Serie B, il Benevento demolisce il Bari: 0-4 al San Nicola

I giallorossi di Baroni battono 0-4 il Bari al San Nicola e volano al secondo posto in classifica.

Serie B, il Benevento demolisce il Bari: 0-4 al San Nicola
Serie B, il Benevento demolisce il Bari: 0-4 al San Nicola
BARI
0 4
BENEVENTO
BARI: ICHAZO; CASSANI, TONUCCI, CAPRADOSSI, SABELLI, FURLAN ( 75' FEDATO), VALIANI, FEDELE, IVAN ( 64' DE LUCA), MANIERO, BRIENZA ( 71' MARTINHO). ALL. STELLONE
BENEVENTO: CRAGNO; VENUTI, PADELLA, LUCIONI, LOPEZ, CICIRETTI, BUZZEGOLI, CHIBSAH, PAJAC ( 53' CISSE), MELARA ( 88' DAL PINTO), CERAVOLO ( 77' JAKOMOVSKI), ALL. BARONI
SCORE: 0-4. 0-1 60' CERAVOLO, 0-2 76' BUZZEGOLI, 0-3 79' CICIRETTI, 0-4 94' JAKOMOVSKI
ARBITRO: ROS DI PORDENONE LOPEZ, JAKIMOVSKY, CRAGNO (B)
NOTE: STADIO SAN NICOLA INCONTRO VALIDO PER LA SESTA GIORNATA DI SERIE B

Il Benevento non è più una sorpesa. Al San Nicola gli uomini di Baroni battono uno spento Bari per 0-4, grazie alle reti di Ceravolo, Buzzegoli, Cicciretti e Jakomoski, tutte nell'ultima mezz'ora di match. Vittoria comunque meritata per lo "stregone" che, grazie a questo successo, sale al secondo posto con 11 punti, a meno quattro dal Cittadella. Il Bari, invece, rimane fermo a quota otto. 

La gara

Nel Bari davanti c'è Brienza accanto a Maniero, solo panchina per Monachello e De Luca. Ivan e Furlan i due esterni alti, panca confermata per Martinho, Basha e Romizi. Nel Benevento, tornano titolari Melara e Ceravolo. I sanniti si schierano con un 4-4-2, con Chibsah in campo dall'inizio, panchina per Dal Pinto. 

Al 3' subito Bari vicino al vantaggio: errore in disimpegno della difesa ospite, Brienza sulla trequarti vede un pertugio per Maniero, che s'invola verso l'area di rigore, diagonale insidioso e Cragno è costretto a smanacciare in corner. Risponde subito il Benevento, al 5', sugli sviluppi di un corner, Ciciretti dalla sinistra la mette sul secondo palo, dove Melar fa la sponda per il centro, arriva la girata verso la porta di Lucioni, sfera sopra la traversa. All'8' ancora giallorossi pericolosi, con Ciciretti che riceve palla da Melara dall'out di destra sulla trequarti, va via in bello stile su Fedele e poi tenta la battuta verso la porta, sfera sul fondo. Partita elettrizzante nei primi minuti, al 10' Benevento ad un passo dal gol: grande iniziativa di Pajac sulla sinistra, palla al centro dove Ciciretti ha spazio e tempo per battere a rete, ma Ichazo alza miracolosamente sopra la traversa con la mano di richiamo. Al 12' ancora ospiti pericolosissimi: Pajac va ancora una volta via a Sabelli, sfera per l'accorrente Lopez che si inserisce bene, cross basso verso Melara, ben appostato sul secondo palo, ma il suo tiro finisce alto di un nulla. Il Bari però non sta a guardare, al 16' Lucioni perde palla con la difesa in uscita, Brienza serve Maniero al centro dell'area, sfera che colpisce il palo esterno e termina la sua corsa sul fondo. Dopo un inizio arrembante da parte di tutte e due le squadre, i ritmi calano anche per via del caldo. Per rivedere un conclusione dobbiamo arrivare al 32', quando  Ciciretti serve Melara, il quale prova ad accentrarsi al limite, botta verso la porta ed è proprio Ciciretti ad incocciare la sfera che sfila via sul fondo. La reazione del Bari arriva al 39' con un tiro di Fedele dalla distanza che termina docile tra le braccia di Cragno. 

Sprazzi di Bari ad inizio ripresa, al 50' gran conclusione al volo di Brienza, sugli sviluppi di un calcio di punizione, sfera di poco a lato alla sinistra di Cragno. Al 53' primo cambio della gara: dentro Cissè per Pajac nel Benevento. Al 57' Bari ad un passo dal gol: Brienza va via sulla trequarti, accelera e supera tre difensori, palla per Maniero, a tu per tu con Cragno, che in uscita disperata chiude e salva la sua porta. Nel momento migliore del Bari arriva la svolta del match, al 59' Ichazo stende Ceravolo in area. Ros non ha dubbi e assegna il penalty che lo stesso Ceravolo trasforma, 0-1. Stellone, al 64', si gioca la carta De Luca per Ivan. Al 67' arriva la reazione del Bari con un colpo di testa di Tonucci che termina però a lato. Al 71' secondo cambio per il Bari: Martinho per Brienza. Al 75' Stellone manda in campo anche Fedato per Furlan, ma un minuto dopo il Benevento raddoppia: gran palla sulla trequarti di Cissè verso Buzzegoli, che da posizione defilata incrocia sul primo palo e batte Ichazo, 0-2. Al 77' secondo cambio nel Benevento: fuori Ceravolo, in campo Jakomovski. Al 79' arriva anche il tris per lo Stregone: grande contropiede orchestrato da Cissè che va via uno contro uno, poi serve Ciciretti in area, il quale con un destro a giro la piazza lì dove Ichazo non può arrivare, 0-3. Il Bari prova a cercare il gol della bandiera, all'84' Martinho sfonda a sinistra, entra in area anticipando Lopez, ma a tu per tu con Cragno spara sul portiere proteso in uscita. All'86' botta da fuori di Fedele, Cragno smanaccia e allontana dallo specchio la sfera. All'88' ultimo cambio per Baroni: dentro Dal Pinto per Melara. Al 94' arriva anche il poker del Benevento: Ciciretti ipnotizza Cassani, sfera al centro dove l'ex Jakomovski è liberissimo di insaccare a porta vuota, 0-4 e triplice fischio. Al San Nicola dominio del Benevento al cospetto di un Bari inesistente per gran parte del match. Sanniti secondi. 


Share on Facebook