Sassuolo, desiderio Di Franceso: "Contro la Juventus possiamo cercare qualcosa di grande"

Il tecnico del Sassuolo parla in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro i bianconeri.

Sassuolo, desiderio Di Franceso: "Contro la Juventus possiamo cercare qualcosa di grande"
Eusebio Di Francesco, 1080.plus

Eusebio Di Francesco è uno dei migliori allenatori italiani emergenti visto quello che è stato in grado di costruire con il suo Sassuolo in questi anni. La ripresa del campionato propone per i suoi ragazzi una sfida, tanto impegnativa quanto stimolante, come quella contro la Juventus di Massimiliano Allegri allo Juventus Stadium.

Così l'allenatore degli emiliani presenta questa partita: "La Juventus è una corazzata. Frenarla? Si va sempre in campo per cercare grandi cose e noi abbiamo l'occasione di poterlo fare. Ricordiamoci che dobbiamo scendere in campo con grandissima umiltà affrontando la partita in modo giusto, dopo averla preparata nel modo migliore." 

Missiroli è recuperato, ma Di Francesco conferma due assenze pesanti per domani: "Missiroli? E' a disposizione e quando uno lo è può giocare anche dal primo minuto, non lo porto per una gita a Torino le sorprese sono sempre dietro l'angolo, consapevoli del fatto che viene da un lungo infortunio e non gioca da tempo. Berardi sicuramente non ci sarà, così come Defrel, non convocato. Formazione? La notte porta consiglio, dovrò fare valutazioni ma non posso guardare solo questa che è la gara del momento: abbiamo un ciclo di partite pesanti dove dovrò cercare di usare più giocatori possibili."

Ultimi due argomenti trattati sono un confronto fra Pjanic e Pogba, infine si ritorna sulla sconfitta a tavolino contro il Pescara: "Sono due giocatori completamente diversi dal punto di vista tecnico tattico: uno è devastante fisicamente, l'altro ha una grandissima facilità di gestione della palla, ma è magari meno incisivo per la posizione che occupa in zona gol. Parliamo di due grandissimi giocatori. Caso Pescara? Ha creato dei malumori, ma non sta a me parlarne e voglio evitare: abbiamo sofferto in quella gara e lo sapevamo, e per lo sforzo che abbiamo fatto so di aver fatto due vittorie. Faccio fatica a guardare la classifica, ma guardo avanti."


Share on Facebook