Serie A, vince la paura all'Adriatico: 1-1 tra Pescara e Sampdoria

Finisce 1-1 il secondo anticipo dell'ottava giornata tra Pescara e Sampdoria. Fa tutto Campagnaro.

Serie A, vince la paura all'Adriatico: 1-1 tra Pescara e Sampdoria
Serie A, vince la paura all'Adriatico: 1-1 tra Pescara e Sampdoria
PESCARA
1 1
SAMPDORIA
PESCARA : BIZZARRI; VITTURINI ( 54' ZUPARIC), CODA, CAMPAGNARO, BIRAGHI, AQUILANI, BRUGMAN, CRISTANTE, BENALI ( 46' FORNASIER), CAPRARI, BAHEBECK ( 68' PEPE). ALL. ODDO
SAMPDORIA: VIVIANO; SALA, SILVESTRE, SKRINIAR, REGINI, LINETTY, BARRETO ( 83' PRAET), TORREIRA, ALVAREZ ( 54' BRUNO FERNANDES), BUDIMIR, QUAGLIARELLA ( 69' MURIEL). AL. GIAMPAOLO
SCORE: 1-1. 0-1 12' AUT.CAMPAGNARO, 1-1 22' CAMPAGNARO
ARBITRO: CELI AMMONITI: CODA, AQUILANI (P), VIVIANO (S) ESPULSI: CODA (P)
NOTE: STADIO ADRIATICO INCONTRO VALIDO PER L'OTTAVA GIORNATA DI CAMPIONATO

Finisce 1-1 la partita della paura tra Pescara e Sampdoria. All'Adriatico le due compagini si spartiscono la posta in palio dopo un match divertente nel primo tempo quanto teso nella ripresa.

A passare in vantaggio è la Samp al 12' con un'autorete di Campagnaro; lo stesso difensore argentino porta il risultato in parità al 22'. Nel finale di tempo i biancazzurri rimangono in dieci e ad inizio ripresa sbagliano un rigore con Caprari. Nel finale anche i blucerchiati sono ad un passo dal vantaggio con la traversa di Torreira ed il salvataggio sulla linea di Brugman.

La gara

4-3-2-1 per il Pescara con Benali e Caprari alle spalle di Bahebeck. 4-3-1-2 per la Sampdoria con Alvarez sulla trequarti con Quagliarella e Budimir in attacco.

Il primo squillo è della Samp con un tiro di Budimir dai 20 metri che termina alto. Passa un minuto e risponde il Pescara: angolo battuto da Aquilani: Bahebeck, solo, in area, colpisce di testa ma para Viviano. Al 12' passa la Sampdoria: bella punizione di Torreira, palla deviata con la schiena da Campagnaro, che finisce in rete, 0-1.

Al 14' reazione del Pescara: tiro di contro balzo di Caprari, Viviano respinge con i pugni. Al 22' arriva il pareggio del Pescara proprio con Campagnaro che di testa corregge su angolo di Aquilani. Al 24' i padroni di casa sfiorano il vantaggio con una cannonata da distanza ravvicinata di Caprari, Viviano respinge e mette in angolo. Sugli sviluppi dello stesso ancora il portiere blucerchiato dice di no a Benali da dentro l'area.

La reazione della Sampdoria è ancora affidata a Torreira che, al 29', manda alto dai 25 metri su punizione. Partita molto divertente, al 32' bravo Biraghi a lanciare Caprari in profondità: destro a giro che termina alto sopra la traversa. Al 42' occasione Samp con un sinistro da dentro l'area di rigore di Budimir, Bizzarri è attento sul primo palo e respinge. Al 45' svolta del match: pasticcio tra Bizzarri e Coda, il portiere mette una pezza all'errore del compagno che poi falcia Budimir e viene espulso.

Nell'intervallo dentro Fornasier per Benali nel Pescara. Al 49' calcio di rigore per i biancoazzurri a causa di una fallo commesso da Sal su Bahebeck. Dal dischetto però Caprari si fa ipnotizzare da Viviano.

Al 54' Zuparic per Vitturini nel Pescara mentre nella Samp dentro Fernandes per Alvarez. La partita non decolla e le emozioni sono solo i cambi: al 68' Pepe per Bahebeck nel Pescara mentre nella Samp dentro Muriel per Quagliarella. Al 71' ci prova Silvestre dai 25 metri ma Bizzarri devia in angolo.

Al 74' altra occasione per la Samp: Muriel rientra sul destro e conclude. Bizzarri non trattiene, ma Linetty non ne approfitta. All' 80' torna a farsi vedere in avanti anche il Pescara: gran numero di Caprari: stop e tiro, palla deviata da Viviano in calcio d'angolo. All' 83' Praet per Barreto nella Samp. Assedio ospite nel finale, al 90' Linetty mette in mezzo per Torreira che conclude con l'esterno destro: palla che scheggia la traversa e finisce fuori. Al 93' tiro a botta sicura di Praet, Brugman sventa il pericolo salvando sulla linea. Finisce 1-1 all'Adriatico. 

Calcio