Sassuolo, la rabbia di Di Francesco: "Il risultato non ci paga. Episodi hanno condizionato la gara"

Il tecnico degli emiliani - spalleggiato dal direttore sportivo Carnevali - ha commentato la sconfitta di San Siro contro il Milan, recriminando per qualche episodio valutato in modo errato dal direttore di gara Guida.

Sassuolo, la rabbia di Di Francesco: "Il risultato non ci paga. Episodi hanno condizionato la gara"
Sassuolo, la rabbia di Di Francesco: "Non siamo ripagati in campo. Episodi hanno condizionato la gara"

E' un Eusebio Di Francesco visibilmente contrariato e deluso, per il risultato finale che vede il suo Sassuolo uscire sconfitto dalla trasferta di San Siro contro il Milan, per 4-3, dopo essere stato avanti per 3-1. Il tecnico dei neroverdi è però estremamente soddisfatto per la prestazione offerta dai suoi, che nelle tantissime difficoltà, complice anche la stanchezza per il doppio impegno e per i tanti infortunati, sono riusciti per un'ora a mettere sotto un buon Milan. 

"Ci sono delle dinamiche che fanno cambiare la partita in un attimo. La stavamo dominando, poi un episodio l'ha cambiata, stravolgendola. Chiaro che il Milan è una squadra forte e poi approfitta della situazione portando a casa la vittoria. Loro facevano fatica ed il rigore su Niang l'ha cambiata e non di poco"

Riguardo l'atteggiamento tattico dei suoi, il tecnico aggiunge un piccolo particolare studiato nel pre partita: "L'avevamo preparata diversamente dal solito. Non abbiamo pressato più di tanto, ma abbiamo aspettato provando a dare maggiore possibilità di ripartenza agli attaccanti. I ragazzi comunque vanno elogiati per la prestazione. Certo, dobbiamo crescere, ma sicuramente non meritavamo questa sconfitta. Inevitabile poi un calo nel finale, con i gol subiti. Siamo tornati anche alle cinque di mattina giovedì. Prendiamo gol con troppa facilità, il Milan nel secondo tempo ha fatto tre tiri e ha trovato tre grandi gol".

Infine, rispondendo ad una domanda riguardo Sassuolo sperimentale a causa dei tantissimi innesti alle prime armi, Di Francesco chiude così, con una battuta: "Allora sono un grande allenatore (ride ndr). Non c'è niente di sperimentale. C'è un grande lavoro alle spalle. Non ho molta possibilità di scelta, quindi sono costretto a determinate scelte. Però i ragazzi sono determinati e vogliosi di crescere e queste prestazioni, al di là del risultato, sono più che positive".

Oltre al tecnico neroverde, a Sky è intervenuto anche il direttore Carnevali: "Penso che non c'è bisogno di esporsi, perché le situazioni sono sotto gli occhi di tutti. Non si ottiene nulla lamentandosi, ma ciò che importa è il gioco espresso dalla squadra, contro una grande squadra come il Milan. Siamo soddisfatti, inoltre siamo anche contenti che arriva questa pausa che ci permetterà di recuperare molti ragazzi infortunati". 

Calcio