Serie A - Atalanta e Udinese a caccia di punti pesanti

I bergamaschi e i friulani sono quasi ai due estremi della classifica, ma entrambe le squadre vogliono i tre punti per continuare la corsa ai propri obiettivi.

Serie A - Atalanta e Udinese a caccia di punti pesanti
Duvàn Zapata, autore del gol friulano nella sfida dell'anno scorso.

Potrebbe essere una partita emozionante quella tra Atalanta ed Udinese. I bergamaschi sono attualmente la squadra rivelazione del campionato. La compagine di Gasperini, dopo l'avvio molto stentato, ha conquistato tantissimi punti in classifica, frutto soprattutto del filotto di ben nove risultati consecutivi, composto anche da sei successi di fila. Vittorie anche molto nette su avversari sulla carta allo stesso livello, come Sassuolo e Genoa. La sconfitta nell'ultima giornata contro la Juventus nella sua tana era qualcosa di prevedibile, data la caratura dell'avversario. I nerazzurri, con ventotto punti, possono ormai considerare praticamente acquisita la salvezza e pensare un po' a divertire e un po' a sognare. Sì perchè la corsa all'Europa non è ad oggi così impossibile, tante avversarie infatti non sembrano essere partircolarmente in forma e l'Europa League (senza andare troppo oltre) potrebbe essere messa nel mirino. Bisognerà vedere però cosa accadrà a gennaio, perchè la squadra perderà il talentuoso Kessiè, esploso in questi mesi, e ci sono tantissime sirene di mercato intorno ai giocatori bergamaschi. Ragazzi come Gagliardini, D'Alessandro e Sportiello fanno infatti gola a più di qualche squadra dalle ambizioni più importanti dei lombardi. Quindi piedi per terra e mantenere la concentrazione.

Uno scatto della sfida allo Juventus Stadium. Fonte: http://cdn.calciomercato.com
Uno scatto della sfida allo Juventus Stadium. Fonte: http://cdn.calciomercato.com

L'Udinese viene dalla vittoria entusiasmante colta contro il Bologna. La squadra ha messo in campo un'ottima prestazione, anche se il successo è arrivato solo all'ultimo minuto, grazie allo spettacolare gol di capitan Danilo. Delneri sta lavorando propria sulla poca cattiveria messa in mostra lunedì e ribadita anche in conferenza stampa. Anche perchè i giocatori con le novità introdotte dal tecnico hanno ricominciato a muoversi bene. In difesa la reintroduzione di Samir a sinistra, con il conseguente accentramento di Felipe, ha ridato una solidità che non si vedeva ormai da mesi. A centrocampo invece il posizionamento di Hallfredsson come riferimento basso ha permesso a Kums di poter attaccare di più, rendendosi di riflesso più utile. L'attacco invece, che fino a poco tempo fa aveva ricominciato a produrre cifre consistenti, con Thereau a quota cinque reti e Zapata quattro, ha stentato anche stavolta. A Bergamo il mister vuole che la squadra confermi i passi in avanti dalla cintola in giù e che torni ad essere efficiente anche davanti, in modo da poter mettere in difficoltà l'Atalanta e da poter dare finalmente una svolta al campionato.

Danilo esulta per il gol vittoria contro il Bologna. Fonte: www.facebook.com/UdineseCalcio1896
Danilo esulta per il gol vittoria contro il Bologna. Fonte: www.facebook.com/UdineseCalcio1896

Le ultime dal campo

Gasperini in porta dovrà rinunciare a Berisha, ancora non al meglio dopo l'operazione. Spazio dunque di nuovo a Sportiello, il grande caso dell'estate, dato che la sua cessione sembrava ad un certo punto cosa fatta. Gli elementi per il solito 3-4-3/3-4-2-1 ci sono tutti. In difesa confermati i titolari Masiello, Caldara e Toloi. A centrocampo rientra Gagliardini, che comporrà la mediana insieme a Spinazzola, Kessiè e Conti. In avanti Kurtic e il Papu Gomez agiranno dietro il gigante Petagna. Assenti dalla lista dei convocati Konko e Paloschi, entrambi per infortunio.

Mister Delneri per una volta non dovrebbe effettuare cambiamenti particolarmente di rilievo. L'Udinese potrebbe infatti aver trovato il suo undici titolare dopo tanto tempo. 4-3-3 dunque, con in porta l'imprescindibile Karnezis. In difesa Widmer, Danilo, Felipe e il ritrovato Samir. Il tecnico non si è sbilanciato sulla riproposizione del centrocampo fautore della vittoria sul Bologna, ma, data l'efficacia, sembra scontata la riproposizione del trio composto da Hallfredsson, Kums e Fofana. In avanti ci sono gli unici ballottaggi. Thereau non ha praticamente mai saltato una partita, nonostante il suo ruolo sia molto dispendioso. Non è perciò così assurdo pensare ad un turno di riposo, dato che Perica è scalpitante e Matos ha messo in mostra qualche progresso. Poi c'è la solita questione De Paul. L'argentino lunedì non ha giocato male e dovrebbe essersi riguadagnato un po' di fiducia, ma continua a sembrare un elemento estraneo alla squadra. In area invece confermatissimo Duvàn Zapata, il quale però deve ritrovare la precisione sottoporta.

Probabili formazioni

Atalanta (3-4-3): Sportiello; Masiello, Caldara, Toloi; Conti, Gagliardini, Kessiè, Spinazzola; Kurtic, Gomez, Petagna.

Udinese (4-3-3): Karnezis; Widmer, Danilo, Felipe, Samir; Hallfredsson, Kums, Fofana; De Paul, Duvàn Zapata, Thereau.


Share on Facebook