppo scontato pesantemente dai padroni di casa che, dopo sette minuti, subiscono un' immeritata marcatura di Coronado, bravissimo a capitalizzare l'assist di Torregrossa che riesce a crearsi spazio tra le linee difensive avversarie. Lo svantaggio anima il Perugia che cerca disperatamente un pari tutto sommato giusto. Il Trapani è però compagine sapiente e riesce a trafiggere gli avversari per la seconda volta: minuto ottanta, assist vincente di Pektovic e gol di Torregrossa dopo un rischio dribbling su Nicolas. Impatto dunque devastante per il numero 9 siciliano, autore di un gol ed un assist. Il secondo gol addormenta definitivamente la gara, che si conclude senza ulteriori squilli dopo tre minuti di recupero.

Ai punti avrebbe meritato il Perugia, il Trapani è stato però più abile a capitalizzare al massimo le occasioni. Gli uomini di Cosmi, infatti, praticamente creano pochissimo, dimostrandosi però concreti sotto porta. I playoff distano ancora cinque punti, ma i segnali di ripresa ci sono. Nulla da dire, invece, al Perugia: poca fantasia, attacco spuntato ed un pizzico di fortuna hanno impedito agli umbri una vittoria tutto sommato giusta, condannandoli ad una sconfitta immeritata. Migliore in campo per i padroni di casa, Spinazzola. Per gli ospiti in evidenza Torregrossa


Share on Facebook