Amichevoli estive: crolla l'Atalanta ad Elland Road, alla Samp il derby italiano contro il Chievo

Tonica in attacco, friabile dietro: Gasp ha ancora tanto lavoro da fare. Bella sorpresa invece la Samp, che silenziosamente continua la propria preparazione. Giampaolo chiede un centrocampista alla società, la palla passa ora a Ferrero.

Amichevoli estive: crolla l'Atalanta ad Elland Road, alla Samp il derby italiano contro il Chievo
www.ecodibergamo.it

Nell'amichevole dal forte sapore di serie A ha la meglio la Sampdoria, che vince 2-0 contro il Chievo Verona continuando silenziosamente ed in maniera convincente la propria preparazione. Una partita tutto sommato sonnolenta, con le gambe dei calciatori ancora pesanti e le tattiche sempre in fase di costruzione. I liguri hanno comunque proposto un buon calcio colpendo doppiamente con Luis Muriel, ritrovatosi grazie proprio al certosino lavoro di mister Giampaolo, pronto ad esaltare le qualità del colombiano per renderlo fulcro del proprio gioco.

Stranamente sottotono dopo una serie di belle prestazioni, invece, il Chievo Verona, a secco di gol e forse un po' troppo ballerino dietro. Poco male, comunque: manca ancora un mese all'inizio ufficiale di stagione e i calciatori continueranno ad ingranare giorno dopo giorno, sperando magari di abbracciare qualche nuovo innesto nelle zone meno performanti del campo. 

Sconfitta più pesante, invece, per l'Atalanta di Gasperini, che esce senza troppe certezze dal match contro il Leeds, di certo non una corazzata e militante nella seconda divisione inglese, la Championship. Gli orobici, infatti, continuano a non rassicurare a livello difensivo, dimostrandosi troppo friabili e forse privi di un centrale di effettivo spessore. Il discorso cambia, invece, quando si alza il baricentro: l'Atalanta ha infatti interpreti importanti e che perfettamente si sposano con il gioco offensivo del Gasp, da sempre un amante dei giocatori di fascia.

Non è un caso che l'autore dell'unico gol bergamasco sia D'Alessandro, che sembra aver raggiunto, finalmente, la maturità atletica. Il modulo sembra cucitogli addosso, ora tocca a lui dimostrare tutto il proprio valore. Che sia l'esterno ex Cesena il talismano della prossima stagione?