Frosinone, sfruttare il 'fattore' Bentegodi per superare il Carpi

Seconda trasferta consecutiva per la compagine ciociara di Stellone, che dopo l'Hellas spera di battere anche il Chievo al Bentegodi per superare in classifica il Carpi di Castori e sperare ancora nella salvezza.

Frosinone, sfruttare il 'fattore' Bentegodi per superare il Carpi
Frosinone, sfruttare il 'fattore' Bentegodi per superare il Carpi

Dall'Hellas al Chievo, sperando che cambiando l'ordine dei fattori il risultato finale non cambi: il Frosinone di Roberto Stellone, dopo il successo di domenica pomeriggio al Bentegodi in casa della compagine scaligera di Delneri, spera di ripetere l'impresa contro i clivensi di Maran, in un cestistico back to back in terra veronese. Il gol di Frara in zona Cesarini ha regalato un'altra speranza alla formazione romana, adesso ad un solo punto di distanza dal Carpi di Castori quart'ultimo. Sebbene alle spalle il Palermo non demorda, la compagine ciociara cerca al Bentegodi un successo per allontanare i rosanero e presentarsi al meglio in vista del big match del Matusa di domenica prossima. 

Momento però tutt'altro che negativo quello che vive la compagine clivense di Maran, reduce nelle ultime quattro gare da tre successi ed un pareggio in quel di Udine a reti bianche. Stagione da incorniciare quella del Chievo Verona, stabilmente al di sopra della decima posizione in classifica con 45 punti. Salvezza oramai ottenuta da tempo per Inglese e compagni, che cercano le ultime soddisfazioni di una stagione esaltante. Di contro, però, il Frosinone vorrebbe mettere il maggior numero di punti in cascina in vista del rush finale della stagione: un pareggio non sarebbe affatto da buttare, ma ottenere il bottino pieno vorrebbe dire arrivare allo scontro contro il Palermo con un cospicuo vantaggio. 

L'incursione vincente di Frara contro il Verona | Repubblica.it
L'incursione vincente di Frara contro il Verona | Repubblica.it

Le ultime dai campi

Maran dovrà rinunciare agli squalificati Cacciatore e Meggiorini, con quest'ultimo espulso nel concitato finale di Udine. Non cambia però la sostanza della compagine clivense, in campo con il consueto 4-3-1-2 che prevede Sardo, Gamberini (favorito su Spolli), Cesar e Gobbi davanti a Bizzarri. Birsa agirà tra la linea mediana composta da Hetemaj, Rigoni e Castro, e la coppia d'attacco formata da Floro Flores ed uno tra Pellissier e Inglese. 

Altrettanto solito il 4-3-3 di Stellone, che cerca il secondo successo consecutivo in quel di Verona. In dubbio il solo Kragl, i ciociari si affideranno alle incursioni di Paganini e Tonev sugli esterni (qualora l'austriaco non dovesse recuperare) e alla vena realizzativa di Ciofani. A centrocampo Gucher, Gori e Frara, decisivo domenica. Alle loro spalle Rosi, Russo, Blanchard e Pavlovic davanti a Leali

Le probabili formazioni 

Chievo Verona (4-3-1-2): Bizzarri; Sardo, Gamberini, Cesar, Gobbi; Hetemaj, Rigoni, Castro; Birsa; Floro Flores, Inglese/Pellissier. All: Maran

Frosinone (4-3-3): Leali; Rosi/Ciofani, Russo, Blanchard, Pavlovic; Gucher, Gori/Chibsah, Frara; Paganini, D.Ciofani, Tonev (Kragl). All: Stellone