Primavera, Juventus - Torino 1-0: bianconeri in Finale

La squadra di Grosso non sfodera una grandissima prestazione ma con la giusta concretezza riesce a qualificarsi per l'ultimo atto di questa stagione, che la vedrà impegnata contro la Roma. Decide la sfida la rete di Pozzebon.

Primavera, Juventus - Torino 1-0: bianconeri in Finale
Tuttosport.com
Juventus
1 0
Torino
Juventus: Audero; Lirola, Romagna, Blanco Moreno, Zappa; Macek, Toure, Cassata; Kastanos (Didiba, min.85); Favilli, Pozzebon (Vadalà, min.77).
Torino: Zaccagno; Carissoni, Mantovani, Friedenlieb, Procopio; Segre (Berardi, min.79), Osei, Piccoli; Edera (Traore, min.79), Tobaldo (Debeljuh, min.71), Candellone.
SCORE: 1-0, min. 26, Pozzebon.
ARBITRO: Guccini (ITA). Admonished Cassata (min. 19), Osei (min. 28), Toure (min. 71), Favilli (min. 80), Vadalà (min. 93)
NOTE: Semifinale Campionato Primavera. Stadio "Mapei Stadium", Reggio Emilia.

La Juventus vince il derby contro il Torino e si qualifica per la Finale Scudetto. Una vittoria meritata per i bianconeri che si dimostrano più intraprendenti lungo tutti i 90 minuti, rispetto ai granata che invece badano eccessivamente alla fase difensiva piuttosto che a quella offensiva. Infatti la squadra di Grosso si rende più volte pericolosa nei primi 45 minuti con Favilli che però spreca, mentre Pozzebon, dopo un'incredibile occasione, si rifà con gli interessi realizzando il gol che vale la qualificazione. Nel secondo tempo, la Juventus si limita a gestire il vantaggio, chiudendo tutti gli spazi della propria metà campo ai giocatori offensivi del Torino.

Non si assiste ad una partita spettacolare, a causa del grande tatticismo messo in mostra da entrambi gli allenatori. Le due formazioni privilegiano la difesa all'attacco, ed è proprio su questo punto che Longo (tecnico del Torino) può rammaricarsi, dato che non c'è reazione dopo la rete subita. Merito anche della Juventus manifesta tutta la propria superiorità tecnica. La compagine di Grosso è ora chiamata ad una sfida più proibitiva, come quella contro la Roma, che sicuramente consta di un gioco ed un roster maggiormente qualitativo rispetto a quello granata. Essendo la Finale c'è da aspettarsi comunque grande spettacolo ed il fatto che a disputarla ci siano le due squadre che meglio si sono espresse in questa stagione, avvalora ancora di più la tesi.

La Juventus comanda da subito i ritmi di gioco e si rende pericolosa con un colpo di testa da posizione defilata di Favilli su cross di Cassata, ma il suo tentativo termina sul fondo. Due minuti dopo si ripete lo stesso tipo di azione e l'esito è sempre lo stesso. Al quarto d'ora occasione per il vantaggio sprecata da Pozzebon, che, a pochi metri dalla linea di porta, schiaccia di testa mandando la sfera oltre la traversa. L'attaccante bianconero si rifà poco dopo siglando il gol dell'1-0, sfruttando al meglio un ottimo assist di Lirola. Il primo tempo si chiude quindi con la Juventus meritatamente avanti. Il punteggio sta anche stretto ai bianconeri.

La ripresa si apre col primo tiro in porta della partita da parte del Torino, con Edera che si accentra dalla destra e col mancino prova a sorprendere Audero sul primo palo, ma l'estremo difensore avversario si tuffa e para la conclusione. La Juventus reagisce con un tiro di Lirola che viene efficacemente respinto da Zaccagno. Al 77' Toro vicino al pareggio con Carissoni che arriva sul fondo e serve Candellone, il quale calcia di prima intenzione trovando la provvidenziale respinta di Blanco Moreno. Nell'ultima azione della partita è Traore a sprecare, calciando a lato da buona posizione, dopo un'errata respinta della difesa bianconera. Finisce 1-0 per la Juventus che così raggiunge in Finale la Roma.


Share on Facebook