Serie B: quanti incroci pericolosi nella diciassettesima giornata!

Rischiano lo scivolone tutte le big, con il solo Novara impegnato in un turno "agevole". In zona retrocessione, occhio a Pro Vercelli-Pisa ed Avellino-Ascoli, out-out per questi quattro collettivi.

Serie B: quanti incroci pericolosi nella diciassettesima giornata!
Serie B: quanti incroci pericolosi nella diciassettesima giornata!

Non sembra arrestarsi il filotto terribile dell'Hellas Verona. Dopo aver affrontato Cittadella e Bari, se senza dimenticare Novara e Spezia, gli Scaligeri dovranno vedersela anche contro il Perugia, collettivo che non ha bisogno di presentazioni e che tanto bene ha fatto in questa sua prima parte di stagione. Più forti tecnicamente, i veronesi non dovranno però calare la concentrazione, così da confermarsi primi della classe tenendo magari a distanza le inseguitrici. Trasferta molto delicata, invece, per il Frosinone, in casa di uno Spezia rinvigorito dal passaggio del turno in Coppa Italia. Il fattore campo, inoltre, potrebbe favorire i liguri, con i ciociari costretti però a vincere per non vanificare tutta la bella rimonta fatta. Terzo e tutt'altro che felice per il calendario, il Benevento, costretto a fare punti, per non arretrare in classifica, contro un Cesena combattivo e disperato, un binomio spesso micidiale. Banco di prova, dunque, per gli Stregoni, in vista del prosieguo di stagione.

L'incredibile serie di big match non si ferma nemmeno quando è scendere in campo è il Cittadella, che in Veneto cercherà di conquistare tre punti contro la Spal, altra matricola confermatasi terribile. I granata potrebbero sfruttare questa sfida per accorciare in classifica, gli Estensi pensaranno sicuramente la medesima cosa e faranno di tutto pur di far punti. Sfida da tenere sott'occhio. Gara lontana dalla Liguria, poi, per la Virtus Entella Chiavari, che se la vedrà in casa di un Latina davvero in forma. I liguri, pressati dalle inseguitrici, dovranno fare punti, anche se non sarà facila scardinare una difesa latina tra le meno battute di questa fase di stagione. Con l'incognita del nuovo allenatore, trasferta in Sicilia per il Carpi, contro un Trapani il cui cambio in panchina ha sicuramente scosso l'ambiente, magari in maniera tutt'altro che negativa. In Umbria, invece, pronto a ruggire il Brescia, contro una Ternana costretta a far punti quantomeno in casa. Difficile fare un pronostico.

Scivolando nelle zone di centro classifica, sfida tra collettivi gemellati, con la Salernitana ospite del Bari. I granata hanno cambiato da poco allenatore e non vincono lontano da Salerno da più di un anno, due indizi che, come nei migliori libri gialli, potrebbero già formare una prova. I Galletti, dunque, avranno un'ottima chance per fare punti, inseguendo quei playoffs oggi difficili se non impossibili. Novanta minuti casalinghi che potrebbero regalare tre punti facili, poi, per il Novara, impegnato contro un Vicenza guizzante ma di fatto penultimo. Non sembrano esserci presupposti diversi dal classico 1 fisso. Scontro vitale in ottica salvezza, inoltre, tra Pro Vercelli e Pisa. A rischiare di più sono comunque i padroni di casa, che non possono prescindere dal successo. Guidati recentemente da Novellino, sfida al Partenio per l'Avellino, che all'esordio dovrà vincere contro l'Ascoli per non inguaiare ancor di piùgli irpini. Non sarà facile, ma l'esperienza del mister potrebbe essere il decisivo plus in più.

ECCO LE GARE DI QUESTO TURNO:


Share on Facebook