Serie B, il Pescara è uno spettacolo: 2-5 a Modena

Gli uomini di Oddo vincono a Modena e confermano il terzo posto. Il Modena vede sempre più vicina la Lega Pro.

Serie B, il Pescara è uno spettacolo: 2-5 a Modena
Serie B, il Pescara è uno spettacolo: 2-5 a Modena
MODENA
2 5
PESCARA
MODENA: MANFREDINI; OSUJI, GOZZI, MARZORATI, RUBIN, BESEA ( 69' BESEA), BENTIVOGLIO, NARDINI, MAZZARANI ( 67' MARCHIONNI), LUPPI, GRANOCHE ( 61' STANCO). ALL. BERGODI
PESCARA: FIORILLO; VITTURINI ( 72' CRESCENZI), ZUPARIC, FORNASIER, ZAMPANO, MEMUSHAI, VERRE, TORREIRA ( 61' PASQUATO), BENALI ( 68' BRUNO), CAPRARI, LAPADULA. ALL. ODDO
SCORE: 2-5. 1.0 7' BENTIVOGLIO, 1-1 35' CAPRARI, 1-2 46' BENALI, 2-2 51' LUPPI, 2-3 63' LAPADULA, 2-4 81' MEMUSHAI, 2-5 93' LAPADULA
ARBITRO: PASQUA DI TIVOLI AMMONITI: GOZZI, MARZORATI, STANCO, MARCHIONNI , NARDINI (M) BENALI (P) ESPULSI: MARZORATI (M)
NOTE: STADIO BRAGLIA INCONTRO VALIDO PER LA 41.MA GIORNATA DI SERIE B

Pescara in paradiso, Modena all'inferno. Nella 41.ma giornata di Serie B il Pescara demolisce il Modena 2-5 e mantiene il terzo posto mentre i "canarini" vedono sempre più vicina la Lega Pro. Per il Pescara a segno Lapadula (2), Caprari, Benali e Memushai. Nel Modena Bentivoglio e Luppi

La gara

Cristiano Bergodi deve fare a meno dello squalificato Giorico e di Belingheri. Davanti a Manfredini Osuji, Gozzi, Marzorati e Rubin. A centrocampo spazio per Besea, Bentivoglio e Nardini, con Mazzarani dietro le due punte Luppi e Granoche. Nel Pescara formazione tipo con Fiorillo in porta, difesa a quattro con Vitturini, Fornasier, Zupari e Zampano. A centrocampo Memushai, Verre e Torreira. Davanti Benali e Caprari a sostegno di Lapadula.

Parte bene il Pescara, al 2' schema degli abruzzesi sul corner battuto dalla destra. Fornasier si libera all'altezza del dischetto e gira al volo, ma non riesce a centrare lo specchio della porta. Al 3'  Caprari scambia con Lapadula, entra in area e tira forte con il destro. Manfredini chiude lo specchio in uscita e respinge la conclusione. Al 7' però è il Modena a passare in vantaggio: punizione di Mazzarani dalla trequarti destra, un difensore respinge di testa al limite dell'area, dove arriva Bentivoglio, che al volo incrocia col mancino. Palla nell'angolino basso destro, imparabile per Fiorillo, 1-0. Al 19' Pescara ad un passo dal pari: grandissima giocata di Benali, che riceve al limite dell'area, evita con una finta un avversario e scucchiaia al centro per Lapadula. Colpo di testa in tuffo da due passi, Manfredini respinge centralmente. Risponde il Modena, al 22' Mazzarani crossa dalla sinistra, Luppi tenta il pallonetto di testa ma Fiorillo si supera e con la punta delle dita riesce ad evitare il raddoppio. Al 35' il Pescara trova il pari con un grandissimo gol di Caprari, che con un controllo al limite dell'area evita due difensori e poi scarica nell'angolo basso sinistro, 1-1. Sulle ali dell'entusiasmo ci provano ancora gli Abruzzesi con una conclusione di Lapadula dai 30 metri, ma la sfera termina sul fondo.

Pronti via ed il Pescara passa: scambio tra Verre e Zampano sulla sinistra, Benali riceve al centro, vince un rimpallo e conclude. Il primo tiro è ribattuto, poi arriva una seconda battuta, con il sinistro, che scavalca Manfredin e si insacca sotto l'incrocio destro, 1-2.  Al 51' arriva l'immediato pari: Nardini va via sulla trequarti e scodella al centro, dove tutti si perdono Luppi, che batte Fiorillo con un preciso colpo di testa da due passi, 2-2. Al 60' occasione Modena: ottimo lavoro di Nardini a centrocampo, Luppi riceve sulla trequarti, avanza e conclude con il destro. Tiro forte, palla alta sulla traversa. Al 61' Granoche per Stanco nel Modena. Cambio nel Pescara: Pasquato per Torreira. Al 63' torna avanti il Pescara: punizione battuta da Caprari, Manfredini esce a vuoto e Lapadula, sul secondo palo, appoggia in rete quasi con l'addome, 2-3. Al 66' Pescara ad un passo dal poker: contropiede micidiale degli abruzzesi, Verre riceve sul vertice sinistro dell'area, converge verso il centro e prova a piazzare il destro. La palla termina alta, furioso Lapadula, tutto solo sul secondo palo. Al 67' Marchionni per Mazzarani nel Modena. Al 68' Bruno per Benali nel Pescara. Proprio il neo entrato Marchionni va vicino al pari: grande percussione di Nardini, che da posizione defilata salta Fiorillo e mette al centro. Marchionni arriva come un treno anticipando Zuparic, ma non riesce a trovare la porta da due passi. Al 69' ultimo cambio per Bergodi: Crecco prende il posto di Besea. Al 72' ultimo cambio nel Pescara: Crescenzi per Vitturini. Al 73' Modena in dieci per il secondo giallo rimediato da Marzorati. Al 78' contropiede del Pescara, che però sbaglia un paio di passaggi e consente al Modena di ripiegare. Pasquato entra in area sul lato sinistro e prova a incrociare con il mancino, ma Gozzi ribatte. All' 81' la chiude il Pescara: scambio tra Lapadula e Memushaj, che entra in area, salta due avversari in corsa, si porta la palla sul mancino e batte con un tocco morbido Manfredini, 2-4.  Al 93' arriva il quinto gol: Verre entra in area sul lato sinistro e appoggia centralmente per Lapadula. Il numero 10 controlla e batte con il sinistro, sfera nell'angolino destro, 2-5. Pescara in paradiso e Modena all'inferno. 

Calcio