Lega B: spicca Brescia-Bari, vuole risollevarsi il Cittadella. Occhio alle campane

Grande incertezza nel big match di questo venerdì, molta curiosità intorno all'immediata reazione del Cittadella. Potrebbero vincere Benevento ed Avellino, la Salernitana alla caccia della cura contro il mal di trasferta.

Lega B: spicca Brescia-Bari, vuole risollevarsi il Cittadella. Occhio alle campane
Lega B: spicca Brescia-Bari, vuole risollevarsi il Cittadella. Occhio alle campane

Dopo la brutta batosta contro il Brescia, vuole riprendersi immediatamente il Cittadella, improvvisata capolista impegnata in casa di un Trapani in crisi nera ed ancora a secco di vittorie. I siciliani potrebbero creare non pochi problemi ai veneti, al primo vero bivio mentale di questa Lega B. Trasferta sulla carta agevole, invece, per l'Hellas Verona, in casa di una Ternana tranquilla e capace di iniziare diversamente rispetto alla scorsa traumatica stagione. Gli Scaligeri dovrebbero inanellare la quarta di fila, occhio agli ordinati umbri. Ancora a secco di sconfitte, gara davvero delicata al Vigorito per il Benevento, contro un Novara ferito e pronto a risollevarsi dopo un filotto di gare senza successi. I ragazzi di Baroni affronteranno la gara in maniera gagliarda, i piemontesi con la consapevolezza di dover fare per forza bene.

Novanta minuti davvero ostici, invece, per il Pisa, in casa di un Carpi sicuramente più forte. Gli uomini di Gattuso, però, spesso si sono confermati come manipolo arcigno e combattivo, i Falconi dovranno stare attenti. Proverà a fare bottino grosso, poi, lo Spezia, contro un Ascoli equilibrato ed affetto dalla classica "pareggite". Sono ben quattro, infatti, le X dei Picchi, pronti però a svoltare tagliando in due la comunque ordinata difesa spezina. Una gara tutta da vivere. Non si possono assolutamente fare pronostici, invece, su Brescia-Bari, collettivi reduci da una giornata dalle diverse emozioni: le Rondinelle hanno battuto la capolista, i Galletti sono stranamente capitolati contro gli Stregoni e al San Nicola. Ci sarà da divertirsi. Dovrebbe invece vincere senza troppi patemi d'animo, poi, la Virtus Entella, a Chiavari e contro un Vicenza che comunque ha saputo vendere cara la pelle all'Arechi. Non sarà facile, quindi, per Caputo e compagni.

Dopo tre turni senza successo, pronto a svoltare il Frosinone, che al Matusa potrebbe realmente dilagare contro un Perugia non insuperabile. I grifoni infatti, nonostante a scorsa vittoria, continuano ad arrancare. Per curare un mal di trasferta che dura praticamente da un anno, deve assolutamente vincere la Salernitana, che contro la Spal proverà a far vedere quanto di buono fatto contro il Trapani: Coda e Donnarumma scalpitano, Rosina non vuole più farsi aspettare. Deve invece assolutamente conquistare i tre punti, poi, il Cesena, che al Mapei Stadium non dovrebbe incontrare troppe difficoltà nonostante un Latina incapace di iniziare meglio rispetto alla scorsa stagione. I romagnoli partono, dunque, molto più avvantaggiati. Out out, infine, per l'Avellino, alla disperata ricerca di vittorie dopo sei turni senza i tre punti. Al Partenio e contro la Pro Vercelli si deve necessariamente svoltare.

DI SEGUITO LE PARTITE DI GIORNATA:
Brescia - Bari
Avellino - Pro Vercelli
Benevento - Novara
Entella - Vicenza
Frosinone - Perugia
Spal - Salernitana
Ternana - Verona
Trapani - Cittadella
Cesena - Latina
Ascoli - Spezia
Carpi - Pisa


Share on Facebook