Serie B - Aria di A al San Nicola: il Bari ospita la sorpresa Spal

La squadra pugliese di Colantuono spera di continuare il momento positivo tra le mura amiche, anche se stasera al cospetto di Brienza e compagni ci sarà una Spal che sogna in grande.

Serie B - Aria di A al San Nicola: il Bari ospita la sorpresa Spal
Serie B - Aria di A al San Nicola: il Bari ospita la sorpresa Spal

Tra sogni e conferme. Bari e Spal si affrontano questa sera allo Stadio San Nicola andando a caccia di un risultato positivo con il quale chiudere positivamente la stagione solare 2016 e, contestualmente, rilanciare in chiave promozione la propria candidatura. La cura Colantuono ha giovato eccome alla squadra pugliese, reduce da una lunga striscia positiva di risultati interrotta soltanto dalla sconfitta di misura in casa del Verona capolista. In casa, con l'ex Atalanta ed Udinese, tre vittorie ed un solo pareggio, a conferma della ritrovata quadratura di un cerchio che ha riportato i baresi a ridosso delle posizioni che gli competono. 

Diametralmente opposto il discorso che riguarda la vera sorpresa del campionato cadetto assieme al Benevento. La Spal di mister Semplici vince, convince e continua a sorprendere, nonostante qualche fisiologico passo falso, soprattutto fuori casa. La sfida del San Nicola potrebbe alimentare i sogni di gloria di una Spal che gioca bene e si diverte, dimostrando al contempo solidità e quadratura ma anche spettacolo e una spiccata propensione al gioco offensivo. I tre punti di distanza dalla coppia capolista fa sognare i ferraresi, che cercano a Bari conferme per un campionato di vertice. 

Le ultime dai campi

Diversi problemi di formazione per Colantuono, che deve rinunciare allo squalificato Daprelà, espulso nella trasferta di Ascoli (1-1 in rimonta nel finale) oltre agli indisponibili Ivan, Monachello, Martinho, Sabelli e Cassani. Il tecnico deve sciogliere il dubbio riguardante il modulo: 4-3-3 o 3-5-2 decisamente più accorto? Ciò nonostante davanti a Micai dovrebbero agire Scalera, Capradossi, Di Cesare e Doumbia nel caso la retroguardia fosse a quattro; in caso contrario dentro Tonucci al posto di Fedato, con Brienza e Maniero che dovrebbero essere confermati di punta. Inamovibili Romizi, Basha e Fedele in mediana in entrambe i casi. 

Risponde con il classico 3-5-2 Semplici, che davanti a Meret dovrebbe preferire Silvestri a Bonifazi assieme a Giani e Vicari. Se davanti Antenucci e Zigoni sono certi di un posto, qualche dubbio in più il tecnico deve risolverlo a centrocampo, dove Mora insidia Schiavon per un posto da titolare assieme ad Arini e Beghetto. Lazzari e Schiattarella sulle corsie laterali. 

Le probabili formazioni

Bari (4-3-3) - Micai; Scalera, Capradossi, Di Cesare, Doumbia; Romizi, Basha, Fedele; Brienza, Maniero, Fedato All. Colantuono.

Spal (3-5-2) - Meret; Giani, Vicari, Silvestri; Schiattarella, Arini, Schiavon, Beghetto, Lazzari; Zigoni, Antenucci.All. Semplici.

Calcio