Italia, Conte sceglie i 30: spazio per El Shaarawy e Insigne, out Pavoletti

Il commissario tecnico ha stilato la lista dei pre-convocati, dalla quale dovrà scegliere i 23 da portare in Francia. E non mancano sorprese e scelte discutibili.

Italia, Conte sceglie i 30: spazio per El Shaarawy e Insigne, out Pavoletti
Italia, Conte sceglie i 30: spazio per El Shaarawy e Insigne, out Pavoletti

Alla fine Antonio Conte ha scelto i trenta giocatori, dai quali far venire fuori la lista dei 23 convocati da portare con sè agli Europei 2016. Il commissario tecnico dell'Italia ha voluto stupire tutti, convocando contemporaneamente Stephan El Shaarawy e Lorenzo Insigne: si pensava che uno dei due - in particolare il giocatore del Napoli, potesse restare a casa per via della complementarietà dei ruoli dei due esterni offensivi, ma Conte non ha voluto escluderli. Fuori, invece, Leonardo Pavoletti, il miglior cannoniere italiano in serie A, così come Andrea Belotti, che nel 2016 ha segnato meno soltanto di Higuain.

Sarà Federico Marchetti il terzo portiere, mettendo fuori causa i vari Padelli e Mirante: l'ottima chiusura di stagione, nonostante la sua squadra non abbia raccolto risultati esaltanti, ha consentito all'estremo difensore della Lazio di acciuffare un posto sul treno che porta in Francia. La difesa vede la conferma inevitabile del blocco juventino, con il giovane Rugani che ha conquistato definitivamente Conte e si accompagnerà con il terzetto composto da BarzagliBonucci e Chiellini, con le alternative al poker campione d'Italiano che saranno rappresentate da un altro ex bianconero, Angelo Ogbonna, e dal viola Davide Astori, reduce da quella che probabilmente è stata la sua miglior stagione in assoluto.

Saliamo a centrocampo, e troviamo le prime sorprese. A cominciare da Davide Zappacosta e Marco Benassi, provenienti dal Torino e in questo caso da legare in un certo senso alla candidatura sempre più solida di Giampiero Ventura per la successione di Conte in panchina. L'ex atalantino è forse la sorpresa più grande, avendo giocato con continuità solo nel finale di stagione, mentre l'ex interista si sta affermando in maniera sempre più concreta e potrebbe lottare anche per un posto tra i 23, considerando le condizioni di Thiago Motta e Montolivo, entrambi inseriti nel listone ma le cui condizioni fisiche verranno monitorate dallo staff medico. Tuttavia, le sorprese non si limitano ai due granata, visto che tra i 30 troviamo anche Stefano Sturaro: rincalzo nella linea mediana della Juventus, ha anche lui conquistato Conte per la cattiveria agonistica e la grinta con cui ha conquistato una maglia da titolare tra i campioni d'Italia anche in gare importanti.

Per il resto, spazio per giocatori di spinta come Candreva, Bernardeschi, dei già menzionati El Shaarawy e Insigne, ma anche per due terzini che potranno essere adeguati al ruolo di esterni in caso di 3-5-2, come Darmian  e De Sciglio, con il milanista apparso in crescita in finale di coppa Italia. De Rossi c'è e si candida per un ruolo  da protagonista in mezzo al campo, mentre Jorginho e Giaccherini - quest'ultimo pupillo del commissario tecnico - saranno le mine vaganti insieme a Bonaventura.

Passiamo all'attacco, dove possiamo già annoverare le esclusioni eccellenti di Pavoletti e Belotti, rispettivamente il miglior cannoniere italiano del campionato e il più prolifico, sempre tra gli azzurri, nel 2016. Conferme per gente come Eder e Pellè, che ha rappresentato il peso offensivo azzurro durante il percorso di qualificazione, mentre Ciro Immobile sembra aver recuperato dai guai fisici e ci sarà, così come Simone Zaza che vuole rosicchiare minuti importanti come ha già fatto tra le fila della Juventus.

Ecco la lista completa dei pre-convocati:

PORTIERI: Buffon, Marchetti, Sirigu
DIFENSORI: Astori, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Ogbonna, Rugani
ESTERNI: Bernardeschi, Candreva, Darmian, De Sciglio, El Shaarawy, Zappacosta
CENTROCAMPISTI: Benassi, Bonaventura, De Rossi, Florenzi, Giaccherini, Jorginho, Montolivo, Motta, Parolo, Sturaro
ATTACCANTI: Eder, Immobile, Insigne, Pellè, Zaza

Al gruppo è stato aggregato il giovanissimo portiere Alex Meret, dell'Udinese.

Calcio