Milan - Juventus in Finale Tim Cup (0-1): Morata entra e decide la Coppa Italia!

Milan - Juventus in Finale Tim Cup (0-1): Morata entra e decide la Coppa Italia!
Alex colpisce di testa nell'ultimo match giocato tra Milan e Juventus. Fonte: Ansa.
Milan
0 1
Juventus
Milan: (4-3-3): Donnarumma; De Sciglio, Zapata, Romagnoli, Calabria; Poli (Niang 84'), Montolivo (Mauri 108'), Kucka (Balotelli 111'); Bonaventura, Bacca, Honda.
Juventus: (3-5-2): Neto; Rugani, Barzagli, Chiellini; Lichtsteiner (Cuadrado 75'), Pogba, Hernanes (Morata 108'), Lemina, Evra (Alex Sandro 62'); Dybala, Mandzukic.
SCORE: 0-1 - Morata 111'.
ARBITRO: Rocchi. Ammonisce: Zapata, Honda, Niang (M). Pogba, Barzagli, Chiellini, Morata (J).
NOTE: Match valido per la finale di Tim Cup 2015/2016. Dallo Stadio Olimpico di Roma, Milan e Juventus si contendono la Coppa Italia. Calcio d'inizio: ore 20.45.
Per Milan - Juventus è tutto. A nome di Alessandro Cicchitti, la redazione calcio di Vavel italia Vi ringrazia per aver seguito in nostra compagnia il match e Vi rimanda ai prossimi appuntamenti sempre qui, live su Vavel Italia.
Ecco il gol che ha deciso il Match: Alvaro Morata.
 
 

23.27 - Per il Milan arriva il più grande rimpianto della stagione. Una finale giocata in modo esemplare. Nulla da rimproverare ai ragazzi di Brocchi che, hanno battagliato, e messo in difficoltà la Juve. Milan che rimane con l'applauso dei suoi tifosi. Niente Europa League nella prossima stagione per i rossoneri che cedono il passo al Sassuolo.

23.25 - La Juventus non ha giocato un grande match, ma alla fine, da grande squadra, a portato a casa la coppa. L'undicesima della sua storia, la seconda consecutiva dopo quella vinta sempre ai supplementari con la Lazio nel 2015. 

23.22 - L'ha decisa quest'uomo, ALVARO MORATA. Al primo pallone toccato, gettato nella mischia da Allegri, Morata ha segnato il gol decisivo battendo Donnarumma con un destro imprendibile.

123' - FINISCE QUI! LA JUVENTUS SI RICONFERMA. I BIANCONERI HANNO VINTO LA TIM CUP EDIZIONE 2015/2016. MILAN PIEGATO AI TEMPI SUPPLEMENTARI DAL GOL DI ALVARO MORATA. JUVE CAMPIONE, MILAN FUORI DALL'EUROPA.

122' - MILAN AD UN PASSO DAL PARI. IL TIRO DI JOSE MAURI E' FINITO DI UN NIENTE A LATO. 

122' - Ammonito anche Rugani. Altro mucchio nell'area juventina.

121' - Palla allontanata dalla difesa della Juventus.

120' - 3 di recupero.

120' - Bacca lotta e guadagna una punizione proprio sul finale. Tutti dentro.

119' - Finale tesissimo sul prato dell'Olimpico. Ammoniti Chiellini e Morata.

116' - Occasione Milan: contrasto tra Honda e Chiellini. Poi Zapata ha provato il tiro da fuori con il pallone che è terminato altissimo.

116' - Ai rossoneri, che hanno disputato un match di alto livello, sta sfuggendo tutto: Tim Cup ed Europa League.

115' - Colpo durissimo per il Milan che dopo il gol di Morata è sparito dal campo.

111' - Ora il Milan le prova tutte: dentro Balotelli, fuori Kucka.

110' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL JUVENTUS IN VANTAGGIOOOOOOO! HA SEGNATO PROPRIO LUI, IL NEO ENTRATO, ALVARO MORATAAAAAA! IL DESTINO, NELLA SUA ULTIMA PARTITA CON LA JUVE, HA DECISO COSì!! JUVE AVANTI CON IL DESTRO DI MORATA. NULLA DA FARE PER DONNARUMMA. ASSIST AL BACIO DI CUADRADO.

110' - Dunque è una Juventus ultraoffensiva per questo finale di gara.

109' - E' il momento dei cambi: dentro Morata per Hernanes nella Juve. Dentro Mauri per uno stremato Montolivo nel Milan.

108' - C'ha provato uno stremato Montolivo, ma il pallone è finito altissimo.

107' - Corner per i rossoneri. Honda ha messo in crisi la difesa della Juve.

106' - Subito Milan in avanti in questo secondo supplementare.

23.02 - SI RICOMINCIA! VIA AL SECONDO SUPPLEMENTARE.

23.01 - Tutto pronto per dare il via al secondo supplementare.

106' - Finisce il primo tempo supplementare. Resta lo 0-0.

106' - Kucka ha provato il missile da lontanissimo. Palla alta, molto alta.

105' - Ammonito Barzagli. 

105' - BACCA! AD UN PASSO DALL'EUROGOL IL COLOMBIANO. ROVESCIATA CHE TERMINA DI POCHISSIMO OLTRE LA TRAVERSA. 

104' - Contropiede clamoroso intavolato da De Sciglio. Una forza della natura De Sciglio che poi mette nel mezzo dove Bacca si fa anticipare.

103' - Donnarumma risponde alla grande a Pogba! Errore clamoroso da parte di Montolivo che ha spianato la strada al tiro di Pogba, fermato dai guantoni di Gigio.

101' - Ammonito anche Niang. nel frattempo il gioco è fermo per alcuni problemi occorsi a Cuadrado.

98' - Presente Zapata al centro dell'area milanista. E' stato proprio il difensore colombiano a spazzare il cross insidioso di Alex Sandro.

96' - Il cross di Honda diventa quasi un tiro che costringe Neto ad allungare in angolo.

96' - La punizione non ha fruttato nulla di buono per i bianconeri. Niang ha provato il contropiede veloce ma è stato ben fermato da Cuadrado.

95' - Ora c'è una punizione in favore della Juve.

94' - OCCASIONE CLAMOROSA PER BACCA. Solo, davanti a Neto, il colombiano non è riuscito a deviare di testa. Grande occasione sciupata dai rossoneri.

93' - Dybala pescato in off side.

92' - Squadre visibilmente stanche in questo avvio di supplementare. Ritmi bassi, spazi larghi, errori molti.

90' - Primo pallone tra i piedi della Juventus.

22.44 - Si comincia! Iniziato il primo tempo supplementare tra Milan e Juventus.

22.43 - Già tutto pronto. A breve si parte per il primo supplementare.

22.42 - I due capitani sono di nuovo a centrocampo. 

22.40 - Dunque si andrà avanti fino ai tempi supplementari. Non sono bastati 90' minuti per decidere chi tra Milan e Juventus dovesse alzare la Tim Cup.

93' - FINISCE QUI, 0-0 DOPO I TEMPI REGOLAMENTARI. SI VA AI SUPPLEMENTARI. LA TIM CUP E' ANCORA IN BILICO, SENZA UN PADRONE.

92' - Sugli sviluppi del corner ha provato lo stacco Romagnoli. Palla alta.

91' - Fondamentale Cuadrado che ha tolto il pallone dalla disponibilità di Niang. Ottimo corss di Calabria in questo caso.

90' - Ci saranno due minuti di recupero.

90' - Tentativo da lontanissimo di Paulo Dybala. Palla debole, che esce di molto.

90' - Ennesimo cross mal fatto da Calabria che ha fallito la possibilità di mettere nel mezzo il pallone.

89' - Altra grande giocata di Bonaventura, fondamentale in questi ultimi minuti.

88' - Honda spende il cartellino giallo per bloccare una ripartenza di Pogba.

84' - Primo cambio nel Milan: dentro Niang che rientra dopo un lungo infortunio. Esce Poli.

83' - Azione personale da parte di Honda che guadagna corner.

81' - Ci prova anche Lemina con un tiro completamente sballato.

80' - Tentativo da lontanissimo di Pogba. Donnarumma non si è fatto sorprendere bloccando il tiro.

78' - Tentativo anche da parte di Montolivo che però ha strozzato troppo il destro. Palla a lato.

75' - Secondo cambio nella Juve: dentro Cuadrado, fuori Lichtsteiner. 

74' - C'ha provato ancora una volta De Sciglio nel Milan. Diagonale stretto del terzino, con il pallone preso senza problemi da Neto.

73' - LICHTSTEINER! Assist di Pogba che scodella il pallone nel mezzo dove arriva a tutta velocità lo svizzero. Colpo di testa troppo centrale, ben intercettato da Donnarumma.

71' - Poli pizzicato in off side. Milan che ora sembra stanco, Juve che invece, inizia a premere sull'acceleratore.

69' - DONNARUMMA salva il Milan! Prima azione di coppia tra Dybala e Alex Sandro, subito decisivo in questo match. Pallone del francese deviato sul primo palo, salvato dall'ottimo riflesso di Gigio.

66' - Azione insistita da parte di Paul Pogba che però, non ha trovato nessun compagno nel mezzo dell'area di rigore.

63' - Hernanes si fa vedere: primo destro verso la porta del brasiliano che non ha trovato lo specchio.

62' - Primo cambio nella Juventus: dentro Alex Sandro, fuori Evra.

61' - Ammonito Pogba.

61' - RIPARTENZA CLAMOROSA IN FAVORE DEL MILAN CHE HA SCIUPATO TUTTO CON KUCKA CHE HA SBAGLIATO L'ASSIST PER BACCA.

60' - Ripartenza Juve con Dybala che ha provato a mettere un pallone nel mezzo, anticipato da Romagnoli.

59' - Grandissima apertura da perte di De Sciglio verso Calabria che aveva molto spazio per attaccare. Il cross basso del classe 96 è stato messo fuori dalla difesa juventina con qualche difficoltà.

58' - Altro cross non calibrato alla perfezione da Calabria che ha sciupato un pallone invitante.

56' - Ottima diagonale difensiva da parte di Mattia De Sciglio che non si è fatto sorprendere sull'apertura di Hernanes.

55' - Grande pericolo nell'area juventina. Il pallone è passato davanti a tre giocatori milanisti che non sono riusciti a ribadire il pallone in rete. 

52' - Hernanes ha provato ad accendere la luce ma ha sbagliato la misura del lancio.

51' - Palla allungata in calcio d'angolo. Pericolo scampato per la difesa dei rossoneri.

51' - Pogba si prepara per calciare il pallone.

50' - Attenzione. Punizione Juve. Palla perfetta per i piedi di Pogba e Dybala. Ammonito Zapata per aver commesso il fallo su Chiellini.

49' - Occasione, la prima del match per i bianconeri. Cross dalla destra per Mandzukic, anticipato all'ultimo istante dall'uscita di Donnarumma.

48' - Altra conclusione verso la porta di Neto. Questa volta De Sciglio ha provato il destro, troppo debole verso lo specchio dei pali.

47' - KUCKA! Prima azione di marca rossonera in questa ripresa con il cross di Honda verso Kucka, il cui sinistro è risultato molto a lato.

47' - Subito rossoneri a muovere il pallone, ma nella loro metà campo. La Juve attende i rossoneri.

46' - Primo pallone gestito dal Milan.

21.49 - SI RIPRENDE! INIZIATO IL SECONDO TEMPO DELL'OLIMPICO TRA MILAN E JUVENTUS.

21.48 - Squadre in campo. Non ci saranno cambi in quest'intervallo.

21.45 - Le squadre stanno rientrando in campo per il secondo tempo.

21.38 - Nel complesso, la squadra di Brocchi ha avuto le migliori occasioni, soprattutto con Bonaventura e Poli. Poco peso offensivo per la Juventus, mai realmente pericolosa in questi primi 45 minuti.

21.35 - Quello dell'Olimpico è stato un primo tempo che non ha regaalto molte emozioni. Il Milan, al contrario delle attese, ha giocato un match coraggioso, riuscendo ad imporre il ritmo a centrocampo. Il gran pressing dei rossoneri non ha permesso alla Juventus di iniziare l'azione, costringendo i bianconeri ad un gioco inusuale.

46' - FINISCE QUI, 0-0 IL PRIMO TEMPO DELL'OLIMPICO TRA MILAN E JUVENTUS. FINALE CHE RESTA IN BILICO DOPO I PRIMI 45' MINUTI DI GIOCO.

45' - Azione lunghissima del Milan andato poi al cross con Calabria. Honda non ha trovato l'impatto felice con la sfera.

44' - Preziosismo da parte di Donnarumma che ha rischiato motlo sulla pressione di Mandzukic.

43' - Sempre Honda, sempre Milan pericoloso. Azione da destra a sinistra con il cross di De Sciglio che ha trovato l'arrivo di Honda, ancora impreciso nel tiro verso la porta di Neto.

42' - Ancora Honda ha provato il tiro ma il pallone è stato deviato.

41' - Errore insolito da parte di Pogba che in azione di contropiede non ha controllato un pallone che poteva rivelarsi importante.

39' - POLI! Grande occasione per i rossoneri che dopo aver riconquistato palla con Kucka non sono riusciti a pungere con il tiro di Poli, altro, troppo, sopra la traversa.

37' - Gran giocata nello stretto da parte di Bonaventura, steso da Rugani sull'out sinistro.

34' - Prima azione propriamente pericolosa da parte della Juventus che ha sfondato a sinistra. Il pallone poi è finito tra i piedi di Dybala che ha cercato il sinsitro a giro, rimpallato da Montolivo.

33' - Bacca ha provato la conclusione andando a colpire il pallone di testa. Il colombiano però, stava arretrando e non è riuscito ad indirizzare verso la porta.

32' - Punizione Milan. Questa volta, il pallone è vicino al vertice destro dell'area di rigore. Bonaventura sembra comunque intenzionato a mettere nel mezzo.

31' - Gran tunnel di Evra per superare Calabria. Il successivo cross del francese non ha fruttato però, quello che gli attaccanti juventini si aspettavano.

30' - Altro pallone mal calciato da parte dei rossoneri, imprecisi sui palloni lunghi.

29' - Altra punizione in favore del Milan. Salgono tutte le torri rossonere.

28' - Grande azione personale da parte di Montolivo che poi ha perso palla dopo un contrasto di gioco con Chiellini.

26' - Calabria spesso impreciso nel cross verso l'area di rigore. La Juve concede spazio in quella zona di campo, ma il giovane rossonero non sembra avere il piede caldo.

24' - BONAVENTURA! Neto si salva sulla conclusione dell'italiano con il numero 28. Parata in due tempi del brasiliano.

23' - Altro giropalla prolungato da parte dei rossoneri, che poi hanno provato la conclusione con Mattia De Sciglio. Pallone alto, ma non di molto.

19' - Gioco momentaneamente fermo per un fallo di Lichtsteiner su Zapata. Il tutto, è nato dal primo pressing alto da parte della Juve.

16' - Corner mal battuto dal Milan, che poi h rischiato di subire la ripartenza dei bianconeri.

15' - Altra ottima riconquista da parte del Milan che poi ha guadaganto corner con Bonaventura.

14' - BONAVENTURA! prima vera chance da parte dei rossoneri che sono andati al tiro ancora con Bonaventura. Assist di Kucka per il 28 rossonero che non ha inquadrato lo specchio di porta.

13' - Prosegue il possesso palla del Milan che muove palla da destra a sinistra.

11' - Ancora il Milan prova a scodellare un pallone nell'area di rigore bianconera. Altro pallone impreciso.

10' - Ci prova ancora il Milan, ma il cross ampio di Bonaventura non viene intuito da Honda che non ha seguito l'azione.

9' - Prima conclusione del match da parte di Giacomo Bonaventura. Ripartenza veloce da parte dei rossoneri, con Bonaventura che ha tentato il tiro, alto sulla traversa.

8' - Poli ha cercato di superare due avversari nello stretto, ma la difesa juventina ha fatto buona guardia rubando palla al centrocampista rossonero.

7' - Primo corner anche per i rossoneri.

6' - Bonaventura guadagna un calcio di punizione. Salgono tutte le torri.

5' - Milan che prova ancora ad attaccare: cross profondo da parte di Kucka che però non trova nessuno sul secondo palo.

4' - Si conferma il pressing alto da parte del Milan, scatenato a centrocampo soprattutto con Montolivo.

4' - Palla subito allontanata dalla difesa rossonera.

3' - Uno - due in velocità tra Dybala e Mandzukic che guadagnano il primo corner del match.

2' - Primo intervento del match da parte di Mattia De Sciglio su Dybala. Punizione Juve.

1' - Prima azione d'attacco da parte dei rossoneri, con Bacca che dalla sinistra ha rimesso palla al centro senza trovare nessun compagno a rimorchio.

1' - Subito gran lotta a centrocampo con il pressing di Montolivo che ha recuperato il primo pallone del match.

1' - SI PARTE!!!!! E' INIZIATA LA FINALE DI TIM CUP 2015/2016, MILAN - JUVENTUS.

20.46 - Tutto pronto all'Olimpico. Sarà la Juve a muovere il primo pallone.

20.45 - Gran boato da parte dell'Olimpico dopo l'inno di Mameli. I due capitani, Chiellini e Montolivo sono ora al centro del campo per il saluto e lo scambio dei gagliardetti.

20.44 - Prima del calcio d'inizio, Lorenzo Fragola canterà l'inno di Maneli.

20.43 - Coreografie mozzafiato.

20.42 - Gran colpo d'occhio sulle tribune dell'Olimpico.

20.42 - SQUADRE IN CAMPO.

20.40 - Si abbassano le luci all'Olimpico. Tutto pronto per l'ingresso in campo delle squadre.

20.35 - Ormai ci siamo. Mancano appena 10 minuti al kickoff della sfida. Sale l'attesa all'Olimpico.

20.30 - Proprio mentre le squadre rientrano negli spogliatoi dopo il riscaldamento, la curva bianconera si tinge di verde-bianco-rosso.

20.27 - Ecco le nostre immagini esclusive direttamente dall'Olimpico. Riscaldamento in corso per Milan e Juventus.

20.15 - Intanto, le squadre sono in campo per il riscaldamento.

20.14 - Ecco gli schieramenti ufficiali di Milan e Juventus. 4-3-3 contro 3-5-2 all'Olimpico.

20.12 - Titolari entrambi i francesi in casa Juve. Pronte per essere indossate la 33 di Evra e la 10 di Paul Pogba. Da lui, gli juventini si aspettano un'altra prestazione super.

20.11 - Maglie importanti in casa Juve, con Alex Sandro, panchinaro di lusso, e Paulo Dybala, lui sì, imprescindibile per Allegri.

20.10 - E' una serata importante per Neto, per la prima votla in campo dal primo minuto in una finale. Buffon lascia campo libero al brasiliano che per questa notte, potrà dimostrare il suo valore.

20.10 - Passiamo allo spogliatoio bianconero.

20.09 - Questa, la maglia rossonera più attesa, la 70 di Carlos Bacca. I tifosi milanisti ripongono in lui molte delle speranze di successo.

20.08 - Ecco la 45 di Mario Balotelli, grande escluso della serata. Mad Mario partirà dalla panchina. 

20.07 - Partiamo dallo spogliatoio rossonero con la maglia numero 10 di Keisuke Honda. Il giapponese torna in campo dal primo minuto in un match fondamentale.

20.06 - Intanto facciamo un giro negli spogliatoi delle due squadre per entrare ancor di più in clima partita.

20.04 - E' il tramonto all'Olimpico. Gli spalti sono ormai pieni. Ci si attende un grande spettacolo.

20.02 - Tutto confermato anche in casa Juventus con Allegri che non può contare su giocatori importanti come Bonucci, Marchisio e Khedira. Nel 3-5-2 bianconero, spazio a Neto in porta, Rugani in difesa e Lemina a centrocampo. Hernanes agirà nel ruolo di vice Marchisio, mentre sulle corsie esterne ci sono Evra e Lichtsteiner. In avanti, Dybala fa coppia con Mandzukic.

JUVENTUS: (3-5-2): Neto; Rugani, Barzagli, Chiellini; Lichtsteiner, Pogba, Hernanes, Lemina, Evra; Dybala, Mandzukic.

19.59 - Ed ora, passiamo alla formazione scelta dalla Juventus di Massimiliano Allegri.

19.58 - Tutto confermato in casa Milan, con Brocchi che deve rinunciare ai due esterni titolari, Abate e Antonelli. Giocano Calabria e De Sciglio con Romagnoli e Zapata a completare il reparto difensivo. A centrocampo c'è Poli nel terzetto con Kucka e Montolivo, mentre in avanti, giocano Honda, Bacca e Bonaventura.

MILAN: (4-3-3): Donnarumma; De Sciglio, Zapata, Romagnoli, Calabria; Poli, Montolivo, Kucka; Bonaventura, Bacca, Honda.

19.56 - Sono arrivate le formazioni ufficiali delle due squadre. Partiamo da quella del Milan con le scelte fatte da mister Brocchi.

19.54 - Ecco invece, a curva riservata ai tifosi della Juventus. Tutto pieno settore a loro dedicato.

19.52 - E' una finale attesissima quella tra Milan e Juventus. Per i rossoneri può significare il pronto riscatto dopo una stagione da incubo. Per la Juve sarebbe il coronamento di una super annata.

19.50 - Eccoli i rossoneri in campo per visionare il terreno di gioco.

19.49 - Naturalmente c'è anche la Juve che però, è arrivata da un passaggio secondario. 

19.49 - Le squadre sono già arrivate allo Stadio. Ecco il Milan.

19.48 - Ecco l'Olimpico dalla prospettiva dei tifosi rossoneri assiepati in curva.

19.47 - C'è una grandissima atmosfera all'Olimpico. I cancelli sono stati aperti molto tempo fa, e lo stadio e già pieno.

19.46 - Eccoci! Benvenuti allo Stadio Olimpico di Roma. Qui, tra poco meno di un'ora, Milan e Juventus scenderanno in campo per contendersi questo trofeo, la Coppa Italia.

19.45 - Cari Amici lettori di Vavel Italia, benvenuti alla diretta scritta, live ed di Milan - Juventus, atto finale della Tim Cup edizione 2015/2016.

Il palcoscenico è l'Olimpico di Roma; gli occhi, di tutta Italia; il tifo, quello di sempre. Lontano da Milano e Torino, le squadre italiane più vincenti in assoluto si affrontano in una finale secca a distanza di tredici anni dall'ultima volta. Correva l'anno 2003 quando Milan e Juventus, allora allenate da Ancelotti e Lippi si con tendevano la Champions in una finale tutta tricolore. Oggi, tredici anni dopo, molto, forse tutto è cambiato. Il contesto è un altro. Di quei giocatori e allenatori è rimasto solo Buffon, highlander bianconero ancora nel fiore della carriera. Di quella coppa, c'è solo il ricordo. Niente a che vedere con quello per cui ci si batterà questa sera: la Coppa Italia.

Il gol decisivo siglato da Pogba nell'ultimo match giocato dalle due squadre. Fonte: Ansa.
Il gol decisivo siglato da Pogba nell'ultimo match giocato dalle due squadre. Fonte: Ansa.

Lo psicodramma rossonero è all'ultima pagina di una stagione fallimentare, l'ennesima. Fuori dall'Europa per il terzo anno di fila, il Milan di Brocchi, allenatore alla prima esperienza, incrocia i sogni e le convinzioni di una squadra sulla carte più forte sotto ogni aspetto di gioco. La Tim Cup però, ha un'importanza troppo grande per i colori rossoneri che vincendo questa sera tornerebbero in Europa. Dunque, come ribadito anche da Capitan Montolivo, questa è l'ultima prova d'appello per una squadra che ha deluso alla grande. Partita con l'entusiasmo di una campagna acquisti importante e un nuovo condottiero in panchina, il Milan si è perso giornata dopo giornata fino al giorno dell'esonero di Mihajlovic. Da allora, nonostante le ramanzine di Berlusconi, la squadra non ha più risposto presente, perdendo anche il sesto posto, ultimo treno europeo. Ora, prima di deporre le armi e farsi un esame di coscienza, c'è da giocare, e possibilmente vincere la Coppa Italia. Trofeo che il Milan non vince dal 2003 e che garantirebbe oltre all'Europa League anche un briciolo di convinzione e serenità in più.

Alex dopo il gol alla Juventus. Fonte: Ansa.
Alex dopo il gol alla Juventus. Fonte: Ansa.

Con il vento in poppa di uno scudetto strameritato, la Juventus dell'ex Massimiliano Allegri arriva a giocarsi questa finale da chiara favorita. I bianconeri, dati per spacciati a fine ottobre, hanno messo sul campo qualità indiscutibili miscelate da raziocinio e fame di vittorie. Di conseguenza è arrivata una rimonta maestosa che ha permesso alla Juve di laurearsi campione d'Italia con diverse giornate d'anticipo. Ora, dopo aver conquistato il quinto scudetto, tutte le attenzioni si spostano sulla Coppa Italia, obiettivo terziario della stagione, diventato di grande importanza dopo l'uscita dalla Champions. Ai nastri di partenza, Dybala e soci sembrano di un altro livello, ma le finali a volte sanno regalare sorprese impronosticabili. Allegri, ex rossonero, sa che l'orgoglio del diavolo, che già mise in difficoltà la Juve in campionato, può essere pericoloso, per questo, la concentrazione deve essere quella giusta per disputare e vincere una finale in cui i Campioni hanno tutto da perdere.

Mario Mandzukic segna ai rossoneri. Fonte: Ansa.
Mario Mandzukic segna ai rossoneri. Fonte: Ansa.

Giunta nella Capitale senza gli infortuni Abate e Antonelli, il Milan sembra intenzionato a riproporre il vecchio schieramento di gioco, ossia quello disegnato a suo tempo da Mihajlovic. Dunque, niente trequartista come invece era nelle idee di Brocchi, costretto a cambiare per ritrovare equilibrio. Fondamentale, il rientro di Jack Bonaventura, unico in grado di innescare la manovra d'attacco e fare da collante tra i reparti. 

È previsto un 4-3-3 mascherato per i rossoneri, che in fase di non possesso palla dovrebbe tramutarsi in 4-5-1 proprio grazie al lavoro in fase di ripiegamento di Bonaventura e Honda. Davanti a Gigio Donnarumma, la difesa a quattro dovrebbe prevedere De Sciglio e Calabria sulle fasce con Romagnoli e Zapata centrali. A centrocampo, il terzetto sarà composto da Poli, Montolivo e Kucka, con Bonaventura e Honda a supportare Bacca.

Balotelli e Rugani. Fonte: Ansa.
Balotelli e Rugani. Fonte: Ansa.

MILAN: (4-3-3): Donnarumma; De Sciglio, Zapata, Romagnoli, Calabria; Poli, Montolivo, Kucka; Bonaventura, Bacca, Honda. All. C. Brocchi.

Molto diversa la situazione in casa Juventus con Allegri che non deve rivoluzionare l'assetto tattico di una squadra che gira già a mille. Il tecnico bianconero, come già ampiamente annucniato, apporterà delle modifiche all'undici iniziale, a partire dal portiere, che non sarà Buffon, ma Neto. Assente anche Bonucci, ma in questo caso per squalifica, Allegri si affiderà alla crescita del giovane Rugani, divenuto un punto di riferimento importante in questo finale di stagione. Imbarazzo della scelta sulle due corsie di centrocampo, mentre nel mezzo, Hernanes prenderà il posto di Claudio Marchisio

Confermato il 3-5-2, davanti al brasiliano ex Fiorentina, ci saranno i più esperti Barzagli e Chiellini insieme al giovane Rugani. A centrocampo, Lichtsteiner ed Evra sono i favoriti, mentre nel mezzo, con Pogba ed Hernanes è ballottaggio per l'ultimo posto utile. Potrebbe spuntarla Alex Sandro, al momento in vantaggio sia su Asamoah che su Sturaro. In avanti, nessun dubbio sulla coppia gol, Dybala - Mandzukic.

Morata entra in scivolata su Kucka. Fonte: Ansa.
Morata entra in scivolata su Kucka. Fonte: Ansa.

JUVENTUS: (3-5-2): Neto; Rugani, Barzagli, Chiellini; Lichtsteiner, Pogba, Hernanes, Alex Sandro, Evra; Dybala, Mandzukic. All. M. Allegri.

La rivalità calcistica tra Milan e Juventus è una delle più accese d'Italia. Le due squadre, spesso ai vertici delle classifiche italiane, nel corso dei decenni si sono contese spesso e volentieri titoli italiani ed europei. La rivalità più accesa si sviluppa negli ultimi anni, con l'apice toccato con l'avvento del nuovo Millennio. Milan e Juventus sono due super squadre e spesso arrivano a giocarsi testa a testa competizioni come la Serie A e la Champions League. Nel 2003, le due squadre si affrontato in finale di Champions, mentre negli anni successivi, lo scudetto è una faccenda che riguarda solo le due settentrionali. Dopo Calciopoli, la Juve torna all'apice spodestando proprio il Milan dal trono di Campione d'Italia. Quella stagione piena di polemiche e veleni, verrà ricordata soprattutto per lo scontro diretto di Milano, quando non venne convalidato un gol regolare al milanista Muntari. 

Il rigore di Sheva nella finale di Manchester. Fonte: Reuters.
Il rigore di Sheva nella finale di Manchester. Fonte: Reuters.

Ora, dopo anni diametralmente opposti, con i bianconeri a dominare e il Milan a sgomitare nel mezzo della classifica, per i rossoneri arriva una chance inattesa: le finale di Coppa Italia. Concentrando la nostra attenzione ai soli match di Tim Cup, il bilancio complessivo vede l'equilibrio a fare da padrone. Su un totale di 22 incontri infatti, la Juventus si è imposta in 8 occasioni, contro le 7 affermazioni del Milan e i 7 pareggi. Le due squadre si sono affrontate nell'ultimo atto di questa competizioen. Nei tre precedenti, la Juventus, che detiene il record di vittorie finali (10), riuscì a spuntarla in due circostanze, mentre il Milan trionfò nell'edizione del 1973. 

La rovesciata di Del Piero che spianò la strada alla Juve. Fonte: Reuters.
La rovesciata di Del Piero che spianò la strada alla Juve. Fonte: Reuters.

Milan - Juventus in diretta, Finale Tim Cup live

Calcio