Serie A, prima storica vittoria del Crotone: Trotta e Falcinelli stendono il Chievo Verona

Buona gara dei ragazzi di Nicola, che riaprono i giochi salvezza grazie al netto 2-0 contro il Chievo. Unica nota dolente, le scaramucce tra Falcinelli e Trotta al momento del rigore, sintomo di una situazione lungi dall'essere tranquilla.

Serie A, prima storica vittoria del Crotone: Trotta e Falcinelli stendono il Chievo Verona
www.twitter.com
CROTONE
2 0
CHIEVO VERONA
CROTONE: Cordaz; Rosi, Ceccherini, Ferrari, Mesbah; Capezzi, Barberis(Crisetig, min. 88), Rohdén; Stoian (Nalini, min. 17), Falcinelli, Trotta (Sampirisi, min. 80).
CHIEVO VERONA: Sorrentino; Frey, Gamberini, Spolli, Cacciatore; Castro, Rigoni (Radovanovic, min. 46), Hetemaj, Birsa; Floro Flores (Parigini, min. 71), Inglese (Pellissier, min. 63).
SCORE: 1-0, min. 45, Trotta (R). 2-0, min. 92', Falcinelli.
ARBITRO: Luca Pairetto (ITA). Ammoniti: Hetemaj (min. 45), Rosi (min. 60), Spolli (min. 73).
NOTE: Stazio Ezio Scida, gara valida per la serie A 2016/17.

Prima storica vittoria in A del Crotone, che mette KO un buon Chievo grazie alle reti di Trotta e Falcinelli. In una gara mai in dubbio, gli Squali giocano un ottimo calcio, sfruttando le poche occasioni e portandosi a casa tre importantissimi punti.

Padroni di casa che scendono in campo adottando il solito 4-3-3: davanti a Cordaz, difesa a quattro composta da Rosi, Ceccherini, Ferrari e Mesbah. Barberis il mediano, protetto ai lati da Capezzi e Rohdén. Stoian e Trotta le ali, pronte a sostenere nella manovra d'attacco l'unica punta Falcinelli. Un più equilibrato 4-3-1-2, invece, per gli ospiti, che lanciano dal 1' Gamberini e Spolli a protezione di Sorrentino. Cacciatore e Frey i terzini, mentre è Birsa il trequartista scelto per aiutare le due punte Floro Flores e Inglese. Completano l'undici di Maran, i centrocampisti Castro, Rigoni ed Hetemaj. 

Gara subito offensiva da parte del Crotone, che già al 2' vede annullarsi un gol da parte del direttore di gara. Autore dell'inutile marcatura, Rosi, bravo a ribadire in rete un pallone respinto da Sorrentino. Fuorigioco, comunque, per il terzino calabrese. Due minuti dopo si affacciano invece i clivensi con Birsa, Cordaz però interviene miracolosamente. All'8' ancora Crotone protagonista, Falcinelli manda però fuori nonostante la buona posizione in classifica. Pressano forte, dunque, gli Squali, alla disperata ricerca di un gol capace di scacciare, almeno momentaneamente, i fantasmi. Dopo una fase intensa seppur priva di azioni pericolose, si rende pericoloso Trotta, che al 25' tenta un diagonale sventato solo da un miracolo di Sorrentino.

E' comunque un Crotone ordinato, bravo nel ripartire e lucido anche in fase difensiva, atteggiamento nuovo rispetto ad alcune partite di inizio stagione. Il Chievo è però squadra lungi dall'essere facile da affrontare, a causa di un ordine tattico che rende i clivensi uno dei collettivi più difficili da affrontare. Al 34' pericoloso Floro Flores, il cui diagonale poco preciso quasi diventa un assist per Inglese, che non riesce ad impattare il pallone. Quando il primo tempo sembra destinato ad una giusta pausa, l'episodio che stravolge l'equilibrio: minuto quarantaquattro, fallo di Castro in area e prezioso rigore concesso ai calabresi. Sul dischetto va Trotta che, dopo un lungo confronto con Falcinelli, si prende il pallone e realizza la preziosa segnatura. Peccato, comunque, per Sorrentino, bravo ad intuire ma sfortunato al momento di respingere il tiro.

Seconda frazione che inizia con il Crotone sempre in avanti, pronto a bissare per mettere al sicuro il prezioso vantaggio. Al 50' grandissima doppia chance per i padroni di casa, che falliscono in pochi minuti prima con Falcinelli e poi con Trotta, entrambi murati da un super Sorrentino. Al 62' ancora Crotone pericoloso, la punizione di Barberis viene però messa in corner. Sette minuti dopo si mette ancora una volta in luce Floro Flores, il cui tiro non preoccupa però Cordaz. Dopo un'ora e più giocata a mille all'ora, calano inevitabilmente i ritmi del match, che vedono un Chievo attendista ed un Crotone pericoloso principalmente solo da iniziative da fermo. Al 77' infatti, proprio a sostegno di tale tendenza, ci prova Capezzi da punizione, che trova però ancora una volta pronto il puntale Sorrentino.

La fase finale di una gara conclusa in calando vede il Chievo in possesso di palla ed il Crotone pronto a sfruttare eventuali contropiedi. Tale atteggiamento viene massimamente sfruttato dagli Squali che, allo scadere, possono ufficialmente festeggiare la storica vittoria in A grazie ad una rete preziosissima di Falcinelli, bravo a battere a tu per tu Sorrentino proprio dopo un veloce capovolgimento di fronte. Non ci sono altre emozioni, per una gara che regala ai calabresi un risultato prezioso in vista della difficile salvezza.

Una vittoria meritata da parte del Crotone, abile a giocare alla pari contro il Chievo limitandone le iniziative offensive. Gli Squali infatti, proponendo un gioco rapido e a volte verticale, hanno abilmente tagliato l'attenta difesa clivense, sfruttando le poche occasioni avute. Imprevisto stop, invece, per il Chievo, che ha forse sottovalutato l'avversario al momento di scendere in campo, venendo salvato solo a un super Sorrentino. Migliore in campo per i padroni di casa, Falcinelli. Per gli ospiti in evidenza Sorrentino.

Calcio