Serie A, lotta salvezza: Carpi in pole, tra Frosinone e Palermo ne rimarrà soltanto una

La trentacinquesima giornata di Serie A sarà decisiva per le sorti della salvezza: la squadra di Castori, dopo il pari di ieri sera, può allungare battendo l'Empoli al Braglia, approfittando dello scontro diretto tra Frosinone e Palermo del giorno prima. Chi resterà ancora in corsa?

Serie A, lotta salvezza: Carpi in pole, tra Frosinone e Palermo ne rimarrà soltanto una
Serie A, lotta salvezza: Carpi in pole, tra Frosinone e Palermo ne rimarrà soltanto una

Un posto per tre: la lotta per la permanenza nella massima serie vede invischiate Carpi, Frosinone e Palermo, che si giocheranno nel trentacinquesimo turno gran parte delle residue speranze di restare in Serie A. Favorito d'obbligo, per il vantaggio conseguito, ma anche per il calendario che ha davanti, il Carpi di Fabrizio Castori, che dopo aver battuto il Genoa e pareggiato ieri sera contro il Milan ha dato una notevole sterzata alla sua classifica, alimentando e non di poco le speranze di una clamorosa salvezza. Chi invece non riesce ad avere continuità di risultati e prestazioni, sono Frosinone e Palermo, con i ciociari che, nonostante la batosta rimediata per mano del Chievo, guardano allo scontro diretto del Matusa con maggiore fiducia ed entusiasmo. 

Sarà proprio il match di domenica lo spartiacque del campionato delle tre squadre, con il Palermo reduce da due pareggi nelle ultime cinque (ed un ambiente tutt'altro che favorevole a Ballardini ed i suoi) che dovrà dimostrare in casa dei ciociari la maggiore personalità ed il carisma di una squadra che ha dalla sua l'esperienza. Tuttavia, l'inerzia del match sembra far pendere l'ago della bilancia dalla parte della compagine di Stellone, maggiormente pimpante rispetto ai palermitani: la vittoria di Verona, sponda Hellas, sembrava poter dare a Ciofani ed i suoi lo slancio giusto per ripetere l'impresa in casa del Chievo, ma nervosismo e tensione smodata non hanno permesso ai laziali di mantenere nervi saldi e tranquillità necessarie per portare a casa un risultato prezioso. Proprio questo l'aspetto che potrebbe far tremare le gambe degli inesperti canarini, che però avranno il supporto del catino di casa dalla loro. Difficile guardare oltre, perché il 90% delle speranze delle due società dipende dall'esito dello scontro diretto. 

Ospite molto interessato della vicenda, il Carpi di Castori, che dopo l'ottimo punto conquistato a San Siro, aspetta l'Empoli di Giampaolo lunedì per provare ad allungare ulteriormente sulle rivali. Un pareggio favorirebbe Lasagna e compagni, che potrebbero sfruttare il fattore casa e le scarse motivazioni della compagine toscana per ottenere i tre punti come fatto già contro il Genoa. Facile a dirsi, tutt'altro invece realizzare il piano. Inoltre, qualora le cose dovessero mettersi per il verso migliore per i bianco-rossi, il calendario potrebbe tendere una mano ulteriore ai romagnoli: la trasferta dello Stadium, con la Juve che potrebbe essere distratta dalla festa scudetto, e le gare contro Lazio in casa e Udinese fuori, sembrano spianare la strada verso la salvezza della squadra di Castori

90 minuti che non saranno decisivi, ma probabilmente condizioneranno il futuro delle tre squadre. Ansie, paure e tensioni: è tempo di mettere tutto da parte e pensare solo alla salvezza.