Pescara, Oddo: "Sono sereno, il bomber non ci serve"

Le parole del mister biancazzurro alla vigilia del match contro l'Inter di domani sera all'Adriatico.

Pescara, Oddo: "Sono sereno, il bomber non ci serve"
Pescara, Oddo: "Sono sereno, il bomber non ci serve"

E' appena terminata la conferenza di Massimo Oddo, al Poggio degli Ulivi, alla vigilia del match di domani sera del suo Pescara contro l'Inter. Il tecnico è apparso sereno, con il sorriso stampato in faccia, con la giusta grinta per affrontare nel modo giusto la sfida, magari con un pizzico di cinismo in più rispetto alle precedenti uscite.

Queste le sue parole: "A me degli altri non interessa, penso a noi e al fatto che dobbiamo scendere in campo da subito bene. Gli 11 interisti che scenderanno in campo, chiunque essi siano, sono di grande qualità e noi per colmare il gap dovremo giocare di squadra. Ho tutti a disposizione,  farò le mie scelte con serenità. Ho 25 giocatori a disposizione e stanno tutti bene. Nel calcio se hai equilibrio mentale non hai nè trappole nè vantaggi, dobbiamo fare solo quel che sappiamo fare. C’è sempre da migliorare,  non si smette mai di farlo. Adesso ho molte più soluzioni ed è un aspetto importante".

"C’è bisogno di un bomber che faccia gol? No. Sono sereno, i gol li faremo. Possiamo fare una grande partita, ne sono convinto. Punta vera o falso nueve? Sempre punta è,  cambia poco. Per me il concetto è che ogni giocatore possa trovare il modo si fare una grande prestazione. Emozionato nell’affrontare l’Inter? No, l’emozione è allenare in A. Contro. L’Inter, la Juve o il Chievo oppure il Crotone è uguale per me". 

Calcio