Serie B: le prime indicazioni in vista del terzo turno stagionale

Il Carpi pensa al 3-5-2, sempre convinto del 4-4-2 Stellone. Finalmente è arrivato l'ok per l'esordio dell'Ascoli, frenato a causa del terremoto.

Serie B: le prime indicazioni in vista del terzo turno stagionale
Serie B: le prime indicazioni in vista del terzo turno stagionale

Il Carpi di Castori pensa ad un cambio di modulo. Nonostante un inizio di stagione comunque convincente, infatti, i Falconi molto probabilmente torneranno al 3-5-2, disposizione tattica che ha permesso al collettivo carpigiano di vendere cara la pelle fino all'ultima giornata della scorsa serie A. Stando a quanto visto negli allenamenti di ieri, a sinistra è stato provato Di Gaudio, mentre Crimi molto probabilmente sarà l'indiziato numero uno a sostituire Lollo, squalificato. Una soluzione sicura per prepararsi al definitivo cambio di modulo pensato dal mister dei Falconi.

Convinto a continuare con il 4-4-2, invece, Stellone, che secondo quanto riportato da La gazzetta del Mezzogiorno sta costantemente provando, alternandoli, tutti i suoi esterni, da Boateng a Martinho e senza dimenticare Fedato o Furlan. Un vero e proprio tesoretto per l'allenatore ex Frosinone, ancora alla ricerca dell'equilibrio tattico ottimale per assaltare, finalmente, la serie A. Oltre agli esterni puri, inoltre, Stellone potrebbe sfruttare il piede delicato di Brienza o la voglia di mettersi in luce di Castrovilli, possibili soluzioni in corso d'opera per un Bari ancora una volta performante.

Tra collettivi attrezzati per la salvezza, invece, c'è da registrare finalmente l'esordio stagionale dell'Ascoli Picchio dopo il forzato stop a causa del terremoto che ha scosso il centro Italia. Il collettivo di Aglietti, ancora in fase di rodaggio, scenderà in campo contro la Spal senza i titolari Gigliotti ed Augustyn, non al meglio, e con Cinaglia e Mengoni pronti a giocarsi un'importante chance per dimostrare tutte le loro abilità. 

Calcio