Tris della Repubblica Ceca ai danni dell'Armenia

Amichevole positiva per la Repubblica Ceca, che si prepara nel migliore dei modi in vista della qualificazione ai mondiali, battendo nettamente l'Armenia.

Tris della Repubblica Ceca ai danni dell'Armenia
Repubblica Ceca
3 0
Armenia
Repubblica Ceca: Vaclik, Pudil, Kaderabek, Pokorny, Suchy, Daida, Pavelka, Krejci, Skalak, kadleck, Skoda
Armenia: Beglaryan, Andonian, Haroyan, Mkoyan, Hambarduzmyan, Ghazaryan, Kadimyan, Malakyan, Mkrtchyan, Mkhitharyan, Pizzelli
SCORE: 1-0 Krejci 4' 2-0 Kadlec 34' 3-0 Kopic 86'
NOTE: Amichevole

Buona prova della Repubblica Ceca, in vista delle qualificazioni ai Mondiali, battendo nettamente un'Armenia mai pericolosa con il punteggio di tre a zero. A segno Krejci, Kadlek e Kopic. Domenica, per la Repubblica Ceca c'è la prima gara di qualificazione per i mondiali contro l'Irlanda del Nord, mentre gli armeni voleranno in Danimarca.

La Repubblica Ceca si dispone su uno scolastico 4-4-3, con Kadlec e Skoda a duettare sul fronte offensivo, con il supporto degli esterni di centrocampo Krejci e Skalak. In mediana presenti David Pavelka e Vladimir Darida, mentre il duo centrale è formato da Pokorny e Suchy, affiancati dai terzini Pudil e Kaderabek, con Vaclik tra i pali.
Tra le fila dell'Armenia, nel 4-4-1-1 c'è spazio per la stella, neo acquisto del Manchester United, Henrik Mkhitaryan, alle spalle della punta armeno-brasiliana, Marcos Pizzelli, in forza nell'Al-Raed. Malakyan e Mkrtchyan formano il tandem interno a centrocampo, con il supporto di Kadimyan e Ghazaryan laterali. Pacchetto arretrato costituito dal quartetto  Andonian, Haroyan, Mkoyan e Hambarduzmyan. In porta presente Beglaryan. 

Al calcio d'inizio, sono i padroni di casa ad imporre il proprio gioco, riversandosi dalle parti di Beglaryan già dalle prime battute: al quarto minuto di gara, Krejci sblocca il punteggio, insaccando di scivolata un passaggio filtrante di Kadlec, che ha attraversato tutta l'area, prima di finire ai piedi di Krejci. Gli ospiti provano ad abbozzare una reazione, costringendo ai cechi di usare le maniere forti, ma sono sempre i padroni di casa a rendersi più pericolosi. Al minuto 34', Krejci ricambia il favore, servendo a Kadlec l'assist per il due a zero, con l'esterno che trova un bel pallonetto mancino da fuori area. Quattro minuti dopo, doccia fredda per l'Armenia: l'attaccante del Manchester United, Henrik Mkhitaryan si scontra violentemente con Marek Sukhy ed esce dolorante dal campo, costringendo il CT armeno ad effettuare il cambio. Il primo tempo finisce due a zero per la Repubblica Ceca. Il secondo tempo, caratterizzato da una infinita girandola di cambi in ambo le parti, è un monologo dei cechi, che insistono per aumentare il gap. Beglaryan ha provato ad opporsi all'assedio dei locali, ma non può a nulla di fronte al bolide di Jan Kopic, che insacca da fuori area, infilandosi sul palo alla sinistra del numero uno armeno, al minuto 86', fissando il tre a zero. Passano i due minuti di recupero e la Repubblica Ceca batte l'Armenia con il netto risultato di tre a zero.


Share on Facebook