Serie B - Il Benevento rallenta: 0-0 con l'Ascoli

Il primo posticipo della diciannovesima giornata termina 0-0 con un legno per parte.

Serie B - Il Benevento rallenta: 0-0 con l'Ascoli
Serie B - Il Benevento rallenta: 0-0 con l'Ascoli
BENEVENTO
0 0
ASCOLI
BENEVENTO: CRAGNO; PEZZI, LUCIONI, CAMPORESE, VENUTI, DE FALCO ( 86' BUZZEGOLI), CHIBSAH, CISSE (74' PUSCAS), FALCO ( 86' PAJAC), CICIRETTI, CERAVOLO. ALL. BARONI
ASCOLI: LANNI; ALMICI, AUGUSTYN, MENGONI ( 68' GIGLIOTTI), MIGNANELLI, ORSOLINI ( 67' BIANCHI), GIORGI ( 88' PAOLINI), CASSATA, FELICIONI, GATTO, CACIA. ALL. AGLIETTI
ARBITRO: RAPUANO AMMONITI: AUGUSTYN, ALMICI, CASSATA (A), LUCIONI (B)
NOTE: STADIO VIGORITO INCONTRO VALIDO PER LA 19A GIORNATA DI SERIE B

Termina senza reti il primo posticipo della diciannovesima giornata di Serie B. Al Vigorito Benevento ed Ascoli si danno battaglia ma non riescono a segnare come dimostrano le occasioni create ed un legno per parte. Con questo pareggio il Benevento resta nei quartieri alti della classifica con 33 punti mentre l'Ascoli muove la sua classifica e sale a 23. 

Il Benevento scende in campo con un 4-2-3-1 con Cisse, Falco e Ciciretti dietro l'unica punta Ceravolo. Scolastico 4-4-2 per l'Ascoli con Gatto e Cacia davanti. 

Parte molto bene il Benevento che aggredisce molto alto i portatori di palla dell'Ascoli, tanto possesso palla per gli uomini di Baroni che creano la prima chance al 15' ma Lanni para facilmente il colpo di testa di Ceravolo. Su capovolgimento di fronte si fa vedere anche l'Ascoli con una splendida azione personale di Orsolini, dribbling e sinistro respinto da Camporese, poi il destro dal limite di Cacia viene parato a terra da Cragno. Partita sostanzialmente equilibrata con il Benevento cerca di far girare il pallone e trovare gli spazi per poter far male alla difesa marchigiana e al 28' va ad un passo dal gol del vantaggio: Chibsah tocca per Ceravolo che conclude potente da posizione angolata, poi Cissè non riesce a ribadire in rete. Cinque minuti dopo ancora Benevento pericoloso con un destro dai 25 metri di De Falco, palla deviata da Ceravolo che per poco non beffa Lanni, palla a lato di poco. La prima frazione termina senza reti al Vigorito.

Lo stregone inizia a spron battuto anche il secondo tempo con Ciciretti che, dopo pochi minuti, si accentra bene e tira ma la sfera termina alta sopra la traversa. Ci prova anche Camporese ma Lanni blocca ancora abilmente. L'Ascoli attende ma quando riparte dimosttra di poter far male come al 54' quando Orsolini, dopo un'irresistibile discesa sulla destra, colpisce il legno con un interno sinistro quasi dalla linea di fondo. Su capovolgimento di fronte è ancora Ciciretti a rendersi pericoloso con un tiro da posizione centrale ma Lanni risponde ancora presente. Cresce la squadra di Baroni, al 61' rasoterra di Venuti dai 25 metri, Lanni non respinge nel modo migliore ma Mengoni riesce ad anticipare Chibsah pronto al tap-in vincente.

Partita molto più vivace nel secondo tempo, al 64' Lucioni concede il sinistro a Cacia che in area si gira bene e sfiora la traversa. Non c'è un attimo di respiro nella fase centrale, al 66' cross di Ceravolo, colpo di testa in tuffo sul secondo palo di Pezzi, Lanni si salva con un bell'intervento. L'estremo ospite è prodigioso anche al 71' quando salva ancora la sua porta da un tenativo ravvicinato ancora di Pezzi. La squadra di Baroni ci prova fino alla fine come all'85' quando Ciciretti ruba palla a Bianchi, arriva in area di rigore e spara un destro quasi dal fondo, ma Lanni è attento e salva in calcio d'angolo. E' l'ultimo tentativo dei giallorossi. Nonostante i sei minuti di recupero il risultato non cambia: finisce 0-0 il match tra Benevento ed Ascoli. 


Share on Facebook