Frosinone-Sassuolo: ciociari per il miracolo, emiliani per l'Europa

Sfida cruciale quella delle 15 al "Matusa". I padroni di casa cercano il miracolo (sperando anche in un risultato negativo di Carpi e Palermo), mentre i neroverdi, dopo il successo di ieri sera del Milan a Bologna, devono vincere per provare fino alla fine di centrare il sesto posto che vorrebbe dire Europa League.

Frosinone-Sassuolo: ciociari per il miracolo, emiliani per l'Europa
Frosinone
Sassuolo
Frosinone : (4-3-3) Bardi; M. Ciofani, Pryima, Ajeti, Crivello; Sammarco, Gucher, Kragl; Dionisi, D. Ciofani, Carlini Panchina: Leali, Zappino, Russo, Rosi, Blanchard, Tonev, Paganini, Frara, Longo Allenatore: Stellone
Sassuolo: (4-3-3) Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Pellegrini, Magnanelli, Duncan; Berardi, Defrel, Sansone Panchina: Pegolo, Pomini, Adjapong, Longhi, Gazzola, Ferrini, Missiroli, Broh, Trotta, Falcinelli, Politano Allenatore: Di Francesco
ARBITRO: Cervellera (ITA)

Se alcuni verdetti sono già stati emessi, per altri saranno decisive questa e la prossima giornata. Sotto questo aspetto, una gara da seguire è proprio Frosinone-Sassuolo. Per i ciociari si tratta di una vera e propria impresa, poiché dipenderà anche dai risultati di Carpi e Palermo: una vittoria potrebbe anche non bastare. Ma di certo gli uomini di Stellone venderanno cara la pelle come hanno sempre fatto in questo campionato. Il Sassuolo, invece, cerca i 3 punti per scavalcare nuovamente il Milan in classifica e restare aggrappato al sogno Europa League. La partita sarà alquanto intensa ed interessante da seguire. 

FROSINONE - Stellone deve rinunciare allo squalificato Gori e all'infortunato Pavlovic. Probelemi anche per Paganini, il quale verrà monitorato fino all'ultimo. Mentre in difesa dovrebbero essere confermati M. Ciofani e Ajeti al posto di Rosi e Blanchard. Un'ulteriore dubbio riguarda il ruolo di portiere: dopo l'ottima prova di sette giorni fa a San. Siro, l'allenatore giallobù sembra orientato a confermare Bardi tra i pali. Titolare anche Gucher a centrocampo nel ruolo di playmaker. 

SASSUOLO - Pochi dubbi di formazione, invece, per Di Francesco. Sulla fascia sinistra torna Peluso che ha scontato il turno di squalifica, l'unico ballottaggio dell'ex allenatore del Lecce riguarda il ruolo di attaccante centrale: Defrel è tornato e si gioca con Falcinelli una maglia da titolare. Al momento è favorito il francese, viste anche le ultime prove non brillanti del centravanti perugino. A centrocampo nuovamente spazio per il baby Pellegrini, in gol domenica scorsa, ma con Missiroli pronto a entrare a match in corso. 

Calcio